Bologna, Inzaghi: "La nostra finale sarà domenica, ma c'è rammarico"

di Patrick Iannarelli
Foto Articolo

Filippo Inzaghi, tecnico del Bologna, è intervenuto al termine del match perso contro la Juventus (0-2 il risultato finale). Ecco le sue parole ai microfoni di Rai Sport: "Non parlerei di moduli, la Juve se le ha vinte tutte ci sarà un motivo. Mi dispiace perdere con due gol del genere. Con la Juve devi perdere con altre situazioni, siamo rimasti in partita. Dovevamo fare qualcosa di meglio in alcune ripartenze, ma la nostra finale sarà contro la Spal. Oggi ci speravamo, ma era difficile".

Sansone e Soriano subito in campo. "Hanno fatto molto bene, hanno giocato con personalità e hanno tenuto il campo. Ora pensiamo a Ferrara, sarà uno scontro diretto. Bene nell'atteggiamento, sono sicuro che faremo una grande partita".

Ti serve ancora qualcosa dal mercato? "Le mie idee sono in linea con quelle della società. Devono arrivare giocatori che fanno la differenza, sennò è giusto rimanere con questi. Faremo il possibile, le idee ce le abbiamo chiare. Abbiamo bisogno di fare punti, la squadra lotta. Siamo rimasti in partita, ma prendere gol per uno scontro tra portiere e difensore non è semplice. Dobbiamo ripartire dalle cose buone, come la prestazione di Dijks. Le note positive ce le portiamo a casa".

Un voto alla prestazione di Destro? "Ha tenuto qualche pallone importante, ha giocato una buona gara. Chi si allena bene avrò le sue occasioni. Può darci qualcosa e lo ha dimostrato".


Altre notizie
Mercoledì 16 Gennaio 2019
 00:00  ...con Amelia
Martedì 15 Gennaio 2019