Menù Notizie

Bologna, Ghisoni non ha dubbi: "Motta è un predestinato. La sua permanenza in Italia durerà poco"

di La Giovane Italia
Il direttore de La Giovane Italia ha analizzato l'ottimo avvio dei rossoblu, attualmente quinti in classifica e a soli tre punti dalla zona Champions.
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Tra le note più liete di questa prima parte di campionato c'è sicuramente il Bologna, attualmente quinto in classifica, che non si vuole porre alcun limite in questa stagione, strizzando l'occhio verso l'Europa.

Gli applausi vanno certamente a società e dirigenti, che hanno costruito una rosa con profili molto interessanti, ma non dimentichiamo l'importante contributo dato da Thiago Motta fin dalla scorsa annata, quando subentrò a Mihajlovic nel settembre 2022. "È un predestinato - ha esordito Paolo Ghisoni nel suo intervento - Ho avuto la fortuna di commentarlo due anni in Youth League quando era al PSG. Un allenatore lontanissimo dagli "isterismi italiani", come metodologia e anche dal punto di vista dell'approccio. Ha cresciuto ragazzi sperimentando anche cose molto interessanti e importanti. Preparavo una sua partita a distanza di qualche mese e notavo cambiamenti inaspettati, come un difensore che diventava attaccante... e non sto scherzando. Il fatto di poter plasmare i giocatori - chiaramente nei settori giovanili si prestano di più - è una cosa che nella sua testa c’è e che durerà poco, per quanto riguarda la sua permanenza in Italia. È un allenatore un po' "alla De Zerbi", proprio come lui avrà possibilità di andare altrove".

"In Italia ha fatto il suo apprendistato. Si è "scottato" con l’esperienza al Genoa, che definisco brutta e, per come l’ho vissuta io, anche abbastanza vergognosa, riguardo il trattamento dei media e da qualcuno in particolare. Ricordo la partita a San Siro, stava perdendo in malo modo e, durante la stessa gara, era già uscita la notizia dell’esonero. Questa cosa gli è "scivolata" via, ma Genova era la sua piazza, prima che andasse in un altro club importante per la sua carriera come l'Inter".

"Ci sono tanti giocatori sorprendenti - ha proseguito il direttore de La Giovane Italia nella sua analisi - Lunedì sera sono stato "catturato" dalla bellissima prestazione di Calafiori, che stava praticamente abbandonando il calcio dopo l'infortunio a Roma, che non auguro a nessuno né di vederlo, né tantomeno di provarlo. Vedere qualcuno che gioca così, con quella personalità, è positivo: lo stesso Motta ha detto che sarà uno dei difensori della Nazionale a breve. Anche quella è una soddisfazione, perchè aldilà del percorso della squadra, vengono fuori queste note assolutamente positive. Così come Ferguson, che sta confermando quanto di buono fatto nella scorsa stagione. Il Bologna sta costruendo ottime basi per il futuro, se non sulla permanenza dei giocatori almeno a livello di vendite come cifre in entrata".

Altre notizie
Giovedì 29 Febbraio 2024
06:10 Serie A Inter-Atalanta 4-0, le pagelle: Inzaghi da 8, Carnesecchi da 4. Lautaro, i rigori non servono 06:05 Serie A Sassuolo-Napoli 1-6, le pagelle: ci sono due 3, voto 9 per Osimhen. Bravo Calzona 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Vincent Gunnar Johansson: un fantasista per il futuro del Genoa 05:45 Altre Notizie Sky o DAZN? La programmazione televisiva fino alla 30^ giornata di Serie A 05:30 Altre Notizie Serie A 2023/2024, ecco il calendario completo con tutte le gare fino alla 38^ giornata
05:00 Nato Oggi... Jesper Lindstrom, il flop dell'anno a Napoli. Pagato 30 milioni, rischia l'Europeo 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di giovedì 29 febbraio 02:00 Serie A L'Inter cala il poker a San Siro contro l'Atalanta: gol e highlights della partita 01:47 Serie A Sosa: "Osimhen alla Juve farebbe molta fatica, Vlahovic a me piace tantissimo" 01:10 Serie A Leao: "Mi do 8.5 come scrittore, calciatore e cantante. Milano è diventata casa mia" 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 28 febbraio 00:56 Serie A La Serie A non ha più asterischi. L'Inter inizia a fiutare la stella, la classifica aggiornata 00:53 I fatti del giorno InterMeraviglia: quarto poker di fila, la capolista se ne va. +12 sulla Juve 00:49 I fatti del giorno Atalanta più nera di rabbia che azzurra: l'Inter è un incubo per Gasperini 00:45 I fatti del giorno La mano di Calzona. Finalmente un Napoli formato Campioni d'Italia: 6-1 al Sassuolo 00:42 I fatti del giorno Bigica ne incassa sei all'esordio ed è già in discussione. Sassuolo in crisi nera 00:38 I fatti del giorno Rabiot apre al rinnovo con la Juve. Che intanto rischia di perdere Chiesa per colpa di Alex Sandro 00:34 I fatti del giorno Rafa Leao surfa fra passato, presente e futuro. E ammette: "Mi vedo solo al Milan" 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Inter schiacciasassi: +12 sulla Juve. Genoa, arriva un rinnovo 00:26 Calcio femminile “Sembra quella di Busquets e Iniesta”. L'elogio di Herve Renard alla Spagna femminile 00:25 Serie A Inter, Inzaghi: "Rinnovo? Non è il momento di parlarne. Sto bene dove sto" 00:22 Serie A Inter, Inzaghi: "Manca ancora tantissimo". Poi spiega la dedica di Dimarco sul gol 00:19 Calcio estero Ribery potrebbe tornare al Bayern Monaco: pronto un posto nel settore giovanile 00:15 Serie A Milan, Raveyre: "Contento di potermi allenare con Maignan, posso imparare tanto" 00:11 Serie A Calzona e la rincorsa Champions: "Ci credo, finché la matematica non ci condanna..." 00:10 Editoriale Un’Inter inarrestabile e lampi del “vecchio” Napoli 00:08 Serie A Sassuolo, Bigica: "Non andremo in ritiro. Berardi sicuramente disponibile per Verona" 00:04 Calcio estero Liverpool ai piedi di Koumas e Danns: Klopp lascia in eredità anche giovani di talento 00:02 Serie A Inzaghi fa il punto: "Acerbi, Thuram e Calha tornano fra Genoa e Bologna. Speriamo per Frattesi" 00:01 Serie A Bologna, Motta sull'Atalanta: "Sono fortissimi e sanno come non farti giocare"