Menù Notizie

FOCUS TMW - Serie C, top 11 del gir. C: Bellomo fa esplodere gli amaranto

di Luca Esposito
Nella foto Bellomo
Nella foto Bellomo
Niente e nessuno ferma la Juve Stabia, che si sbarazza con la facilità anche della Viterbese. Nove punti di vantaggio sul Trapani, che supera la Vibonese, e dodici sul Catania, che ha perso il derby sul campo del Siracusa, e sul Catanzaro, che ha travolto il Rende. Successi importanti per Virtus Francavilla, Reggina e Casertana. Tutto facile per la SiculaLeonzio contro i resti del Matera. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb: dopo la ventunesima giornata di campionato nel girone C: Portiere Diamante Crispino (Siracusa): che esordio per questo ragazzo! Sette interventi determinanti, un miracolo su Lodi e la palma di migliore in campo riconosciutagli anche da tifosi, compagni, allenatore e dirigenti. Un acquisto azzeccato, un incubo per il Catania. Difensori Agatino Parisi (Siracusa): sempre diligente e rapido sulla corsia di competenza, dai suoi piedi partono cross pericolosi che mettono in grossa difficoltà la difesa catanese. Ottimi un paio di raddoppi su Marotta. Magnus Troest (Juve Stabia): giornata da incubo per Saraniti e Vandeputte, impotenti dinanzi ad un calciatore così forte e praticamente insuperabile. Edoardo Blondett (Casertana): approfitta di una punizione calciata benissimo da Zito per riportare i falchetti in vantaggio dopo la rete del provvisorio 1-1 di Zanchi che poteva comportare ben altro contraccolpo psicologico. Nicholas Allievi (Juve Stabia): giornata di grazia anche per il forte difensore delle vespe, diventato nel tempo uno dei punti di riferimento di mister Caserta dentro e fuori il rettangolo di gioco. Centrocampisti Marco Toscano (Trapani): una perla di rara bellezza, un tiro dalla distanza che fa esplodere i tifosi granata permettendo a mister Italiano di coltivare ancora i sogni di promozione diretta a cospetto di una Juve Stabia ad ora perfetta. Antonio Vacca (Casertana): le voci di mercato sono sempre più lontane, sembra stia tornando quel calciatore di talento, classe e cattiveria agonistica che può e deve fare la differenza in questa categoria. Mister Capuano, a tratti, lo fa marcare ad uomo, lui è bravissimo a trovare gli spazi giusti per avviare ogni azione dei rossoblu. Francesco Marano (Sicula Leonzio): tutto troppo facile a cospetto di un Matera in caduta libera e che rischia seriamente di abbandonare la categoria in futuro soprattutto per problematiche societarie. Questi match, però, spesso nascondono insidie inaspettate e sbloccarli presto è fondamentale: la Sicula ci riesce grazie a lui, capace di sfornare anche assist per i compagni in occasione delle reti successive. Attaccanti Nicola Bellomo (Reggina): si iscrive a referto tra i calciatori che hanno esordito con la nuova maglia segnando un gol decisivo. A Salerno lo Xabi Alonso della B (come ribattezzato da Eziolino Capuano) aveva giocato 8 minuti in sei mesi, in Calabria è già un idolo indiscusso ed è stato portato in trionfo sotto la curva anche dai tifosi del Bari presenti sugli spalti in virtù del noto gemellaggio e che non lo hanno mai dimenticato. Badr El Ouanzi (Juve Stabia): chiude la pratica con una bella doppietta sul campo della Viterbese, si conferma calciatore sempre affidabile sia che parta dall’inizio, sia che subentri nella ripresa. Luigi Castaldo (Casertana): regala un dispiacere a quell’allenatore che, ai tempi della Juve Stabia, lo aveva voluto a tutti i costi permettendogli di esplodere definitivamente. Un gol di categoria superiore per coordinazione, classe e potenza. Allenatore Fabio Caserta (Juve Stabia): c’è poco da aggiungere, la sua squadra ad ora è una macchina da guerra e riesce ad abbinare gioco e risultati come raramente si vede in C. Meritava un’annata così importante.
Altre notizie Serie C
Domenica 25 Agosto 2019