Menù Notizie

Lotito contro Agnelli, tutti i contrasti del passato: dall'elezione di Beretta a MediaPro

di Riccardo Caponetti
Foto Articolo

Che Lotito e Agnelli siano agli antipodi della Lega e del calcio italiano non lo si scopre in questi giorni. Perché se adesso polarizzano le polemiche circa il futuro della stagione calcistica 2019-20 (e a cascata, di tutto quanto ne consegue), in passato hanno spesso assunto posizioni opposte sui temi d’attualità. Sempre divisi, salvo rare eccezioni, come quando hanno risolto con ottimi risultati il nodo diritti tv per il triennio 2015-18.

Uno dei primi grandi scontri tra i due risale all'inverno 2013, quando in ballo c'è l'elezione del presidente di Lega. Ezio Maria Simonelli e Andrea Abodi sono i due candidati che però non mettono d'accordo i club, che alla fine optano (14 voti su 20) per la riconferma di Maurizio Beretta. Gli artefici della trattativa sono Lotito e Galliani, che poi verranno nominati consigliere federale e vice presidente di Lega. Juve, Inter e Roma le società contrarie: avrebbero voluto un rinnovamento generale. "Questo governo rispecchia il 30% della Lega, non è corretto arrivare al consenso scambiandosi le poltrone" sottolinea Agnelli, che in materia di politica federale verrà battuto anche un anno dopo. Lo scenario è quello della FIGC e il personaggio che vince le elezioni è Carlo Tavecchio, che ha la meglio su Demetrio Albertini. Il principale sponsor dell'allora presidente della LND è, neanche a dirlo, Claudio Lotito, il cui attivismo dà fastidio a tanti, in primis ai bianconeri. Durante l'assemblea elettiva si alzano i toni e i due avversari arrivano anche al litigio. Del resto i rapporti si erano ulteriormente incrinati qualche mese prima, in occasione della Supercoppa del 2013 tra Lazio e Juventus. Il nocciolo della questione era la location della finale, che tradotto in maniera più concreta significava il ritorno economico per i club. La Cina metteva sul piatto 3 milioni e mezzo, all'interno di un accordo firmato con la Lega per giocare lì tre finali (due già ne erano state disputate), ma Agnelli voleva evitare a tutti i costi di andare a Pechino per la partita. "Pensi solo al tuo orticello, - gli rimprovera Lotito - ci sono degli accordi, ne va dell'immagine del calcio italiano". Alla fine la Supercoppa si giocherà all'Olimpico: 4-0 secco il punteggio per la squadra di Conte.

Il dualismo è forte ed evidente, ogni occasione è buona per provare a imporre la propria linea. Nel gennaio del 2018 il tema incandescente è scegliere di nuovo il presidente della FIGC, a cui sarebbe andato l’arduo compito di risollevare il calcio italiano dopo la debacle nelle qualificazioni mondiali. “Una catastrofe” per usare un termine di Tavecchio, presidente dimissionario. Tra i candidati spunta un nome a sorpresa: Lotito, che ha dalla sua molti club, ma ha contro la Roma, il Torino e soprattutto la Juventus di Agnelli. “Un caos totale” scrive Repubblica. Il presidente della Lazio poi ci ripensa e fa marcia indietro lasciando il terreno libero dopo l’ennesimo conflitto (viene nominato Gabriele Gravina).

Il tempo passa ma nonostante qualche prova di mediazione le parti rimangono distanti. Nel maggio del 2019 alla Lega arriva un proposta di MediaPro, sostenuta da Lotito (e le società più piccole) ma ostacolata da Agnelli (e i top club) perché ritenuta troppo inaffidabile. La palla rimane in Lega, dove di lì a poco la Serie A deve scegliere la propria guida dopo le dimissioni di Miccichè del 19 novembre 2019. Alla terza elezione, con 12 voti (quorum era sceso a 11), la spunta Paolo Dal Pino. E il primo a congratularsi è Lotito, suo sostenitore al contrario di Agnelli, che non avrebbe gradito il metodo e l’accelerata per la decisione finale. Si arriva così ai (tristi) giorni attuali, dove anche il ricordo di quelle aspre discussioni sembra dolce. Perché adesso al posto del faccia a faccia è subentrato il dibattito in videoconferenza, con l’Italia in ginocchio piegata dalla forza del Coronavirus. Ma loro sono sempre in opposizione: uno sarebbe d’accordo a sospendere il campionato e congelando la classifica attuale, l’altro che vorrebbe tornare a giocare il prima possibile. Lotito contro Angelli, di nuovo. L'ennesimo capitolo di una saga che non ha ancora mostrato i titoli di coda.

Altre notizie
Venerdì 10 Aprile 2020
06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Nikola Soldo: la colonna 19enne dell'Inter Zapresic 05:00 Accadde Oggi... 10 aprile 2007, Roma umiliata: lo United la sconfigge 7-1 in Champions 01:05 Serie A #iorestoacasa - Le storie della buonanotte: quando Belenenses e Boavista hanno shockato il Portogallo 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 9 aprile 00:57 Calcio estero Rivaldo: "Messi non andrà all'Inter. Via dal Barcellona solo per MLS o Cina"
00:53 Serie A Il Torino va a caccia di rinforzi sulle fasce: il primo obiettivo di Bava è Mogos 00:49 Serie C Samb, Volpicelli: "Meritiamo la B. Stipendi? Il pres. è innanzitutto umano, qui si sta bene" 00:45 Serie A Ripresa dei tornei e taglio degli stipendi: la situazione nei top 5 campionati europei 00:42 Altre Notizie U21, Nicolato: "Cutrone è un combattente, l'ho sentito carico. Locatelli non mi ha sorpreso" 00:40 Altre Notizie Oddo: "L'Inter pensi a trattenere Lautaro. Messi difficilmente lascerà il Barcellona" 00:38 Calcio estero Manchester United, Silvestre su Pogba: "Ha la testa altrove, vorrei vederlo con Fernandes" 00:34 Serie B Ascoli, Pucino: "Penso che si proverà fino alla fine a riprendere i campionati” 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Domani nuovo DPCM: tre settimane di lockdown e fasi ripresa Serie A 00:27 Calcio estero Marsiglia, si complica il rinnovo di Thauvin. C'è distanza fra domanda e offerta 00:23 Calcio estero Real Madrid, Camavinga grande obiettivo per l'estate: pronti 50 milioni per il classe 2002 00:19 Calcio estero Saint-Etienne, il presidente Caiazzo si sfoga: "Nel calcio c'è una visione puramente capitalistica" 00:15 Serie A Lockdown, ora i calciatori mordono il freno. CR7 e Ibra i primi casi, non saranno i soli 00:11 Calcio estero Croazia, il vice ct Olic: "Europeo nel 2021 non è un problema per Modric. Sarà ancora più in forma" 00:10 Calcio estero Barcellona, terremoto societario: si dimettono sei membri del Consiglio d'Amministrazione 00:08 Altre Notizie Oddo: "Il campionato va finito. La Juve ha qualcosa in più, ma la Lazio sta meritando" 00:06 Calcio estero Olympiacos, sfida alle big greche per il giovane Ioannidis. Era seguito anche in Italia 00:04 Altre Notizie Kutuzov ricorda l'Avellino di Zeman: "Pensavo fosse un serial killer per come ci allenava" 00:02 Calcio estero Svizzera, il Grasshopper è acquistato da una compagnia di Hong Kong 00:00 A tu per tu ...con George Puscas 00:00 Editoriale Messi dice no all’Inter: “Sono solo falsità”. Ma è una smentita curiosa: ecco perché in realtà Suning ci sta pensando. Milan, ripresi i contatti con Rangnick No della Fiorentina per Chiesa e Castrovilli
Giovedì 09 Aprile 2020
23:59 Serie A Udinese, Carnevale: "Difficilissimo tornare in campo a maggio, magari a giugno" 23:57 Calcio estero Bayern, Muller ammette di aver pensato di andarsene sotto la gestione Kovac 23:55 Calcio estero Svizzera, Djourou fa causa al Sion a seguito del licenziamento 23:53 Serie A Pres. FIFPRO: "La crisi a causa della pandemia è pericolosa per la psiche dei calciatori" 23:52 Serie C Serie C, Ghirelli: "C'è un comitato di pietra in Italia, ed è quel maledetto virus"