Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 15 aprile

di Simone Bernabei
Foto Articolo

INTER DAL FUTURO DI ICARDI AL RINNOVO DI LAUTARO. PIACCIONO GUNDOGAN E DUVAN ZAPATA. JUVE-MENDES, CONTATTO PER JOAO FELIX E RUBEN DIAS. ROMA, SI AVVICINA CAMPOS, ZANIOLO-DE ROSSI VERSO IL RINNOVO

La giornata di ieri si è aperta con le dichiarazioni dell'ad dell'Inter Beppe Marotta che ha parlato del possibile scambio Icardi-Dybala e delle voci su Antonio Conte come possibile sostituto di Luciano Spalletti ("Spalletti ha ancora due anni di contratto. Le voci su Conte? Sono conseguenti dal fatto che è libero"). In casa Inter intanto si lavora al rinnovo fino al 2024 per Lautaro Martinez, con Toro che manterrà la clausola rescissoria da 111 milioni di euro. Per il centrocampo piace Barella, ma il più raggiungibile sembra essere Pellegrini della Roma. Occhi anche su Sandro Tonali del Brescia, con i nerazzurri che potrebbero acquistarlo per lasciarlo un ulteriore anno in prestito al club di Cellino. Quindi Ilkay Gundogan del Manchester City, centrocampista che potrebbe lasciare l'Inghilterra per 30 milioni se non dovesse arrivare il rinnovo di contratto. In serata, invece, da segnalare la presenza di osservatori nerazzurri a Bergamo per seguire dal vivo Duvan Zapata e Giovanni Di Lorenzo.

La Juventus, impegnata questa sera in Champions contro l'Ajax, in queste ore incontrerà l'agente Jorge Mendes per parlare sia di Joao Felix che di Ruben Dias, talenti che si stanno mettendo in mostra al Benfica. Ma in Portogallo piace anche Bruno Fernandes dello Sporting. I movimenti bianconeri però si concentreranno anche sulla difesa: detto del sogno De Ligt, le alternative portano i nomi di Raphael Varane, Stefan Savic e Mats Hummels.

Al centro di molte voci di mercato anche la Roma: per quanto riguarda il prossimo ds, dopo il summit di Boston salgono le quotazioni di Lucas Campo, anche se Massara dovrebbe comunque restare in società. Per la panchina continua a piacere Conte, ma Sarri, Gasperini, Giampaolo e Gattuso sembrano profili più raggiungibili. Capitolo rinnovi: la firma per una ulteriore stagione di Daniele De Rossi è sempre più vicina, mentre dopo Pasqua potrebbe arrivare anche il prolungamento di Nicolò Zaniolo nonostante una proposta del Bayern da 50 milioni di euro. Sul baby Ricciardi, infine, da registrare il tentativo di affondo della Samp.

In casa Milan attenzione alla posizione di Franck Kessie: con un'offerta da 35 milioni di euro, magari proveniente dalla Premier, in estate potrebbe lasciare Milanello.

Il Napoli dovrà invece resistere agli assalti del Manchester United per Kalidou Koulibaly: per la stampa inglese i Red Devils potrebbero mettere sul piatto 110 milioni di sterline, in euro poco meno di 130 milioni.

Chiusura col Torino: il presidente Cairo ha incontrato Riccardo Pecini, oggi all'Empoli, per il ruolo di direttore tecnico.

IL BARCELLONA VALUTA IL FUTURO DI COUTINHO. QUARESMA VERSO IL PORTO, RIBERY VERSO L'AL SADD. CRAIOVA, SI E' DIMESSO DAVIS MANGIA

Il Barcellona si interroga sul futuro di Coutinho, col brasiliano che non ha impressionato dal suo arrivo dal Liverpool. Escluso, da parte dei catalani, l'acquisto di Luka Jovic dell'Eintracht.

Il Bayern Monaco a fine stagione saluterà Franck Ribery col francese che è vicino all'Al Sadd di Xavi, in Qatar.

In Germania il Borussia Dortmund punta al ritorno di Michy Batshuayi dal Chelsea (ora in prestito al Crystal Palace), mentre il Lipsia sta facendo i conti con la scarsa volontà di Timo Werner di firmare il rinnovo. Su di lui c'è il solito Bayern Monaco.

Il Besiktas dirà addio a Quaresma, vicino il suo ritorno al Porto, mentre il Craiova saluta il tecnico Devis Mangia (dimissioni). Al suo posto il secondo Corneliu Papură. Il Salisburgo ha annunciato il tecnico del dopo Marco Rose: sarà Jesse Marsch.

Il Manchester United è in prima fila per il talento del Lione Moussa Dembele. Proprio i transalpini stanno pensando al cambio allenatore. Al posto di Bruno Genesio potrebbe arrivare PAtrick Vieira, attuale tecnico del Nizza.


Altre notizie
Mercoledì 26 Giugno 2019
 00:00  ...con P.Accardi
Martedì 25 Giugno 2019