Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Anellucci (ag. FIFA): "Derby mediatico? Sarri non si farà solo attaccare da Mourinho"

di Riccardo Caponetti
Fonte: Dall'inviato a Roma
Foto Articolo

"Sarà molto più difficile l'inizio per Inzaghi all'Inter che quello di Sarri con la Lazio". Claudio Anellucci, agente Fifa e profondo conoscitore del mondo biancoceleste, ai microfoni di Tuttomercatoweb.com si è espresso sugli ultimi 15 giorni intensi della Lazio.

In due settimane la Lazio ha chiuso una trattativa molto complicata: gli vanno fatti tanti elogi alla società...
"L'operazione non era semplice, per firmare con Chelsea e Juventus Sarri ci ha messo molto più tempo. La Lazio è stata brava a cogliere l'occasione. Non era semplice dopo Inzaghi alzare l'asticella, non c'era altra possibilità per fare il salto di qualità: qualsiasi altra scelta che non fosse Sarri sarebbe stato un passo indietro. Invece Lotito ha dimostrato di volerne farne uno in avanti".

Serviva anche rispondere alla Roma di Mourinho. Come ti aspetti il loro derby mediatico?
"Sarri non è uno che sta lì, non si farà solo attaccare da Mourinho. L'unica volta che si sono incontrati, in Premier, ne abbiamo viste delle belle, li hanno dovuti separare. Mourinho però negli ultimi anni ha fatto parlare di sé più per gli attacchi mediatici che per i risultati. Si è perso nel tempo, non c'è più stato lo Special One che conoscevamo all'Inter, ma se alla Roma dovesse tornare quello di prima allora ci sarà molto da divertirsi".

Quanto sarà importante consegnare a Sarri subito 2-3 acquisti per fargli cominciare il lavoro?
"Moltissimo. Deve iniziare con idee e una metodologie nuove di lavoro. Sarri fa il 4-3-3 ma a Napoli per esempio ha fatto anche altri diversi moduli. Non dà nomi ma profili su cui lavorare, questo sarà un vantaggio per Tare. È un tecnico molto preparato e intelligente, saprà anche sfruttare al massimo le qualità della rosa attuale. E la Lazio di giocatori polivalenti e di qualità ne ha tanti. Sicuramente è carente sugli esterni, dopo anni di 3-5-2".

Per l'attacco sono stati accostati Bernardeschi, Politano, Orsolini e Ilicic: chi vedrebbe meglio?
"Bernardeschi non mi fa impazzire e poi ha uno stipendio folle per il momento. Neanche Orsolini, soprattutto dal punto di vista fisico, anche se ha fatto cose egregie quando l'ho visto dal vivo. Politano è molto interessante, è il più sarriano tra questi. Ililic non lo scopriamo noi, ha una qualità immensa ma non credo rappresenti l'esterno ideale per Sarri".

Conosce molto bene Inzaghi, lo ha sentito dopo il divorzio?
"È un discorso non solo di amicizia ma anche di professionalità. La lunga storia d'amore tra lui e la Lazio doveva finire in un altro modo, ma sono convinto che doveva finire. Dopo cinque anni era difficile approcciarsi ai giocatori, conoscevano Inzaghi anche se non parlava. Non voglio dare colpe ma bisognava lasciarsi con un abbraccio o una conferenza stampa congiunta".

Che si aspetta da lui all'Inter? Non sarà facile, è un'altra realtà...
"Scelta dura, non sarà semplice. Dopo Conte che ha vinto il campionato per pareggiare devi vincere lo scudetto. E sarà difficile il prossimo anno con molte squadre che si sono rafforzate in panchina".

© Riproduzione riservata
Altre notizie
Sabato 19 Giugno 2021
07:33 Rassegna stampa Il Secolo XIX: "Sirene viola su Italiano ma lo Spezia lavora per lui" 07:30 Serie A Inter, le mosse di Inzaghi. Sms e chiamate per marchiare la sua nuova creatura 07:28 Rassegna stampa Mancini fa turnover. La Stampa: "Banco di prova per Chiesa e Belotti. Toloi si candida" 07:25 Euro 2020 Euro2020, tutti i convocati delle 24 Nazionali partecipanti all'Europeo 07:23 Rassegna stampa Il Mattino: "Boniperti, una vita per la Juve: quando non capì Maradona"
07:18 Rassegna stampa Eriksen torna a casa. Corriere della Sera: "Operazione ok: il decorso si vedrà" 07:15 Serie A Milan, Ibra operato: due mesi di stop. Ma ha già messo la prima di Serie A nel mirino 07:13 Rassegna stampa Tuttosport a tutta pagina con foto di Salvatore Giglio: "Boniperti la Juve" 07:10 Serie C La top 11 dei playoff di serie C: Pisseri para tutto, Kresic “core ngrato” 07:08 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport: "Tardelli: 'Italia e Francia sono le più forti'" 07:03 Rassegna stampa Italia-Galles, l'apertura de La Gazzetta dello Sport: "Il biscotto non ci piace" 07:00 Serie A Il mondo del calcio e della Juventus piange e ricorda l’icona Giampiero Boniperti 07:00 Serie A Le principali aperture dei quotidiani italiani e stranieri di sabato 19 giugno 2021 06:45 Serie A SONDAGGIO TMW - Euro 2020, Italia agli ottavi: chi il migliore in campo contro la Svizzera? 06:40 Serie A Ecco le notifiche push per le news! Nuovo servizio gratuito per chi ha le APP di TMW 06:30 Euro 2020 Euro2020, la guida agli stadi dell'Europeo: da Roma a Budapest, dove si giocheranno le gare 06:29 Calcio estero Copa America, Argentina-Uruguay 1-0: decide Rodriguez. Lautaro sostituito nella ripresa 06:27 Euro 2020 Inghilterra-Scozia 0-0, le pagelle: Kane e l'attacco non ci sono. La Tartan Army sì 06:24 Euro 2020 Croazia-Repubblica Ceca 1-1, le pagelle: Schick non tradisce. Capolavoro di Perisic 06:21 Euro 2020 Svezia-Slovacchia 1-0, le pagelle: Isak imprendibile. Skriniar un muro, ma non basta 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Folarin Jerry Balogun: l'Arsenal pronta a lanciare l'ennesimo gioiello 05:45 Serie A TMW RADIO - Tacchinardi sull'Italia: "Contro il Galles 2 o 3 cambi, mi aspetto Chiesa in campo" 05:15 Serie A TMW RADIO - Maddaloni: "Perché sia la Lazio di Sarri servono almeno due esterni d'attacco" 05:00 Nato Oggi... Pasquale Bruno, O'Animale che ha vinto con Torino e Juventus 04:42 Calcio estero Argentina, Scaloni: "Vittoria che fa ben sperare, battuto un grande avversario" 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di sabato 19 giugno 04:27 Calcio estero Argentina, Martinez: "Abbiamo una grande forza, chi entra lo fa al meglio" 04:24 Calcio estero Argentina, Di Maria: "Battuto un avversario di livello, continuiamo così" 04:20 Calcio estero Argentina, De Paul: "Grande compattezza, cerchiamo sempre di dominare il gioco" 04:16 Calcio estero Argentina, Romero: "Era importante vincere, ho trovato un gruppo fantastico"