Menù Notizie

Milan, ora i rinnovi di Donnarumma e Çalhanoğlu. Milik, occhio a Tottenham e Everton per gennaio. La Roma insiste per Paratici. Eriksen tre mesi decisivi per il futuro

di Niccolò Ceccarini
Foto

Mercato chiuso, tempo di rinnovi. Questi 3 mesi che ci separano dalla sessione invernale saranno fondamentali per capire alcune situazioni che sono rimaste in sospeso. Una di queste riguarda Donnarumma. La sua è una questione estremamente delicata vista la scadenza nel giugno 2021. Gigio non vuole penalizzare il Milan, è molto legato alla società che gli ha permesso di crescere e diventare assoluto protagonista e per questo ha dato disponibilità alla trattativa. I rossoneri stanno studiando un’offerta che possa essere adeguata. Le cifre di cui si parla sono molto alte ma i segnali che trapelano sono di un moderato ottimismo. È chiaro che questa è un’operazione da chiudere il prima possibile. E lo stesso vale per Çalhanoğlu. Anche qui le sensazioni sono che a breve si possa trovare l’intesa ma bisogna ancora lavorare. Se il Milan riuscirà in questo doppio colpo poi si potrà concentrare anche sul difensore centrale. A gennaio sarà il vero grande obiettivo per completare la squadra e dare l’assalto alla zona Champions League. I nomi sono sempre gli stessi: Kabak, Ajer, Milenkovic e Pezzella ma magari all’orizzonte potrebbe spuntare qualche altra interessante occasione. Un’altra questione da monitorare riguarda Milik. L’attaccante del Napoli oggi è fuori da ogni lista e quindi dovrà aspettare gennaio per eventualmente trovare un’altra sistemazione. Ancora è presto per avere una visione completa ma la pista estera resta sempre quella più accreditata: Tottenham ed Everton sono pronte a farsi di nuovo avanti. Molto dipenderà anche dalla volontà del giocatore che potrebbe anche scegliere di andare via a parametro zero. È evidente che in questo caso per lui sarebbe un anno difficile visto che le uniche partite che potrebbe giocare sono quelle con la sua Nazionale. A giugno c’è l’Europeo e quindi anche Milik dovrà riflettere bene sul da farsi. La Roma sta cercando di potenziare il suo organigramma dirigenziale e sta aumentando sempre più il pressing su Paratici. Il corteggiamento al ds bianconero va avanti da tempo. Bisognerà capire anche se la sua avventura alla Juventus proseguirà o meno. Presto si potranno intuire gli scenari ma la società giallorossa ha individuato in lui l’uomo giusto per continuare a crescere e alzare l’asticella delle ambizioni. Infine l’Inter.
Saranno tre mesi fondamentali anche per Eriksen. Il centrocampista danese è un giocatore straordinario e non può che essere un valore aggiunto per il club nerazzurro. Molto dipenderà anche da quanto sarà impiegato da Conte. Se Eriksen non dovesse trovare molto spazio a quel lungo si aprirebbero scenari di mercato. Ancora è tutto prematuro ma Borussia Dortmund e Paris Saint Germain sono già alla finestra.

Altre notizie
Martedì 28 Settembre 2021
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 27 settembre 2021 00:56 I fatti del giorno SuperLega, non è finita. Agnelli: "Si propone di offrire al mondo il miglior spettacolo calcistico" 00:53 I fatti del giorno Stasera Shakthar-Inter, le ultime: dubbio trequartista. Inzaghi: "Importante, non decisiva" 00:49 I fatti del giorno Stasera Atletico Madrid-Milan, le ultime: Rebic davanti a Giroud. Pioli: "Giochiamo semplice" 00:45 I fatti del giorno CTS dà l'ok: la capienza consentita negli stadi passerà presto dal 50 al 75%
00:41 I fatti del giorno LA UEFA si arrende: cancellati i procedimenti nei confronti di Juventus, Real e Barcellona 00:38 I fatti del giorno Brekalo segna, Mandragora spreca: il Toro torna da Venezia con un punto e qualche rammarico 00:34 I fatti del giorno Venezia, pari col brivido col Torino: arriva il primo punto al "Penzo" per gli uomini di Zanetti 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Serie A, finito il 6° turno. La UEFA 'perdona' Juve, Barça e Real 00:27 Calcio estero Porto, rivedi Conceicao in conferenza: "Liverpool? Abbiamo già battuto il Chelsea l'anno scorso" 00:23 Serie A Empoli, Corsi: "Felice per la vittoria nel derby di Sarri, come se una parte di noi fosse con loro" 00:19 Serie A Empoli, Corsi: "Andreazzoli e il suo staff bravi a preparare le gare con Cagliari e Bologna" 00:15 Serie A Cassano: "La Juve potrebbe essere fuori da tutto a febbraio. Ora rischia un doppio cappotto" 00:12 Serie A Parolo: "Alla Lazio un nuovo Sarrismo. Un piacere rivedere Felipe Anderson a questi livelli" 00:11 Serie A Venezia, Busio: "Buona prestazione oggi, con Zanetti mi trovo benissimo" 00:08 Serie A Adani: "Connessione Spalletti-Osimhen evidente. Sta tenendo i ritmi di Benzema e Haaland" 00:04 Altre Notizie Genoa, la Nord annuncia: "Torneremo a seguire la squadra sia in casa che in trasferta" 00:00 A tu per tu …con Mircea Lucescu 00:00 Editoriale Juve: la lettera di Agnelli e la generazione Z. Inter: due parole su Handanovic. Milan: c’è un numero che fa impressione. Napoli: l’Anguimen è incredibilmente tra noi. E su Milinkovic-Savic… 00:00 Accadde Oggi... 28 settembre 1974, Fulvio Bernardini esordisce sulla panchina della Nazionale
Lunedì 27 Settembre 2021
23:59 Serie A Roma, Nzonzi rinuncia alla buonuscita: domani l'annuncio del suo passaggio all'Al Rayyan 23:57 Calcio estero Liverpool, rivedi Klopp in conferenza: "Il Porto meritava di vincere contro l'Atletico" 23:53 Serie A Roma, Ibanez dopo il derby: "Non è il risultato che volevamo. Ora testa e cuore a giovedì" 23:49 Calcio estero Sheriff Tiraspol, Vernydub: "Un onore per noi giocare col Real. Nessuna paura, solo rispetto" 23:45 Serie A Ferlaino: "Maradona sarebbe felice di vedere questo Napoli. È da scudetto" 23:42 Calcio estero Real, rivedi Ancelotti in conferenza: "Io come Zidane? Mi basterebbe un'altra Champions" 23:38 Altre Notizie De Avila Charris arrestato per droga. L'avvocato: "Arresto immotivato, è innocente" 23:38 Serie A Vieri su Inter-Atalanta: "Partita da Champions League. Vedo lo Scudetto di nuovo ai nerazzurri" 23:36 Serie A Venezia, Zanetti: "Sarebbe stato un dramma perdere questa partita, punto che pesa" 23:34 Serie D UFFICIALE: Mendicino riparte dalla Serie D. Ha firmato con la Sambenedettese