Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Cenaia, primi 3 punti in D. Manfredi: "Ci faremo rispettar da tutti, senza porci limiti"

di Claudia Marrone
Foto

"Dopo lo schiaffo subito contro la Pianese non era facile e scontato rialzarsi, ma durante la settimana avevamo lavorato sodo, facendo tutto quello che il mister ci chiedeva, ci siamo allenati davvero bene, e credo che domenica si sia giocato da squadra un'ottima gara: il match d'esordio è stato un test, serviva forse un po' di adattamento a una categoria nuova per tanti di noi, ma la reazione è stata fondamentale": nell'intervista esclusiva rilasciata a TuttoMercatoWeb.com, ha esordito così l'attaccante del Cenaia Leonardo Manfredi, che ha messo il doppio timbro nella prima storica vittoria della formazione toscana (neopromossa in D), maturata domenica contro il Real Forte Querceta.

"Chiaramente per i due gol sono felice - ha proseguito poi il classe 2002 - ma la cosa più importante è aiutare la squadra a fare sempre meglio di gara in gara, stessa cosa che voglio fare io. Questi devono essere gli obiettivi, fare sempre meglio e farci rispettare da tutti gli avversari, senza porci limiti".

Sei al tuo terzo anno in Serie D, perché la scelta di sposare il progetto di una neo promossa?
"Negli anni passati non ho maturato chissà quale minutaggio, ma sono stati stagioni di grande crescita personale, a fianco di calciatori di livello come Benedetti, Regoli e Riccobono, che mi hanno insegnato davvero tanto: ora voglio mettere in pratica tutto quello che ho imparato, voglio che questo sia un po' il mio anno zero. Mi alleno sempre a mille, ho voglia di dimostrare, e Cenaia è l'ambiente giusto, non potevo fare scelta migliore".

Che ambiente hai trovato a Cenaia?
"Qua c'è un bel clima, è un ambiente molto familiare, dove siamo tutti uniti e pensiamo al bene della squadra: questa è la cosa più importante, perché può colmare quel gap che adesso c'è con squadre più navigate. Ma, come dicevo prima, la nostra intenzione è quella di farci rispettare da tutti, al netto dell'avversario si gioca sempre 11 contro 11, e vince chi ha più fame. Sempre partendo dal presupposto che nessuno scende in campo per perdere".

Il vostro non è certo un girone semplice. Che stagione ti aspetti?
"I miei anni in D sono sempre stati in questo girone, che si è sempre rivelato combattuto fino all'ultima giornata, non credo sarà differente quest'anno. È un bel raggruppamento, molto fisico, si gioca anche su campi stretti, l'aspetto tecnico qua conta. Ci sono molti giocatori forti che alzano il livello, e vincere è sempre complicato. Ma del resto, le cose più belle sono proprio quelle più difficili".

© Riproduzione riservata
Altre notizie
Sabato 15 Giugno 2024
18:30 Euro 2024 La Spagna la sblocca dopo neanche 30 minuti: assist di Fabian e gol di Morata, 1-0 con la Croazia 18:26 Euro 2024 Svizzera, Yakin: "Aebischer fondamentale". Poi avverte: "Con la Scozia sarà gara diversa" 18:23 Euro 2024 Euro 2024, Modric come CR7 e Matthaus: solo 3 calciatori vantano 9 (o più) Mondiali/Europei 18:19 Calcio esteroUfficiale De Zerbi out, il Brighton prende Hurzeler: sarà il più giovane allenatore di sempre in Premier 18:15 Serie ATMW Zenga: "Italia protagonista come a Euro 2020. Martinez? Se l'Inter lo segue è perché vale"
18:11 Euro 2024 Francia, Thuram: "Rapporto gol-presenze? E mio padre quante ne ha fatte? È migliore del suo" 18:08 Euro 2024 Yamal dal 1' contro la Croazia: a 16 anni e 338 giorni è il più giovane a giocare un Europeo 18:04 Serie C Pergolettese, Mussa dopo il rinnovo: "Prima di scegliere i giocatori, sceglieremo gli uomini" 18:00 Euro 2024 Ungheria-Svizzera 1-3: tabellino, pagelle e il racconto della seconda gara di Euro 2024 17:56 Calcio estero Brasile, il discorso toccante di Danilo: "Indossare questa maglia non è normale, è un privilegio" 17:53 Calcio estero Tah vuole solo il Bayern Monaco: muro del Leverkusen, addio inevitabile per una ragione 17:49 Serie B Carbone: "Ottimo e importante lavoro del Sassuolo nelle giovanili. Lo porterò avanti" 17:45 Euro 2024 F. Llorente: "Neanche Messi era al livello di Yamal a 16 anni. Morata ha avuto dei problemi" 17:41 Euro 2024 Belgio, Castagne: "Abbiamo degli infortuni, spetta a me aiutare. Witsel? Segue il programma" 17:37 Serie D Canicattì, sempre più a rischio la Serie D. Possibile trasferimento del titolo sportivo 17:35 Euro 2024TMW Probabile formazione Italia: in difesa ci sarà Calafiori, davanti c'è Scamacca 17:34 Euro 2024TMW "I campioni dell'Europa siamo noi", orgoglio italiano a Dortmund: i tifosi affollano la fan zone 17:30 Serie A TOP NEWS Ore 17 - La Svizzera vince il 2° match di Euro 2024. Quanto vuole la Juve per Chiesa 17:27 Euro 2024 Croazia, Modric: "Non vediamo l'ora di giocare, ci sarà una grande atmosfera oggi" 17:23 Euro 2024 Svizzera, Xhaka: "Ottimo risultato contro rivale di buon livello, ma ancora concentrazione" 17:19 Serie C Vicenza, operati Ronaldo e Ferrari dopo la rottura del crociato: operazioni andate a buon fine 17:15 Euro 2024 Aebischer, che esordio a Euro 2024! Con un gol e un assist entra nella storia della Svizzera 17:13 Altre Notizie Ungheria-Svizzera 1-3: il tabellino della gara 17:12 Euro 2024 Le pagelle della Svizzera - Aebischer dominante, bene Ndoye. Embolo chiude la gara 17:08 Euro 2024 Le pagelle dell'Ungheria - Varga a segno, Sallai ci prova. Male la difesa. Rossi, così non basta 17:04 Serie CUfficiale La Pergolettese nel segno della continuità. Confermato mister Mussa in panchina 17:00 Euro 2024 Duah-Aebischer-Embolo, la Svizzera cala il tris: l'Ungheria di Rossi viene battuta al debutto 16:57 Euro 2024 Euro 2024, le formazioni di Spagna-Croazia: dal 1' il 16enne Yamal, ci sono Brozovic e Kovacic 16:53 Serie A Napoli, rilancio per il rinnovo di Kvaratskhelia: balla ancora un milione tra domanda e offerta 16:49 Calcio femminileTMW Juventus Women, Lehmann verso la maglia bianconera. Ma prima dovrà partire Garbino