Menù Notizie

Vicenza, Vecchi: "Siamo in gran condizione. Attenti al fronte offensivo dell'Avellino"

di Luca Bargellini
Foto
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

È già vigilia di semifinali playoff di Serie C per le quattro formazioni rimaste in corsa. Per quanto riguarda il Vicenza domani è in programma la gara d'andata in casa dell'Avellino: una sfida sulla quale Stefano Vecchi si è espresso nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia:

"Dal punto di fisico mentale - si legge su TrivenetoGoal.it -, i dati fisici dicono che siamo in gran condizione, il gps dice che il ritorno a Padova è stato il migliore delle ultime sette partite. Dobbiamo farci trascinare dal grande entusiasmo, abbiamo già giocato in due campi caldi e Avellino sarà uguale però noi siamo navigati. Che gara mi aspetto? Anche l’Avellino gioca un buon calcio organizzato, dobbiamo fare attenzione al loro potenziale offensivo ma noi abbiamo dimostrato grande solidità e ce la giocheremo alla grande. A Padova se fossimo stati bravi avremmo gestito meglio i primi 20-30 min e invece abbiamo fatto fatica, dobbiamo andare in campo ragionando un tempo per volta. Cosa potrà fare la differenza? L’atteggiamento, dovremo andare in campo con la consapevolezza di essere una squadra forte".

Sul piano tattico, poi, il tecnico del LaneRossi spiega: Il modulo con due attaccanti? Mettere un centrocampista in più è stata letta come una scelta difensiva ma non è così. Greco in mezzo? Può essere, oltre a Rossi e Proia che stanno trovando la condizione migliore. Due punte? Di solito giochiamo così, però manca ancora un giorno, sicuramente giocheremo con tre giocatori offensivi".

Infine un punto sugli infortunati: "Tronchin? Ha un problema muscolare di poco conto, speriamo di recuperarlo per la finale. I diffidati? Si vive una partita alla volta poi eventualmente gestiremo l’emergenza, qualche squalifica capiterà, stiamo recuperando Rossi e Proia, l’importante è non avere contrattempi fisici".

Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2024
04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di martedì 25 giugno 03:23 Euro 2024TMW Fagioli: "L'esordio all'Europeo la mia rivincita. Dopo la Spagna dovevamo riscattarci" 01:41 Euro 2024TMW Di Lorenzo: "Bella gara. Spalletti ha sottolineato gli errori? Il mister è questo, è esigente" 01:06 Euro 2024 Ammonizione e squalifica: niente Svizzera-Italia per Riccardo Calafiori 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 giugno
00:56 I fatti del giorno Euro2024, il quadro degli ottavi: Svizzera-Italia è il primo, stasera la Germania conosce l'avversario 00:53 I fatti del giorno Zaccagni, Calafiori e gli altri. Tutte le altre reazioni dei giocatori azzurri dopo la Croazia 00:49 I fatti del giorno Bene, ma non benissimo. Spalletti si sfoga dinanzi alle telecamere e chiede di più alla sua Italia 00:42 I fatti del giorno La Spagna B domina contro l'Albania e trionfa nel Gruppo B: la coppa è pubblicamente nel mirino 00:38 I fatti del giorno Zaniolo vuole l'Italia e può tornare dove tutto è iniziato: anche Amrabat nell'affare? 00:34 I fatti del giorno Mister Baroni vuole veronizzare la sua Lazio: si lavora al doppio colpo Noslin-Cabal 00:32 Serie A Como, il ds Ludi: "Penso sempre a Modric, ma nessuna trattativa. Belotti è vicinissimo" 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - L'Italia pareggia al 98' e va agli ottavi. Tutte le voci da Lipsia 00:27 Euro 2024 Ungheria, Csoboth: "Ho rivisto il gol con la Scozia mille volte, mi vengono i brividi" 00:23 Serie A Milan e almeno 3 club esteri su Luca Pellegrini. Ma per la Lazio non è in vendita (per ora) 00:21 Serie A La Lazio si congratula con Zaccagni: "Il momento migliore per la prima rete azzurra" 00:20 Serie ATMW Udinese, striscione dei tifosi contro i Pozzo: "Ora o spendi o vendi" 00:19 Serie C Faccioli saluta il Legnago: "Grazie per quello che hai significato in questo percorso" 00:18 Euro 2024Live TMW Croazia, il ct Dalic recrimina: "Otto minuti di recupero non si possono vedere..." 00:16 Serie A Bonucci ammette: "Ripetere quanto fatto tre anni fa non è facile, ma la Spagna insegni" 00:15 Euro 2024 Italia, Jorginho: "Non ci siamo accontentati, ma abbiamo sbagliato. Ora è il momento di godere" 00:11 Euro 2024 Polonia, Lewandowski: "Infortunio? Mi sentivo impotente. Con la Francia non sarà l'ultima gara" 00:10 Serie A Genoa, individuato il possibile sostituto di Martinez: piace Kotarski del PAOK 00:08 Serie A Capello: "Italia non abituata a questa velocità di gioco. Calafiori fuoriclasse alla Sergio Ramos" 00:06 Serie A Bologna, accelerata decisiva per Holm: sarà rossoblù per 7 milioni di euro 00:04 Serie CTMW Radio Altamura, Grammatica: "Di Donato tecnico equilibrato con idee importanti" 00:03 Euro 2024Live TMW Spalletti sbotta in conferenza stampa: "Avessi avuto paura avrei fatto il vostro lavoro!" 00:00 Accadde Oggi... 25 giugno 1978, Kempes abbatte l'Olanda: l'Argentina vince 3-1 ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Beppe Iachini 00:00 Editoriale Miracolo Zaccagni e l’Italia esce da un incubo. Per puntare a un Europeo da protagonisti dobbiamo alzare il livello. Fantastico Donnarumma, prezioso Calafiori. E ora la Svizzera