Menù Notizie

Verso Pescara-Entella, Zeman: "Domani non sarà decisiva. Ma voglio giocare per vincere"

di Tommaso Maschio
Foto
© foto di Federico Gaetano

“Penso che la squadra stia abbastanza bene sia mentalmente che fisicamente. Abbiamo un avversario difficile che lo scorso anno mi ha eliminato sulla panchina del Foggia”. Il tecnico del Pescara Zdenek Zeman parla così in conferenza stampa in vista della sfida contro la Virtus Entella: “Sono convinto che l’Entella di quest’anno sia anche più forte dello scorso anno. Voglio che la squadra giochi per vincere, dobbiamo approfittare della sfida in casa sapendo che quella di domani non sarà decisiva e che se perderemo andremo a Chiavari per rimontare. La Virtus ha giocatori importanti come Ramirez o Merkaj, che sarà il pericolo maggiore, e bisognerà fare del nostro meglio per superare l’ostacolo. - continua Zeman come riporta Pescarasport24.it - Cercherò di mettere in campo la squadra migliore, senza guardare ai diffidati.

Tatticamente non leggiamo bene quello che succede in campo, abbiamo lavorato una settimana per migliorarci e penso che la squadra abbia capito. Mi aspetto un pubblico come quello di lunedì, anche un po’ di più. Delle Monache? Ha talento, lo ho sempre detto. E chi ha il suo talento può fare tutto. Ma non si deve bruciare e deve capire il calcio”.

Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2024
00:38 I fatti del giorno Zaniolo vuole l'Italia e può tornare dove tutto è iniziato: anche Amrabat nell'affare? 00:34 I fatti del giorno Mister Baroni vuole veronizzare la sua Lazio: si lavora al doppio colpo Noslin-Cabal 00:32 Serie A Como, il ds Ludi: "Penso sempre a Modric, ma nessuna trattativa. Hummels non è un'idea" 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - L'Italia pareggia al 98' e va agli ottavi. Tutte le voci da Lipsia 00:27 Euro 2024 Ungheria, Csoboth: "Ho rivisto il gol con la Scozia mille volte, mi vengono i brividi"
00:23 Serie A Milan e almeno 3 club esteri su Luca Pellegrini. Ma per la Lazio non è in vendita (per ora) 00:21 Serie A La Lazio si congratula con Zaccagni: "Il momento migliore per la prima rete azzurra" 00:20 Serie ATMW Udinese, striscione dei tifosi contro i Pozzo: "Ora o spendi o vendi" 00:19 Serie C Faccioli saluta il Legnago: "Grazie per quello che hai significato in questo percorso" 00:18 Euro 2024Live TMW Croazia, il ct Dalic recrimina: "Otto minuti di recupero non si possono vedere..." 00:16 Serie A Bonucci ammette: "Ripetere quanto fatto tre anni fa non è facile, ma la Spagna insegni" 00:15 Euro 2024 Italia, Jorginho: "Non ci siamo accontentati, ma abbiamo sbagliato. Ora è il momento di godere" 00:11 Euro 2024 Polonia, Lewandowski: "Mi sentivo impotente per l'infortunio. Con la Francia non sarà l'ultima gara" 00:10 Serie A Genoa, individuato il possibile sostituto di Martinez: piace Kotarski del PAOK 00:08 Serie A Capello: "Italia non abituata a questa velocità di gioco. Calafiori fuoriclasse alla Sergio Ramos" 00:06 Serie A Bologna, accelerata decisiva per Holm: sarà rossoblù per 7 milioni di euro 00:04 Serie CTMW Radio Altamura, Grammatica: "Di Donato tecnico equilibrato con idee importanti" 00:03 Euro 2024Live TMW Spalletti sbotta in conferenza stampa: "Avessi avuto paura avrei fatto il vostro lavoro!" 00:00 Accadde Oggi... 25 giugno 1978, Kempes abbatte l'Olanda: l'Argentina vince 3-1 ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Beppe Iachini 00:00 Editoriale Miracolo Zaccagni e l’Italia esce da un incubo. Per puntare a un Europeo da protagonisti dobbiamo alzare il livello. Fantastico Donnarumma, prezioso Calafiori. E ora la Svizzera
Lunedì 24 Giugno 2024
23:59 Serie A Marcolin: "Mi aspetto Kvaratskhelia ancora a Napoli. Lavorare con Conte gli farà bene" 23:58 Serie A Uno dei grandi protagonisti azzurri out con la Svizzera: Calafiori sarà squalificato 23:56 Calcio estero Il Bayern fa la spesa in Premier: nel mirino Bernardo Silva, i tedeschi vogliono pagare la clausola 23:53 Euro 2024 Calafiori: "Avevo bisogno di dare qualcosa a questa Nazionale e rifarmi dell'autogol" 23:51 Serie ATMW Zaccagni fa esplodere l'Italia, la Croazia piange. Le immagini più belle dell'1-1 di Lipsia 23:49 Serie C Catania, Faggiano: "L'80% dei nomi accostati a noi non sono veritieri. Tante uscite" 23:47 Serie A Croazia, Modric: "Questo è il calcio... Grazie tifosi italiani per gli applausi" 23:46 Euro 2024 Albania, Sylvinho: "Siamo orgogliosi, eravamo in un girone di ferro" 23:45 Euro 2024 Italia, Retegui: "Prestazione di grande personalità dopo la Spagna. Ora sotto con la Svizzera"