Menù Notizie

Venezia, Modolo sul big match di Empoli: "La gara di andata ci ha dato l'attuale consapevolezza"

di Claudia Marrone
Foto Articolo

Sfida tra prima e seconda quella che si giocherà venerdì sera al "Castellani" di Empoli, dove il combattivo Venezia arriverà a far visita alla capolista Empoli.
Una settimana di grande attesa è quella che si prospetta per le due formazioni, ma intanto, tra i lagunari è capitan Marco Modolo, ai canali ufficiali del club, a fare il punto della situazione: "Quella di venerdì sera sarà una bella partita, nella quale si affrontano due squadre che giocano bene a calcio; anche se loro vengono da un periodo in cui hanno leggermente rallentato, continuano a credere nel lavoro che fanno e non sono primi in classifica per caso. Dovremo fare una grande partita sia sotto l’aspetto tecnico che sotto l’aspetto caratteriale perché l’Empoli è una squadra che può colpire in qualsiasi momento. Noi all’andata probabilmente abbiamo fatto la partita perfetta, abbiamo concesso pochissimo risultando sempre ordinati in campo. Il loro reparto offensivo può contare su giocatori davvero importanti, quindi sarà davvero un bel test per noi; stiamo preparando la partita nel miglior modo possibile e sono fiducioso che si possa fare una grande gara. La partita vinta contro di loro al "Penzo" è quella che ci ha dato la consapevolezza di potercela giocare contro chiunque ed affronteremo la partita con la nostra filosofia di gioco e le nostre qualità, provando a fare un risultato importante".

Il discorso si allarga poi al campionato: "Contro l’Entella siamo stati bravi a reagire senza andare in affanno, è stata l’ennesima dimostrazione di forza mentale di questa squadra e abbiamo poi vinto meritatamente. Stiamo attraversando un periodo molto buono, però non dimentichiamoci che questa striscia positiva è iniziata dopo la partita con il Pordenone, match che avevamo affrontato dopo una serie di partite senza vittorie. In quel periodo siamo stati bravi a non abbatterci e a continuare a credere in noi stessi; come allora siamo stati bravi a risollevarci, ora dobbiamo essere altrettanto bravi a non cavalcare troppo l’onda dell’entusiasmo. Manca ancora più di un terzo di campionato quindi la strada è ancora molto lunga, e il nostro compito è quello di continuare a preparare una partita per volta; questa è stata sempre la nostra forza e deve continuare a esserlo. Anche nei momenti più difficili ero assolutamente convito che quella intrapresa era la strada giusta, perché vedevo i miei compagni credere fermamente nel lavoro proposto dal mister".

Conclude: "Questo è un gruppo che si è compattato ancora di più dopo gli infortuni di Vacca e Lezzerini, c’è una rosa molto lunga in cui tutti stanno facendo la loro parte. Uno come Svoboda meriterebbe di giocare di più e anche Cremonesi quando ha giocato aveva fatto molto bene; tutti torneranno utili prima o dopo”.

Altre notizie
Venerdì 26 Febbraio 2021
13:27 Serie A Marani su Manchester United-Milan: "Red devils favoriti, ma c'è una tradizione che pesa" 13:23 Serie A Capello: "Il calcio italiano non va oltre i propri limiti: il tatticismo continua a dominare sul resto" 13:20 Serie A LIVE TMW - Europa League, concluso il sorteggio: il quadro completo degli ottavi di finale 13:19 Serie B Lecce, Sticchi Damiani: "Il progetto giovani va avanti, ma serve pazienza" 13:19 Serie A Europa League, sorteggio durissimo! Roma-Shakhtar e Manchester United-Milan agli ottavi
13:15 Serie A LIVE TMW - Juventus, Pirlo presenta la sfida con l’Hellas Verona: alle 13:30 la conferenza stampa 13:15 Serie A Sudditanza degli arbitri? Percassi: "C'è, in Stieler col Real ho visto inadeguatezza o soggezione" 13:12 Calcio estero Paris Saint-Germain, Verratti: "Con Pochettino mi sento più libero di andare in avanti" 13:08 Serie A Mihajlovic e gli errori arbitrali in A ed Europa: "Designatori italiani, sarà una cosa psicologica..." 13:06 Serie A Diritti TV, Procura di Milano e GdF indagano sull’assegnazione a Sky per il triennio 2018-2021 13:04 Calcio femminile Italdonne, Caruso: "Voliamo in Inghilterra per un'altra storia da scrivere. Notti magiche" 13:02 Serie A Il professor Galli sul focolaio Torino: "Lazio? La Lega dovrà recepire le indicazioni della Asl" 12:58 Calcio estero Barcellona, Koeman ritrova Araujo ma perde Pjanic. Il bosniaco salta la partita col Siviglia 12:57 Serie A Champions League, la UEFA studia una finale negli USA: idea New York per il 2024 12:53 Serie A Inter, Zhang ha investito 712 milioni e ora vuole lo scudetto come regalo d'addio 12:51 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - Tutte le ultime sul 24° turno di A, LIVE! Juve con Kulusevski-Ronaldo 12:49 Serie C Bari, Ippedico: "Romulo? Certi giocatori restii a scendere in C, ma ci stiamo lavorando" 12:42 Serie A Ranking UEFA: Italia al terzo posto ma tallonata dalla Germania 12:38 Serie A Juventus, avviati i primi contatti con gli agenti di Cuadrado: obiettivo rinnovo di contratto 12:36 Serie A Milan, Meite: "Non presto attenzione ai sorteggi. Non importa chi sono gli avversari" 12:34 Serie C Au Triestina: "Si parla di riaprire cinema e teatri, ma non gli stadi. C'è mancanza d'attenzione" 12:32 Calcio estero UFFICIALE: Lipsia, contratto da professionista per il giovane Ibrahimi 12:30 Serie A Ilicic e il rischio di un nuovo caso Gomez. Percassi: "Gasp sa gestirlo, si sistemerà tutto" 12:28 Serie A Comunicato Inter: "Suning lavora per la ricerca di partner. Il supporto finanziario è confermato" 12:27 Serie A Ranking UEFA, la Juventus perde una posizione e scende dal podio. Bayern saldo al comando 12:23 Serie A Udinese, un badge per riaprire gli stadi: la proposta che piace alla Lega e il test contro i viola 12:19 Serie B Lecce, Corini: "La terza vittoria sarebbe un bel segnale. Lavoriamo per arrivare fra le prime 2" 12:17 Serie A Bologna, Mihajlovic: "La Lazio ha tutto, ma si parte da zero a zero. Può succedere di tutto" 12:17 Serie A Diritti Tv Serie A 2021/24, assemblea in corso. Ecco la dura replica di DAZN a Sky 12:13 Serie A TMW - Roma, Dzeko a Villa Stuart: accertamenti in corso dopo l'infortunio contro il Braga