Menù Notizie

Ternana-Bari 1-0, le pagelle: Partipilo "core ngrato", Scheidler non pervenuto

di Luca Esposito
Foto
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Risultato finale: Ternana-Bari 1-0

Ternana

Iannarilli 6 - Mette i brividi ai tifosi con un'uscita fuori tempo al 93', per sua fortuna c'è Corrado a metterci una pezza. Fino a quel momento, però, aveva trasmesso serenità a tutto il reparto difensivo opponendosi con bravura a un tiro dalla distanza di Antenucci.

Corrado 6,5 - Prima era una rivelazione, ora una piacevolissima conferma. Partita autorevole, di sacrificio e quantità. Innumerevoli i palloni recuperati.

Mantovani 7 - Il golden boy scuola Torino sta crescendo domenica dopo domenica, va in raddoppio di marcatura costantemente su Cheddira e gli lascia davvero pochissimo spazio. Non perde lucidità quando, nel finale, il Bari inserisce calciatori offensivi e tenta l'assedio. Infallibile.

Sorensen 7 . "Ma davvero vogliamo discutere un calciatore del genere?" diceva mister Lucarelli qualche tempo fa respingendo al mittente le critiche nei confronti del centrale danese. I fatti gli stanno dando ragione, anche oggi un gigante al centro della retroguardia. Di testa le ha prese tutte lui.

Diakitè 6 - Fa arrabbiare Lucarelli - per usare un eufemismo - quando a metà campo cerca un improbabile assist di tacco. Dal punto di vista tecnico non è sempre pulitissimo. Compensa, però, con tanto cuore e con molta concretezza. Ottimo secondo tempo.

Cassata 6 - Garantisce una discreta spinta sulla corsia di competenza pur peccando di precisione al momento del cross. Tiene botta a Benedetti e gli concede pochissimo. Soffre di più nel finale e viene sostituito. Dal 77' Martella sv

Di Tacchio 6,5 - Quando c'è da fare battaglia è sempre il calciatore ideale. Si piazza davanti la difesa fungendo quasi da centrale aggiunto e mette la museruola a Cheddira tenendolo a debita distanza dalla sua area di rigore. Una roccia insormontabile.

Coulibaly 6 - Ancora non al top della condizione fisica, nei primi 15 minuti fa un po' di confusione e perde qualche palla di troppo in uscita. Po il velo geniale con cui favorisce la rete di Partipilo e alcune sgroppate di spessore. Esce stremato. Dal 58' Agazzi 6 - Si cala bene nella partita e fa il suo, come sempre.

Palumbo 6 - Mani nei capelli quando sbaglia un passaggio semplice dilapidando una situazione di quattro contro due. Era esausto, ci sta. Resta l'uomo ovunque che canta e porta la croce partecipando a tutte le azioni più pericolose, compresa quella che porta al gol della vittoria. Dall'86' Favilli sv.

Falletti 6,5 - La standing ovation del pubblico per un calciatore talvolta lezioso, ma sempre efficace quando punta l'uomo a campo aperto. Mezz'ora di qualità, fatta di tiri, cross e sovrapposizioni. Poi c'è da abbassarsi per dare una mano in non possesso e certo non si tira indietro. Dal 77' Paghera sv

Partipilo 7 - Da barese segna al Bari rompendo un digiuno che durava da novembre. Un mix di sensazioni contrastanti, ma tre punti di platino per la classifica e per il morale. Dall'86' Donnarumma sv.

Cristiano Lucarelli 7 - Primo tempo di qualità, nel secondo bada al sodo e si difende con ordine rischiando quasi zero. Primo successo da quando è tornato in sella dopo il discusso esonero di qualche tempo fa.

Bari

Caprile 6 - Un paio di interventi "difettosi" ma efficaci. Ci mette una pezza quando può, ma si arrende a Partipilo che lo trafigge da distanza ravvicinata. Non ha colpe.

Zuzek 5,5 - Sostituire un colosso come Di Cesare sarebbe stata impresa ardua per tutti, non commette errori particolari ma soffre la rapidità e l'imprevedibilità di Partipilo e Falletti.

Pucino 6 - Tra i pochi a meritare la sufficienza, ogni volta che varca la metà campo avversaria fornisce palloni interessanti agli attaccanti. E dalle sue parti la Ternana non sfonda praticamente mai. Dall'80'Esposito sv.

Vicari 5,5 - Anche per lui un pomeriggio particolarmente impegnativo, in occasione della rete decisiva si fa trovare leggermente fuori posizione. Partipilo è cliente scomodissimo e fatica a prendergli le misure.

Ricci 5 - E' lui a perdere completamente Partipilo, dov'era quando l'attaccante ha avuto la possibilità di stoppare, prendere la mira e calciare indisturbato? Nella ripresa garantisce tanta spinta sulla fascia sinistra ma c'è anche tanta imprecisione. Fumoso.

Mallamo 5 - In assenza di Maiello avrebbe dovuto garantire copertura alla retroguardia e un pizzico di imprevedibilità alla manovra, ma la sua performance è decisamente anonima e senza mordente. Dal 60' Morachioli 5,5 - Qualche spunto interessante alternato a fasi anonime.

Maita 5 - Una delle peggiori prestazioni stagionali, il pressing dei centrocampisti avversari è asfissiante e fatica a trovare la posizione giusta. Non incide. Dal 70' Benali sv.

Botta 5,5 - E' il più vivace nella prima mezz'ora, ci prova con un bel tiro dal limite dell'area ma il pallone esce di pochissimo. Conquista punizioni su punizioni grazie alle riconosciute doti nell'uno contro uno, cala alla distanza nella ripresa. Dal 60' Bellomo 5 - Non ha cambiato affetto l'inerzia del match, impatto soft.

Benedetti 5 - Partecipa all'assalto del Bari, ma anche per lui non è serata e chiude la partita con zero tiri nello specchio della porta e zero giocate importante a favore dei compagni. Deludente.

Cheddira 5 - Scambio nello stretto con Pucino e tiro-cross che mette i brividi alla difesa di casa, va vicino al pareggio con un diagonale che si spegne sul fondo. Troppo poco per uno come lui, soffre i costanti raddoppi di marcatura di Di Tacchio.

Scheidler 4,5 - Ha la grande occasione per ripagare l'enorme fiducia riposta in lui dalla proprietà e dal direttore sportivo Ciro Polito. Uno che in estate ha investito ingenti risorse, convinto di mettere a disposizione dell'allenatore un centravanti moderno e di grandi qualità. Le doti si intravedono e, a lungo andare, sarà una risorsa. Ma oggi è stato probabilmente il peggiore della sua squadra, fisicamente sovrastato da Sorensen. Dal 60' Antenucci 5,5 - Il grande ex della contesa si fa notare solo per un tiro dal limite al 90' disinnescato da Iannarilli. Gli arrivano poche palle giocabili.

Michele Mignani 5 - Guai a dimenticare che la sua squadra è una neopromossa e che le assenze erano pesanti. Ciò detto, riteniamo che il Bari stia diventando un tantino monotematico e prevedibile.

Altre notizie
Domenica 21 Aprile 2024
13:19 Serie A Il Lecce dà spettacolo al Mapei: due gol dagli esterni, col Sassuolo è 2-0 all'intervallo 13:15 Serie A Inzaghi, il rinnovo per entrare nella storia dell'Inter: la firma arriverà dopo lo Scudetto 13:12 Serie BVideo Catanzaro-Cremonese 0-0, big match combattuto ed equilibrato ma senza gol. Gli highlights 13:08 Serie A Roma, De Rossi: "Bologna squadra più affascinante della Serie A. Complimenti a Motta" 13:04 Podcast TMWPodcast TMW C'è davvero il rischio che Haaland lasci il Manchester City la prossima estate?
13:02 Le Statistiche Di Francesco? Non è il migliore degli avversari per Juric. E anche col Torino... 13:00 Serie A Juventus, valutazioni in attacco: Greenwood e Zhegrova in lista. E al centro resiste Morata 12:57 Serie C Foggia, Cudini: "Non vedo rilassatezza, ma tanta convinzione. Gara importante" 12:54 Serie A Lecce spettacolare al Mapei Stadium: Dorgu raddoppia contro il Sassuolo 12:53 Serie A Sacchi consiglia il Milan: "Prendano prima l'allenatore e poi lo assecondino sul mercato" 12:49 Serie B Brescia, Lezzerini: "Cerchiamo di raggiungere i playoff. La Serie A? A tutti piace sognare" 12:45 Serie A Roma-Bologna, i convocati di Thiago Motta: assenti Ferguson, Odgaard e Saoumaoro 12:41 Serie A La sblocca Gendrey: Lecce già avanti al Mapei Stadium, 1-0 sul campo del Sassuolo 12:38 Serie A Monza-Atalanta, i convocati di Gasperini: niente rischi per Scalvini, può tornare con la Fiorentina 12:34 Serie C Vicenza, Vecchi: "Raggiunto il terzo posto. Adesso puntiamo alla serie B" 12:31 Editoriale Napoli, il sogno per la panchina resta Conte: ecco le alternative. Da Buongiorno a Todibo: tutti i nomi seguiti per la difesa. Aumenta sempre più il pressing su David. Inter, Milan e Lazio su Valentini del Boca 12:30 Serie A Sassuolo, Volpato: "Contro il Lecce è una partita fondamentale per noi" 12:27 Serie A Lecce, Pongracic: "In campo con tranquillità e grandi motivazioni" 12:23 Serie A Lecce, Gotti: "Grande equilibrio per la lotta salvezza, grande sport per la Serie A" 12:19 Serie A Sassuolo, Ballardini: "I risultati di ieri? Non sono abituato a guardare gli altri" 12:15 Serie A Lecce, Pongracic: "Per noi è come una finale, possiamo fare punti" 12:11 Serie A Sassuolo, Volpato: "Oggi grande occasioni, dobbiamo restare uniti e compatti" 12:08 Serie A Juventus, torna di moda Samardzic per il centrocampo: individuata la formula giusta 12:04 Serie C Triestina, Bordin: "Ai playoff non puoi permetterti di prendere un gol in contropiede" 12:00 Serie A Napoli contestato? Corbo su Repubblica: "Doveva andarci il club a umiliarsi dagli ultrà" 11:57 Calcio estero Real Madrid, i convocati di Ancelotti per il match contro il Barcellona 11:53 Serie A Juventus, nome nuovo per le fasce: spunta Tiago Santos. Al centro il preferito è Calafiori 11:49 Serie C Mantova, Possanzini: "Ci manca un po' di quel pepe al c**o" 11:45 Serie A Roma, De Rossi e la stoccata a Lotito: "Perdiamo sempre occasioni per fare passi avanti" 11:42 Calcio estero Barcellona, i convocati per la sfida al Real Madrid: due le assenze per Xavi