Spezia, Angelozzi risponde a Facci: "Ognuno guardi in casa propria"

di Tommaso Maschio
Foto Articolo

Il direttore generale dello Spezia Guido Angelozzi dalle pagine del sito ufficiale del club ha risposto alle parole del direttore sportivo del Livorno Mauro Facci in merito al tesseramento di David Okereke: "Di certo non mi ha fatto piacere e mi è molto dispiaciuto ascoltare le dichiarazioni del DS del Livorno Facci. Esprimere giudizi su argomenti oggetto di indagine è quanto meno fuori luogo, farlo in termini sprezzanti e conclusivi è invece assai grave. Ritengo questi siano mezzucci antipatici, ma non saranno certo le parole di Facci o di chicchessia a poter influenzare il giudizio di chi è preposto dall’ordinamento sportivo a esprimersi in merito. - continua Angelozzi - Doveroso è attendere il giudizio della Procura Federale, non altro. Io non posso che ribadire come le procedure per il tesseramento di Okereke siano state effettuate in modo corretto e nutro, così come la mia Società, piena fiducia negli organi competenti. Noi siamo uomini di calcio, dobbiamo guardare al campo. Il nostro lavoro mira a costruire gruppi validi, composti da atleti seri e professionali, magari vincenti. Ci sono altre situazioni che richiederebbero maggiore attenzione da parte di Facci in questo momento; credo che ognuno debba guardare in casa propria, lasciando i giudizi a chi di competenza".


Altre notizie
Giovedì 21 Marzo 2019