Menù Notizie

Benevento, Bucchi: "C'è tanta amarezza, volevamo arrivare fino in fondo"

di Luca Esposito
Foto Articolo

E' scuro in volto il tecnico del Benevento Christian Bucchi che ha commentato la sfida persa contro il Cittadella ai microfoni di Ottochannel. Ecco le sue parole: "C'è amarezza e delusione. E' una di quelle serate che nessuno vorrebbe mai vivere. Potevamo avvicinarci di un gradino al nostro sogno che si è spento. Non possiamo dire altro. Credo che nelle due partite abbiamo sempre approcciato bene creando tantissimo, stasera i primi 35 minuti sono stati ottimi. Il Cittadella con un infortunio di Montipò e una deviazione è andato avanti di 2-0. Mentalmente ci ha pesato, lo ammetto. Non siamo stati bravi e lucidi nel cercare di recuperare la partita, ci è mancata la giusta pazienza. Nelle due partite abbiamo subito quattro reti concedendo pochissimo: dobbiamo leccarci le ferite, con la consapevolezza che se qualcosa non è stata negativa le responsabilità sono nostre. Siamo arrivati a questo punto portandoci dietro la forza del nostro gioco e anche i vari difettucci che abbiamo cercato di camuffare. Non abbiamo mai avuto fortuna. La nostra stagione è racchiusa tutta in questa stagione. Non è giusto fare processi a singoli: sono convinto che questa squadra avesse tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine. Potevamo aspettarci sicuramente qualcosa in più. Mi aspettavo maggiori difficoltà a livello ambientale che sono normali dopo una retrocessione. Abbiamo visto questo stadio cambiare spesso, passando da applausi e fischi, però era preventivabile. Alcuni infortuni ci hanno complicato il percorso. Se non siamo arrivati fino in fondo le responsabilità sono nostre. SIamo molto dispiaciuti perché avremmo voluto regalarci un qualcosa di più dopo undici mesi di lavoro ricchi di dedizione e passione. Il calcio è questo, dobbiamo essere più forti trovando la lucidità per pensare al nostro futuro in maniera positiva. Ci sono le basi per costruire ancora molto, l'andamento delle partite non devono condizionare il lavoro di tutti".

Su Vigorito - "Trasmette grande serenità soprattutto nei momenti difficili. Ci siamo abbracciati con la promessa di parlare del nostro futuro che valuteremo con razionalità. Non è facile trovare un'empatia così bella tra i ruoli. Abbiamo condiviso insieme al direttore sportivo ogni singolo passo. Ci siamo vissuti quotidianamente, è stato bello perché non è facile trovare tutte le componenti in armonia. Non sono mancati dei momenti difficili che hanno misurato questo tipo di rapporto, rafforzandolo":

Futuro - "Ragioniamo in maniera razionale. Per me è stato un grande percorso. Credo che il futuro possa essere di facile impostazione perché c'è una base. Sono in scadenza, ma mi sono sempre ritenuto progettualmente un allenatore di questa società. Non ho problemi a continuare qui, anzi in questi momenti c'è l'orgoglio di chi vuole portare a termine qualcosa. Sono molto tranquillo, ci incontreremo con grande serenità".

Altre notizie
Domenica 24 Maggio 2020
23:35 Serie A Fiorentina, Caceres unico ancora fermo dopo il virus: martedì potrebbe tornare ad allenarsi 23:31 Altre Notizie Veron omaggia Moratti: "Io oggi presidente perché ho avuto lui come esempio" 23:26 Serie A Tommasi: "Molte squadre spingeranno per giocare o meno in base alla classifica" 23:21 Calcio estero Gli highlights di Colonia-Fortuna Dusseldorf: 2-2 in rimonta per i padroni di casa 23:16 Serie A Milan, il rinnovo di Donnarumma da improbabile a possibile, più vicino. Le alternative sono poche
23:12 Serie B Pescara, Elizalde: "Spero si possa finire il campionato. Mi manca il lavoro col pallone" 23:07 Serie A Tutti in piedi per Timo Werner. Il Lipsia si frega le mani, Inter e Liverpool osservano interessate 23:02 Calcio estero LaLiga, Tebas: "Ci piacerebbe ripartire l'11 giugno con il derby di Siviglia" 22:57 Serie A Inter, sfida alla Juve per Tonali: nerazzurri pensano di inserire Emmers per abbassare le pretese 22:53 Altre Notizie Coronavirus, Rappuoli: "Vaccino? Impossibile avere tutte le dosi entro fine anno. Penso al 2021" 22:48 Serie A Julio Sergio: "Mancato Scudetto 2010 grande rimpianto. Lavoro per tornare alla Roma" 22:43 Calcio estero Arsenal, David Luiz: "Voglio tornare al Benfica ed indossare la maglia numero 23" 22:38 Serie A Lazio, Inzaghi: "Ci auguriamo di finire il campionato. Speriamo di isolare i singoli positivi" 22:34 Serie A Petagna si vede già azzurro: "Brividi se penso al S. Paolo e Insigne, ma prima salvo la SPAL" 22:29 Serie A Malagò: "Si parla del modello tedesco, ma se si segue va preso tutto. Ripresa? Partita aperta" 22:24 Calcio estero Lille, grave lutto per Osimhen: morto il padre. Il calciatore: "Non ho parole" 22:19 Serie A Erkin contro De Boer: "Ha distrutto i miei sogni. Inter, magari un giorno potrei tornare" 22:15 Serie B Entella, Boscaglia: "Sogno la A sul campo. Tonali destinato ad arrivare in alto" 22:10 Altre Notizie Italia campione d'Europa negli eSports. Gravina: "Complimenti, ora la sfida Mondiale FIFA" 22:05 Calcio estero Camavinga è già una star. Real Madrid pronto, il Rennes parte da 75 milioni 22:00 Serie A Serie A, Tommasi sulla ripresa: "Se ci sono le condizioni, i calciatori vogliono giocare" 21:57 Serie D Palermo, a un passo l'addio con Pergolizzi: idea Caserta come nuovo allenatore 21:55 Serie A LIVE TMW - Emergenza Coronavirus, la FIGC invia il protocollo partite. Parlano Spadafora e Tommasi 21:53 Serie A De Paul: "Un piacere per me essere a Udine, pensiamo alla ripartenza della Serie A" 21:49 Altre Notizie Coronavirus, Lamorgese ai giovani: "Siate responsabili, se torna l'epidemia è un fallimento" 21:45 Serie A Dall'Inghilterra: PSG indeciso sui 70 milioni per Icardi, il Chelsea prova a inserirsi 21:42 Serie A Sassuolo, Romagna: "Portieri e difensori non possono permettersi nessuna disattenzione" 21:38 Calcio estero Siviglia, quattro giocatori violano la quarantena. Banega si scusa: "Non accadrà più" 21:34 Altre Notizie Coronavirus, Sala: "Movida? Un po' c'era da aspettarselo. Impossibile controllare tutti" 21:30 Serie A Vicepresidente AIC: "Le partite alle 16,30 non vanno bene. Alle 18,45 e alle 21 sì"