Menù Notizie

TMW RADIO - Luca Marchetti: “Pioli deve provare a cambiare. Pogba? Nessun addio alla Juve”

di TMWRadio Redazione
Foto
Editoriale
TMW Radio
Editoriale
Editoriale con Luca Marchetti, intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00

Durante l'appuntamento odierno con L’Editoriale è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio Luca Marchetti. Queste le sue parole:

Il Napoli non si ferma più e lo Scudetto sembra già assegnato. Cosa ci sta dicendo questo campionato?
“Il Napoli ha messo in campo una serie di situazioni che hanno dato vita a una stagione straordinaria, forse irripetibile. Non sta lasciando neanche le briciole agli avversari. Questo però non significa che le altre squadre debbano stare a distanza siderale dal Napoli. L’Inter per esempio che ha vinto sette delle ultime nove è a 13 punti, sicuramente ci sono dei meriti del Napoli ma parliamo del maggior distacco nell’era dei tre punti a questo punto del campionato. Ci sono dei demeriti degli avversari. I Campioni d’Italia sono irriconoscibili da almeno un mese per una serie di fattori. Fino al 2-2 contro la Roma era un buon Milan, che concedeva un po’ di più ma aveva un’identità ben precisa. Da lì si è spento il Milan e non ha più ritrovato sé stesso e credo dipenda dalla testa.”

Cosa sta succedendo al Milan?
“Leao non sta ripetendo la straordinaria stagione passata e non penso che sia solo legato alla questione contratto. Solo Giroud sta facendo meglio dello scorso anno, la difesa è irriconoscibile. La solidità dello scorso anno si è persa e a questo bisogna aggiungere anche i tanti infortuni. In questo momento sarebbe sbagliato continuare a perseguire una strada che non porta risultati, va fermata l’emorragia. È compito dell’allenatore cambiare, lo ha fatto nel derby. Ha snaturato il Milan offensivo e aggressivo, ma era reduce da troppi gol subiti. È più pericoloso cambiare pelle o insistere sulla strada che non funziona? Pioli ha cambiato perché serviva qualcosa di diverso, ha appeso il cartello ‘lavori in corso’ e cerca di trovare una soluzione. È chiaro che ci stanno le critiche anche per Pioli, anche lui ha delle responsabilità ma sta cercando di fare qualcosa di diverso”

Ci sono possibilità di una separazione tra la Juventus e Pogba?
“A me pare che Rafaela Pimenta una settimana fa abbia parlato chiaramente del futuro di Pogba. Quando rientra il francese non lo so ma in questo momento non lo sa neanche lui e in questo momento è una cosa assai singolare. Io non credo che la Juventus stia pensando di separarsi da Pogba. Questa indisponibilità può portare magari a una rivisitazione del contratto, magari lo stesso Pogba può venire incontro alla Juve.”

Come vanno giudicate le parole di Santoriello sulla Juventus?
“La frase di Santoriello è datata, era sicuramente indirizzata a un determinato pubblico e va contestualizzata, visto che ha portato anche a diverse risate. Sicuramente c’è una gravità all’interno delle sue frasi, ma bisogna ricordare che si parla solo di un accusatore all’interno di un’inchiesta che ha portato a 15 mila pagine di documenti. L’inchiesta Prisma è relativa al falso in bilancio della Juventus, perché per la Procura sono state fatte delle manovre da parte della società per falsificare un bilancio. Poi di chi sia tifoso può influenzare, ma non può essere determinante. Stiamo parlando dell’Avvocato dell’accusa ed è vero che dovrebbe essere imparziale, non lo metto in dubbio, io la vedo come una battuta che non mette Santoriello in buona luce.”

Altre notizie
Lunedì 15 Aprile 2024
05:30 Altre Notizie Oggi in TV, finisce la 32^ di Serie A: dove vedere Fiorentina-Genoa e Atalanta-Verona 05:00 Nato Oggi... Felipe Anderson, otto anni alla Lazio e un contratto in scadenza. Con la Juve a un passo 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di lunedì 15 aprile 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 14 aprile 00:58 I fatti del giorno Serie A, la classifica: in coda punti importanti per 3. Il derby del 22 può incoronare l'Inter
00:54 I fatti del giorno Ranieri: "L'Inter gioca meravigliosamente". Ma il Cagliari la ferma: Viola ancora decisivo 00:51 I fatti del giorno Che paura N'Dicka: malore in Udinese-Roma, ma non è infarto. La gara riprenderà dal 71' 00:48 I fatti del giorno Inter in riserva: per lo scudetto nel derby servirà una vittoria. Inzaghi: "Il 2-2 era da annullare" 00:45 I fatti del giorno Difesa colabrodo, Okafor salva il Milan nel finale. Pioli rimanda a fine stagione il futuro 00:42 I fatti del giorno Il Sassuolo fa quasi l'impresa col Milan: fiducia e un punto in cascina nella lotta-salvezza 00:39 I fatti del giorno Frosinone, un altro pari. Ma questo è pesantissimo: Cheddira show nel suo stadio 00:36 I fatti del giorno Difesa imbarazzante. Il Napoli non vince nemmeno quando ha la partita in pugno 00:33 I fatti del giorno Da Bayer Neverkusen a Neverlusen: Xabi Alonso conquista il primo Meisterschale dopo 120 anni 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Inter fermata dal Cagliari, vittoria nel derby per lo scudetto. Migliora N'Dicka 00:26 Calcio estero Bayer campione, Hofmann: "Non so se ridere o piangere, non l'avevo nemmeno sognato" 00:23 Serie A Troppe rimonte subite dal Sassuolo? Ballardini: "Abbiamo le qualità per fare meglio" 00:19 Calcio estero Bayer campione, la gioia di Wirtz: "Non riesco a rendermene conto, è indescrivibile" 00:15 Serie A Il doppio ex Fusi: "Il Toro esce rinfrancato dal derby, la Juve è più vicina alla Champions" 00:12 Calcio estero Marquinhos nella storia del PSG, nessuno ha più presenze. Il fratello: "Il momento più triste..." 00:08 Serie A Di Francesco: "Frosinone ancora padrone del proprio destino. Turati? Da Serie A e lo dimostra" 00:05 Serie A Colpo di Zapata a Gatti nel derby, Trefoloni: "Maresca ha gestito con esperienza" 00:04 Serie C Cesena, Toscano insaziabile: "Le squadre vincenti si nutrono di successi. C'è ancora da fare" 00:00 Editoriale Pioli, questi risultati mettono a rischio la conferma. Quanto vale Vlahovic? Cairo e un Toro che merita il salto di qualità. Inter scudetto a un passo. Marotta dovrà inventarsi altri Thuram 00:00 Accadde Oggi... 15 aprile 1992, il Torino batte il Real Madrid per 2-0 e guadagna la finale di Coppa UEFA 00:00 A tu per tu …con Beppe Accardi
Domenica 14 Aprile 2024
23:59 Serie A Inzaghi non segue l'esempio scudetto di Pioli e Spalletti: "Non mi piacciono i tatuaggi" 23:56 Calcio estero Lizarazu attacca Luis Enrique: "39 formazioni diverse in 43 partite, non c'è ordine" 23:53 Serie A Marchegiani: "Inter straordinaria, il Milan è primo nel campionato che fanno le altre" 23:51 Serie A Mani Lapadula, per l'AIA il 2-2 del Cagliari è regolare. L'analisi di Trefoloni a Open VAR 23:49 Calcio estero Germania, il Bayern Monaco abdica: "Complimenti al Bayer ma il titolo tornerà da noi"