Menù Notizie

TMW RADIO - Bressan: "Milan, il Liverpool arriva al momento giusto. Kessie? Meglio il silenzio"

di Dimitri Conti
Foto

L'ex centrocampista Mauro Bressan ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione pomeridiana di TMW Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, iniziando dal ritorno in Serie A di Mazzarri: "Probabile che gli sia stato promesso qualche acquisto, qualcosa di ciò che non è stato fatto in estate. La campagna acquisti del Cagliari non è stata esaltante e penso che Giulini non avesse feeling con Semplici: ha aspettato la prima occasione per l'esonero. Arriva un allenatore esperto e di carisma che avrà avuto sicuramente delle garanzie".

Se non credeva in Semplici, perché Giulini l'ha confermato?
"Sul campo non ci sono giustificazioni a questo esonero. Se la giochi cinquanta volte, col Cagliari avanti di due gol, non so quante altre volte la perdi. Dopo tre partite, però, è troppo presto: non è mai scoccata la scintilla".

Si può recuperare il rapporto con Nandez?
"Ho seguito la questione e pensavo sarebbe andato all'Inter. Già dalla prima partita del Cagliari però l'ho visto giocare con ardore, come se si fosse già dimenticato la promessa e il mancato trasferimento. Mazzarri parlerà con i suoi giocatori e gli dirà che vorrà fare un Cagliari forte: Nandez non può che esserne una pedina imprescindibile".

Che le ricorda Liverpool-Milan?.
"Sarà un debutto assoluto ad Anfield per i rossoneri. Il Milan arriva dopo una grande partita come quella con la Lazio di domenica scorsa: sono in fiducia, mentale e fisica. Questa partita col Liverpool è un impegno probante ma arriva forse nel momento giusto. Bel test per capire se possano rimanere su livelli davvero super".

Che dire di Pioli?
"Dico sempre che contano i fatti, in questi ultimi anni per lui è sempre arrivato un miglioramento. Ha esaltato e cresciuto dei giocatori giusti, oggi tutti dicono che il Milan non gioca a fari spenti, ma da candidata, assieme ad altre tre o quattro, allo Scudetto".

Finalmente Tonali?
"È cresciuto, intanto, e poi dico che lo scorso anno probabilmente c'erano troppe aspettative. Agli stranieri concediamo un anno per prendere le misure, lo stesso serviva a lui. Domenica è stato straripante: grande convinzione, da veterano, geometrie e forza fisica. Pioli gli ha fatto fare il salto mentale, ha grande valore".

Della vicenda Kessie che pensa?
"Sarebbe meglio non dire mai nulla... Prima senti dire che rimarrà al Milan, poi spuntano soldi in più... Se il motivo del mancato rinnovo fosse il milione più o in meno, è chiaro che gli ritorcerebbe contro certe dichiarazioni. Sono vicini, lo chiamano Presidente e ha sempre professato amore per il Milan: visto che si parla di tanti soldi, mi sembra non ci sia il caso di fare la guerra".

Merito di Italiano questa Fiorentina?
"Con il suo gioco propone cose che stanno trovando la risposta dei calciatori. Penso a Callejon: si vede che è in fiducia, e vale per tutti quanti. Scendono in campo per comandare il gioco con coraggio, è questa la loro missione. Un allenatore così è troppo importante dal lato mentale".

Le piace Sottil?
"Quando si parlava di altri esterni, non ero molto d'accordo, perché avrebbe significato un accantonamento per Sottil. Sono convinto sia il suo anno: ha doti incredibili, è giovane e può migliorare su cose come l'ultimo passaggio o la via del gol. Ha velocità e tecnica, può diventare un crack".

Che le sembra di questo avvio del Venezia?
"Collauto e Poggi, due veneziani veri e attaccati, hanno fatto il possibile per avere una squadra competitiva. Il tassello fondamentale, e centro del progetto, è l'allenatore. Siamo davanti a un "porto di mare", visto quanti giocatori hanno cambiato. Con metodologie e principi di Zanetti, però, anche i nuovi arrivati hanno dimostrato il proprio valore".


Altre notizie
Lunedì 27 Settembre 2021
23:53 Serie A Roma, Ibanez dopo il derby: "Non è il risultato che volevamo. Ora testa e cuore a giovedì" 23:49 Calcio estero Sheriff Tiraspol, Vernydub: "Un onore per noi giocare col Real. Nessuna paura, solo rispetto" 23:45 Serie A Ferlaino: "Maradona sarebbe felice di vedere questo Napoli. È da scudetto" 23:42 Calcio estero Real, rivedi Ancelotti in conferenza: "Io come Zidane? Mi basterebbe un'altra Champions" 23:38 Altre Notizie De Avila Charris arrestato per droga. L'avvocato: "Arresto immotivato, è innocente"
23:38 Serie A Vieri su Inter-Atalanta: "Partita da Champions League. Vedo lo Scudetto di nuovo ai nerazzurri" 23:36 Serie A Venezia, Zanetti: "Sarebbe stato un dramma perdere questa partita, punto che pesa" 23:34 Serie D UFFICIALE: Mendicino riparte dalla Serie D. Ha firmato con la Sambenedettese 23:32 Serie A Venezia, Zanetti: "Abbiamo dimostrato di poter stare in Serie A. Busio e Ampadu hanno qualità" 23:30 Serie A Napoli, Osimhen ha già attratto le big europee: piace a Chelsea, Man City, Real e PSG 23:27 Serie A Venezia, Aramu: "Primo gol in Serie A emozione incredibile. Messo grande carattere" 23:23 Serie A Rivedi Inzaghi prima dello Shakthar: "Con lo Shakhtar importante ma non decisiva" 23:20 Altre Notizie TMW RADIO - Bucchioni: "Lazio, il sarrismo è come lo Spirito Santo, non esiste..." 23:19 Serie A Adani sulla Juve: "Ieri Cristiano Ronaldo avrebbe fatto quattro gol" 23:17 Serie A Torino, Juric: "Fatto bene a lunghi tratti, è stata una gara tosta. Il derby? Daremo battaglia" 23:15 Serie A UEFA, cancellati i procedimenti nei confronti di Barça, Real e Juve in merito alla Superlega 23:13 Serie A Torino, Juric: "Il Venezia ha meritato il pari. Djidji è una bella scoperta" 23:12 Serie A Serie A, conclusa la sesta giornata: i risultati, i tabellini e tutte le pagelle di TMW 23:11 Serie A MilanoFinanza - Faro Consob sul calciomercato della Juventus 23:08 Serie A Cassano: "Nella Lazio non vedo nulla di Sarri. La Roma ha un gran problema: Mkhitaryan" 23:06 Calcio estero LaLiga, Celta Vigo all’ultimo respiro. Granada ko al 94°: decide Denis Suarez 23:04 Serie B Crotone, distorsione di 1° grado alla caviglia per Sala. Sarà monitorato giorno dopo giorno 23:02 Calcio estero Premier League, il Brighton manca il sorpasso in vetta: col Crystal Palace finisce 1-1 23:00 Serie A Cecchi Gori non sta bene. Il medico: "Le sue condizioni di salute sono precarie" 22:57 Serie A Spezia, personalizzato per Erlic e Kovalenko. Solo fisioterapia per Maggiore 22:55 Serie A Venezia, Aramu: "Che emozione il primo gol in A al mio Toro. Oggi prestazione importante" 22:54 Serie C Serie C, altro pareggio per il Catanzaro: il posticipo contro il Catania finisce 1-1 22:53 Serie A Serie A, la classifica aggiornata: il Torino sale a 8 punti, Venezia terzultimo a 4 22:51 Serie A Le pagelle del Torino - Prima gioia in Italia per Brekalo, Djidji ingenuo, Milinkovic-Savic salva 22:49 Serie B Serie B, Balata: "Tanti tifosi nel mondo sono affascinati dall'incertezza del nostro torneo"