Spalletti e il suo futuro: "In mezzo alle terre, a preparare il vino"

di Raimondo De Magistris
Foto Articolo

"Il mio futuro? In mezzo alle terre, c'è da preparare il vino. Adesso ho tutto il tempo che voglio". E' la battuta di Luciano Spalletti, ex tecnico dell'Inter, in merito al suo futuro durante la festa del centenario del Certaldo Calcio. Il tecnico toscano nella serata di ieri è tornato nel suo paese di origine ed è salito sul palco per omaggiare il presidente di questa piccola realtà: "Sono felice - ha detto Spalletti - di essere un vostro concittadino, questa è casa mia. Bisogna ripartire da realtà come queste, con un presidente amico come Massimo Boschini. Qui ci sono centinaia di bambini che sono impegnati con il settore giovanile e tante persone che lavorano dietro le quinte".

Spalletti s'è poi brevemente soffermato sulla battuta sulle 'Galline del Cioni', una freddura tirata in ballo tre anni fa quando era ancora allenatore della Roma: "Un mio compagno di scuola di Avane, Roberto Cioni, assieme a suo papà aveva le galline e hanno veramente bisogno di granturco. Ho dato semplicemente una risposta a una domanda che era fuori da quel contesto".


Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2019