Menù Notizie

Scadenza 2023 - Angel Di Maria si è innamorato della Juve: il rinnovo conviene a tutti

di Ivan Cardia
Speciale scadenze: approfittando della sosta del campionato, TMW fa il punto sui prossimi rinnovi. O colpi a parametro zero.
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

M'ama o non m'ama? La storia fra Angel Di Maria e la Juventus è vissuta, sin dai suoi inizi, nel segno dei petali di una margherita che viene sfogliata e interrogata. Il Fideo ha impiegato parecchie settimane per dire sì alla Vecchia Signora, un tormentone di inizio estate sembrato in diverse occasioni sull'orlo della crisi, di rapporti e di nervi. Fino al fatidico sì, che adesso bisogna valutare se rinnovare.

La stagione attuale. Non che il campionato dell'argentino a Torino sia stato per cuori deboli. Inaugurato con la prestazione monstre contro il Sassuolo, è proseguito anche nel segno di qualche infortunio di troppo e della gomitata di Monza che sembrava il preludio al flop. Il miglior gregario nella storia del calcio, che nel frattempo ha trovato il tempo di vincere da protagonista un mondiale, ha però ricordato a tutti di che pasta sono fatti i campioni. In maniera paradossale, superato l'appuntamento in Qatar - che per molti era l'unico motivo per cui Di Maria aveva deciso di rimanere in Europa - l'ex Real Madrid si è preso la Juve con prestazioni di classe e rara efficacia. Numeri alla mano, 8 gol e 7 assist in 24 presenti, il rendimento risente di questi alti e bassi. Ma uno così ha ben poco da dimostrare.

La situazione. Del suo futuro ha parlato di recente Francesco Calvo, CFO bianconero: "Siamo felici che si sta esprimendo al meglio, aveva qualche problema prima del Mondiale e ora finalmente sta bene. Sul futuro ha avuto parole d'affetto per la Juventus, anche in una stagione complicata i campioni stanno bene qui. Quando avremo qualcosa da annunciare lo annunceremo". Il vento, rispetto al travagliato corteggiamento estivo, sembra cambiato: la famiglia, uno dei principali dubbi di Angel nell'accettare la Juve, pare trovarsi benissimo a Torino e voler continuare questa permanenza. Su queste basi, lo stesso giocatore sta valutando di rimandare ancora una volta il sospirato ritorno al Rosario Central, ove chiuderà la sua carriera. Al club, per la cronaca, non parrebbe vero: con un secondo anno di contratto, la Juve - che avrebbe già inserito un'opzione ad hoc a giugno - accederebbe infatti ai benefici derivanti dal decreto crescita. Il risparmio si aggirerebbe sugli 8-9 milioni di euro, parte dei quali finirebbe a quel punto nelle tasche di Di Maria: un'operazione win win.

Angel Di Maria
Data di nascita: 14 febbraio 1988
Squadra di appartenenza: Juventus
Valore di mercato: 10 milioni di euro (secondo Transfermarkt)
Squadre interessate: Juventus, Rosario Central

Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2024
04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di martedì 25 giugno 03:23 Euro 2024TMW Fagioli: "L'esordio all'Europeo la mia rivincita. Dopo la Spagna dovevamo riscattarci" 01:41 Euro 2024TMW Di Lorenzo: "Bella gara. Spalletti ha sottolineato gli errori? Il mister è questo, è esigente" 01:06 Euro 2024 Ammonizione e squalifica: niente Svizzera-Italia per Riccardo Calafiori 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 giugno
00:56 I fatti del giorno Euro2024, il quadro degli ottavi: Svizzera-Italia è il primo, stasera la Germania conosce l'avversario 00:53 I fatti del giorno Zaccagni, Calafiori e gli altri. Tutte le altre reazioni dei giocatori azzurri dopo la Croazia 00:49 I fatti del giorno Bene, ma non benissimo. Spalletti si sfoga dinanzi alle telecamere e chiede di più alla sua Italia 00:42 I fatti del giorno La Spagna B domina contro l'Albania e trionfa nel Gruppo B: la coppa è pubblicamente nel mirino 00:38 I fatti del giorno Zaniolo vuole l'Italia e può tornare dove tutto è iniziato: anche Amrabat nell'affare? 00:34 I fatti del giorno Mister Baroni vuole veronizzare la sua Lazio: si lavora al doppio colpo Noslin-Cabal 00:32 Serie A Como, il ds Ludi: "Penso sempre a Modric, ma nessuna trattativa. Belotti è vicinissimo" 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - L'Italia pareggia al 98' e va agli ottavi. Tutte le voci da Lipsia 00:27 Euro 2024 Ungheria, Csoboth: "Ho rivisto il gol con la Scozia mille volte, mi vengono i brividi" 00:23 Serie A Milan e almeno 3 club esteri su Luca Pellegrini. Ma per la Lazio non è in vendita (per ora) 00:21 Serie A La Lazio si congratula con Zaccagni: "Il momento migliore per la prima rete azzurra" 00:20 Serie ATMW Udinese, striscione dei tifosi contro i Pozzo: "Ora o spendi o vendi" 00:19 Serie C Faccioli saluta il Legnago: "Grazie per quello che hai significato in questo percorso" 00:18 Euro 2024Live TMW Croazia, il ct Dalic recrimina: "Otto minuti di recupero non si possono vedere..." 00:16 Serie A Bonucci ammette: "Ripetere quanto fatto tre anni fa non è facile, ma la Spagna insegni" 00:15 Euro 2024 Italia, Jorginho: "Non ci siamo accontentati, ma abbiamo sbagliato. Ora è il momento di godere" 00:11 Euro 2024 Polonia, Lewandowski: "Infortunio? Mi sentivo impotente. Con la Francia non sarà l'ultima gara" 00:10 Serie A Genoa, individuato il possibile sostituto di Martinez: piace Kotarski del PAOK 00:08 Serie A Capello: "Italia non abituata a questa velocità di gioco. Calafiori fuoriclasse alla Sergio Ramos" 00:06 Serie A Bologna, accelerata decisiva per Holm: sarà rossoblù per 7 milioni di euro 00:04 Serie CTMW Radio Altamura, Grammatica: "Di Donato tecnico equilibrato con idee importanti" 00:03 Euro 2024Live TMW Spalletti sbotta in conferenza stampa: "Avessi avuto paura avrei fatto il vostro lavoro!" 00:00 Accadde Oggi... 25 giugno 1978, Kempes abbatte l'Olanda: l'Argentina vince 3-1 ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Beppe Iachini 00:00 Editoriale Miracolo Zaccagni e l’Italia esce da un incubo. Per puntare a un Europeo da protagonisti dobbiamo alzare il livello. Fantastico Donnarumma, prezioso Calafiori. E ora la Svizzera