Parma salvo, trema la Fiorentina. Decide Scozzarella, disastro viola

di Simone Lorini
Foto Articolo

Il Parma si salva in casa propria ritornando al successo dopo mesi di incredibili difficoltà, mentre la Fiorentina si giocherà la salvezza nell'ultima sfida casalinga al Genoa dell'ultimo turno di campionato. Bilancio disastroso per Montella, che raccoglie la sesta sconfitta di fila, mentre il Parma ottiene i punti che gli servivano dopo un girone di ritorno con pochi alti e tanti bassi. Inizio di gara subito su buoni ritmi: la Fiorentina si fa preferire in fase di palleggio, il Parma colpisce in ripartenza, come piace a D'Aversa. E dopo i brividi causati da un diagonale di Chiesa e un tiro radente di Vereout, ecco la grande occasione per sbloccare la sfida: se la costruisce Gervinho con un bel dribbling all'interno dell'area e andare al tiro, deviato da un difensore viola sul palo alla destra di Lafont.

MIRALLAS KO - A metà frazione cambio obbligato per Montella, che toglie Kevin Mirallas inserendo al suo posto Dabo. Muriel non sta bene e non viene rischiato, il tecnico italiano alza così Gerson nel trio offensivo aggiungendo muscoli a centrocampo, con l'ingresso del centrocampista burkinabè. Brutte notizie anche in casa Parma, visto che Gervinho si tocca la coscia e non è al massimo della forma, pur rimanendo in campo. Finale molto intenso: occasioni da parte e dall'altra negli ultimi cinque minuti di gara: Gagliolo prende il secondo legno della gara su calcio d'angolo battuto da Sprocati, poi Simeone si divora due palle gol non sfruttando i buchi lasciati da una difesa di casa piuttosto svagata, specie con Bastoni.

ALTRO LEGNO - La ripresa delle ostilità vede un'altra ingenuità di Bastoni spalancare le porte dell'area di rigore ducale a Federico Chiesa, che coglie la traversa con un tiro-cross deviato, seppur di poco, da Sepe. Le cattive notizie per il Parma continuano con l'addio alla contesa di Gervinho: al suo posto Grassi, al rientro dopo il gravissimo infortunio al ginocchio.

ARRIVA IL GOL: PARMA SALVO - Il Parma risponde con un calcio piazzato, altra specialità della casa e per poco la Fiorentina non capitola: Kucka vola su angolo battuto da Stulac, colpisce di testa a botta sicura ma trova Benassi a salvare sulla linea di porta. E proprio su calcio piazzato arriva il gol del vantaggio: il neoentrato Scozzarella mette in mezzo un pallone, deviato da due giocatori, che carambola alle spalle di Lafont. La Lega assegna la rete a Scozzarella, ma la doppia deviazione è evidentissima. Finisce così, con il Parma che festeggia e la Fiorentina che si specchia in due mesi orribili, costretta a giocarsi il tutto per tutto nella sfida interna contro il Genoa.


Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2019