Menù Notizie

LIVE TMW - Sampdoria, Ranieri: "Per i 52 punti dobbiamo continuare a spingere sull'acceleratore"

di Andrea Piras
Fonte: Dallo stadio "Luigi Ferraris", Genova
Foto Articolo

Successo in rimonta per la Sampdoria che al "Ferraris" supera 3-1 il Verona. Al termine del match, il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri parlerà in conferenza stampa. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com.

Inizia la conferenza stampa di Claudio Ranieri.

Una partita a due facce completamente diverse. Cosa è successo oggi?
"Nel primo tempo non eravamo così determinati come ci aspettavamo. Abbiamo permesso al Verona di fare il suo gioco, di prenderci in infilata e ripartire. Però devo dire che abbiamo preso gol solo su calcio di punizione. Nel secondo tempo, sì ho fatto dei cambi, è entrata gente di qualità però voglio dire che è cambiato l'atteggiamento della squadra. Quell'aggressività mentale che ci vuole per una squadra soprattutto come la Sampdoria. A parte che nello sport determinazione, motivazione e spirito di sacrificio ci vogliono sempre. Nel primo tempo abbiamo sbagliato alcune giocate per andare uomo contro uomo".

Quanto sono importanti questi tre punti?
"Questi punti valgono tantissimo perchè dobbiamo riuscire ad arrivare a 52 punti. Lo ripeto come un mantra. Io credo che sia nelle nostre corde. Giocando con questa determinazione e questa volontà, se non saranno 26, 25, 24 o i 28 a me va bene ma questo è quello che dobbiamo seguire".

Ha detto qualcosa nell'intervallo ai suoi giocatori?
"In questi minuti che un allenatore parla cerca sempre di mettere le cose apposto, dire come deve giocare, rincuorarli o spronarli se si sta perdendo. Sono cose che fanno tutti gli allenatori".

Ora ci sono Crotone e Sassuolo, settimana intensa.
"E' per questo che ero partito con una formazione proprio per avere tutti i miei giocatori pronti e disponibili in questo arco di partite. Andremo a Crotone, giocheremo alle 9 di sera, torneremo alle 3 di mattina di giovedì e poi si gioca di nuova. Dobbiamo fare tesoro di ogni stilla di energia che abbiamo dentro".

Ancora una volta gara girata grazie alle sostituzioni. Le cinque sostituzioni possono essere ancora decisive in questo calcio?
"Io credo che decisivi siano i giocatori. Avere a disposizione giocatori di qualità che hai in panchina e sai che al momento giusto entrano con la giusta motivazione fa piacere ad ogni allenatore".

Thorsby simbolo di questa Sampdoria? Soffre, sbaglia, arranca ma alla fine tornano i conti.
"Non molla mai. E' il simbolo della Sampdoria operaia che non molla mai. Farà anche mille errori ma non si dà mai per vinto. E' sempre a disposizione dei suoi compagni, non cede un centimetro. Avere un giocatore che esprime questa determinazione stimola anche i compagni".

Hai sempre battuto Juric ma hai usato parole importanti.
"E' un allenatore che stimo. Abbiamo parlato del più e del meno. Sono cose tra allenatori".

Pentito delle scelte fatte nel primo tempo?
"No perchè ho vinto la partita".

TMW - Obiettivo 26 punti nel girone di ritorno, cosa non ripetere per provare ad avvicinarsi a questo traguardo?
"Ci sarebbe da ripetere lo stesso percorso dell'andata. Non lo possiamo ripetere perché abbiamo perso con Atalanta e Lazio ma siamo più o meno sotto di un punto. Siamo lì nelle vicinanze, dobbiamo continuare a spingere sull'acceleratore, sulla motivazione e sulla gioia di dare soddisfazione ai nostri tifosi che purtroppo ci possono vedere solo in televisione".

TMW - Adrien Silva è cresciuto tantissimo nella ripresa.
"Lo sappiamo. Adrien è il nostro metronomo insieme a Ekdal. All'andata avevamo tutti e due in campo, non c'era Thorsby e uno dei due è sempre importante averlo in campo perchè ci dà il ritmo di gioco e le geometrie".

Cosa sta succedendo a Verre?
"Sicuramente Verre è un giocatore di grande qualità. Oggi forse ha sbagliato i tacchetti perchè ha avuto tre-quattro palloni giusti per servire La Gumina e i compagni là davanti ma è scivolato. Lo stimo tanto. Ai tre giocatori che sono usciti che la prestazione c'era ma avevo bisogno di altro per cercare di riprendere le partita".

Pungere nell'orgoglio Candreva forse fa bene? Perchè oggi ha fatto una grande partita.
"Antonio fa sempre delle ottime prestazioni. Io devo pensare che abbiamo tre partite in sette giorni, devo pensare che mercoledì andremo a Crotone e ritorniamo alle 4 di mattina. Poi devo pensare che giochiamo di nuovo a Reggio Emilia sabato. Gireremo l'Italia avanti e indietro. Io devo valutare tutto e valutando tutto ho rimesso la squadra che all'andata aveva vinto 2-1".

Quagliarella out per qualche problematica fisica avuta in settimana?
"Sicuramente non l'ho voluto portare al limite perchè rischiare quando ho dei giocatori che mi possono fare quello che io chiedo. Non volevo fare infortunare".

Come è entrato Keita Balde?
"Molto bene. Per me è importante quando lui entra con quella determinazione e con quello spirito di sacrificio, con me si viene sempre d'accordo".

Termina la conferenza stampa di Claudio Ranieri.

Altre notizie
Sabato 15 Maggio 2021
18:27 Serie A Irrati richiama Calvarese al VAR, la Juve al 24esimo sblocca il derby d'Italia! 18:26 Calcio estero Marsiglia, Sakai verso il ritorno in patria. Contatti con l’Urawa Red Diamonds 18:23 Serie A Paratici: "Il futuro della Juventus non dipende dal risultato del derby d'Italia" 18:19 Serie A Spezia salvo, il presidente Chisoli: "Impresa, non miracolo. Italiano? Spero rimanga" 18:15 Serie A Pioli a un passo dalla Champions League: "L'Europa è la casa del Milan, siamo un top club"
18:11 Calcio estero Premier League, il Fulham già retrocesso ko contro il Southampton: finisce 3-1 18:10 Altre Notizie Benevento, il sindaco Mastella: "Mazzoleni, ci vediamo in tribunale..." 18:06 Serie A Genoa, Ballardini: "Fatto qualcosa di straordinario. Conferma? Ultima parola spetta a Preziosi" 18:04 Serie A Il Consiglio regionale della Toscana festeggia l’Empoli: lunedì la cerimonia a Monteboro 18:00 Serie A TMW - Maglia della festa e Moretti in mano, Philip Platek: "Orgoglioso dello Spezia" 17:56 Serie A Costacurta: "Il gruppo squadra Juve la più grossa delusione di questa stagione" 17:53 Serie A Situazione finanziaria della Juve? Paratici: "Impegni onorati, a fine stagione colloqui individuali" 17:50 Altre Notizie LIVE TMW - Coronavirus, tre positivi nel Foggia. Oggi in Italia 6.659 nuovi contagi rilevati 17:49 Serie A Danilo presenta il derby d'Italia: "Contro l'Inter dobbiamo vincere per forza, gara decisiva" 17:49 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - Serie A, tutte le ultime LIVE sul 37° turno: Lautaro con Lukaku, c'è Chiesa 17:46 Serie A LIVE TMW - Benevento, Inzaghi: "Dare tutto fino alla fine, sei punti e ce la facciamo" 17:46 Serie A Due anni fa avevate pensato a Conte? Paratici: "No. E Guardiola fu leggenda metropolitana" 17:45 Serie A Inter, Marotta: "Che bello vincere. È iniziato un ciclo e vogliamo onorarlo" 17:41 Calcio estero André Silva non basta, vince Huntelaar. Risultati, marcatori e classifica aggiornata di Bundes 17:40 Serie A Marotta: "Prossima settimana il summit Zhang-Conte, spero si possa andare avanti insieme" 17:38 Serie A Lo Spezia è salvo. Il tecnico Italiano esce fuori dallo stadio per festeggiare con i tifosi 17:36 Serie A Marotta: "Non c'è differenza tra uno Scudetto vinto con la Juventus o con l'Inter" 17:34 Altre Notizie Roma, striscione shock anti-semita e contro Mourinho 17:30 Serie A A ne ghe credo! (e doi). Così lo Spezia festeggia la salvezza dopo il successo col Torino 17:30 Serie A Torino, Nicola: "Stiamo pagando in termini di emotività. Dobbiamo fare l'ultimo sforzo" 17:30 Serie A Cosa manca per l'ultimo gradino? Gasp: "Se l'Inter ne vince 11 di fila diventa dura..." 17:28 Calcio estero Finale FA Cup, alle 18.15 Chelsea-Leicester City: ecco le formazioni ufficiali 17:26 Serie A FOTO - Lo Spezia fa poker col Torino e trova la salvezza: le immagini più belle della festa 17:23 Serie A Il Torino cade anche con lo Spezia, Nicola: "Non c'è tempo per parlare. Salvezza? La meritiamo" 17:22 Altre Notizie Protezione Civile, il bollettino: 6.659 nuovi contagiati (-6.769 positivi rispetto a ieri). 136 morti in 24h