Menù Notizie

LIVE TMW - Italia, Spalletti: "Cristante mette il piede vicino a quello di Mudryk, non lo pesta"

di Raimondo De Magistris
Fonte: Dal nostro inviato alla BayArena, Leverkusen
Premere F5 per aggiornare la pagina
Foto

23.00 - Inizierà tra pochi minuti la conferenza stampa di Luciano Spalletti. Dalla sala stampa della BayArena, il ct dell'Italia commenterà il match contro l'Ucraina appena concluso.

23.28 - Ha inizio la conferenza stampa di Luciano Spalletti.

Come analizza la partita?
"Sentivo tuoi colleghi parlare di tanta paura... Ma è dal primo momento che sono arrivato che mi dite che questa è fondamentale, importantissima, che siamo tutti legati a questo passaggio del turno. Dovevamo per forza qualificarci visto il recente passato e quando si ha il fiato sul collo di tante situazioni come lo abbiamo avuto noi in questo periodo non è facile. Non è facile subentrare e fare subito le scelte giuste, delle cose le ho imparate dopo che sono entrato dentro questo nuovo lavoro e ora penso di sapere qualcosa di più. Son venuto qui per qualificarmi, non per trovare scuse per una eventuale non qualifica. E il lavoro vero inizia adesso, ora inizia la possibilità di lavorare. Quando ho accettato di ricoprire questo ruolo sapevo di dovermi qualificare".

Qual è la tua analisi su queste prime sei gare? Da dove iniziare il tuo vero lavoro in vista dell'Europeo?
"Noi stasera abbiamo avuto più volte la possibilità di passare in vantaggio, poi per il tipo di risultato e di classifica con cui arrivi soffrire nel finale è inevitabile, lo sapevo. Anche per questo avevo lasciato fuori le due punte fisiche, perché poi sarebbe stato una palla ributtata di continuo. E' tutto abbastanza normale ciò che è successo se non riesci a segnare nei primi 60 minuti. Questo periodo è servito per imparare delle cose e accorgermene di altre. Ad esempio Buongiorno non l'avevamo mai avuto e invece ha dimostrato di essere un campione. Questo fatto di adattarsi a una costruzione differente e Barella bravo a fare il mediano è molto positivo. Ho visto delle disponibilità e la squadra ha evidenziato delle conoscenze che saranno importanti per il futuro. Stasera abbiamo trovato un'Ucraina fortissima che ha fatto il suo dovere fino in fondo, poi questa gara la devi portare a casa anche in questa maniera qui. Nel primo tempo ce la saremmo meritata. Mi sarei aspettato qualcosa a sorpresa contro l'Inghilterra, cosa che non ci è riuscita".

Ha ottenuto l'APP per far vedere ai ragazzi gli errori, chiederà altre cose? Che amichevoli chiederà per marzo?
"Noi con la Nazionale vogliamo tentare di avvicinarci il più possibile a ciò che si fa nel club. Vogliamo restare in relazione, avere la possibilità di sentirci e incontrarci più volte. Non aspetterò marzo, andrò a vedere gli allenamenti delle squadre e dopo andrò a cena con loro per chiedergli opinioni. Abbiamo giocatori seri dentro la Nazionale e voglio andare a conoscerli dopo la tranquillità di un risultato: adesso si può entrare più in rapporti anche perché hanno cose da dirci. D'ora in avanti probabilmente ci si allenerà con un drone perché abbiamo bisogno delle immagini dell'allenamento. Tutti hanno scaricato questa APP, noi ci carichiamo tutti gli allenamenti ma poi deve essere una immagine bella chiara, dalla terrazza di Coverciano l'immagine è piatta ed ecco perché serve il drone. Vogliamo dare forma alla Nazionale perché c'è bisogno di questo. Avevamo necessità di questo risultato per tornare nel calcio che conta: ora l'abbiamo ottenuto. Senza l'Europeo sarebbe stato difficile portare avanti il percorso di crescita. Chiederò amichevoli difficili, le più difficili. Anche perché in tanti hanno bisogno di fare esperienza contro avversari di livello, in molti non giocano in Europa e allora dove accumulano questa esperienza se non in queste partite?"

Come l'ha presa Raspadori l'esclusione al 45esimo? E Berardi come ha preso la tribuna?
"Due giorni per recuperare e giocare un'altra gara come questa non sono moltissimi. Io gli ho fatto il lavaggio del cervello per convincerlo del contrario, ma in questi due giorni non si sono allenati, gli abbiamo spiegato le cose mentre camminavano. Intanto mi deve ringraziare perché l'ho fatto rigiocare e la partita nello sviluppo evidenzia che probabilmente c'è bisogno di un calciatore forte di testa. E quindi intanto ne faccio giocare uno inserendo Scamacca: stasera non è stato del suo livello ma si è battuto. Berardi nell'ultima gara era molto affaticato, l'ho sostituito quando era molto affaticato. E poi ho Politano che ha fatto cinque gol come Berardi, ho Zaniolo che ha quella scocca che ti dà qualcosa in più in queste partite... Il fisico è una componente importante in queste partite. Ho fatto delle valutazioni per ciò che ho visto ed è la conoscenza. A cinque mi ci son messo da ultimo quando hanno giocato con le due punte, ma forse potevo mettermi anche prima perché non si giocava più, non si palleggiava più, erano continui duelli fisici. Mi dispiace se i ragazzi se la son presa, ma ho svolto solo il mio ruolo. E poi ho cinque sostituzioni e le sostituzioni le faccio".

Per lei è rigore nel finale?
"Cristante mette il piede vicino al piede di Myìudryk, di fianco ma non lo va a pestare. Lui è già un po' in volo, prova ad anticipare per poi cercare l'impatto. Ma il piede lo mette di fianco, non lo va a pestare. Per chiudere voglio ringraziare i tifosi che ci hanno supportato in queste partite: sia in quelle casalinghe, che stasera visti i tantissimi italiani che erano sugli spalti. La loro presenza sarà di buon auspicio visto che l'Europeo si giocherà qui".

23.53 - Conclusa la conferenza stampa.

Altre notizie
Giovedì 22 Febbraio 2024
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 21 febbraio 00:56 I fatti del giorno Torna Osimhen, Calzona si aggrappa a lui e strappa un pareggio al Barcellona 00:53 I fatti del giorno Un cambio tattico per ripartire, dal 3-5-2 al 4-3-3: Allegri prova un'altra Juventus 00:49 I fatti del giorno Magic Inter: oggi la verità sulle condizioni di Thuram. Barella vuole rinnovare 00:45 I fatti del giorno Un Milan con poco turnover vola in Francia per affrontare un Rennes irrazionale e folle
00:41 I fatti del giorno Il Feyenoord, Lukaku, Dybala, l'endorsement su Huijsen: primo bivio per De Rossi 00:38 I fatti del giorno Non gioca da oltre un anno. Deulofeu: "So che potrei non giocare mai più..." 00:34 I fatti del giorno Tuchel-Bayern, un addio a fine stagione deciso da tempo. E che ora è ufficiale 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Napoli, Calzona soddisfatto. Italiano, senza Europa niente opzione 00:27 Serie A "Chiudere la carriera nella Roma? Qui mi trovo bene". Rivedi Cristante in conferenza stampa 00:23 Serie A Lazio, Isaksen: "Sono stato vicino al Feyenoord. Ero intimorito dalla Serie A 00:19 Serie D Cavese, il Dott. Giampaolo Corea nominato Vice Presidente del club 00:15 Serie A "Non sono una riserva. Mi sento titolare". Rivedi Florenzi prima di Rennes-Milan 00:11 Serie A Champions League, la classifica marcatori: Galeno balza al comando 00:08 Serie A Quali mercati sono ancora aperti? Domani si chiude in Russia e Polonia 00:06 Serie A Lewandowski: "Torniamo a casa con poco, ma a Barcellona abbiamo una grande opportunità" 00:04 Serie C Ds Legnago: "Il settimo posto bella soddisfazione, ma la classifica va guardata al 28 aprile" 00:02 Calcio estero Porto, Conceicao analizza l'1-0 all'Arsenal. Poi aggiunge: "Lasciatemi dire forza Lazio" 00:00 Accadde Oggi... 22 febbraio 2010, Mourinho viene squalificato per 3 giornate dopo le manette a San Siro 00:00 A tu per tu …con Massimo Taibi 00:00 Editoriale I luoghi comuni del calciomercato
Mercoledì 21 Febbraio 2024
23:59 Serie A Cannavaro: "Kvara arrabbiato al momento del cambio? Serve rispetto per i compagni" 23:56 Serie A Araujo mastica amaro: "Credevamo di vincere. Ma Osimhen ha sfruttato l'unica occasione avuta..." 23:53 Serie A Napoli-Barcellona 1-1, Zola: "Segnali incoraggianti per il finale di stagione degli azzurri" 23:51 Serie A Napoli, Calzona: "Kvara arrabbiato? Io non guardo i nomi. Resta in campo chi fa bene" 23:49 Serie A Napoli, Calzona: "Già ritrovato lo spirito vincente. Kvara? Una serata storta può starci" 23:49 Serie A Arsenal: 7° ko di fila all'andata degli ottavi. E nei precedenti 6 non si è mai qualificato 23:45 Serie A Condò: "Osimhen ha pagato il debito e regalato 3 settimane a Calzona" 23:43 Serie A Gundogan: "Lewandowski si adatta al nostro gioco, Osimhen sa essere aggressivo" 23:41 Calcio estero Colpo dei Los Angeles Galaxy: dal Genk ecco il ghanese Paintsil