Menù Notizie

Lecce, Corvino: "L'operato dell'area tecnica si giudica dai risultati"

Live TMW
di Filippo Verri
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com: premi F5 per aggiornare!
Foto

15.00 - Pantaleo Corvino, responsabile dell'area tecnica del Lecce, parla in conferenza stampa per fare il punto sull'annata 2023-24.

Parte Corvino.
"Siamo alla fine di una stagione, un po' provati e stanchi dopo questa nuova impresa raggiunta. La cosa migliore per tutti sarebbe andarsene in vacanza, ma c'è chi può e chi non può. Vogliamo ringraziare tutte le aree coinvolte, iniziando dagli allenatori coinvolti in questi successi: Baroni, D'Aversa, Gotti, Grieco, Coppitelli. Grazie alle aree sanitarie, logistiche, organizzative. Non ho citato i calciatori, grazie soprattutto a loro. Le valutazioni fatte a gennaio non erano superficiali e si sono rivelate azzeccate. Con 38 punti abbiamo superato il punteggio dello scorso anno. È stata veramente una bella cavalcata. Dopo i ringraziamenti è giusto tirare le somme".

Stila un bilancio.
"L'operato dell'area tecnica non si giudica con simpatie, ma secondo i risultati. Basta guardare il punto di partenza, la categoria, il patrimonio. Facendo queste valutazioni è facile eliminare i rancori personali. Sentire che sono ossessionato da certi aspetti… queste cose non mi si addicono. Basta pagare 3 euro per avere i bilanci per capire quale è il direttore che ha fatto debiti, se ha ottenuto risultati. Questi sono dati. Non sono ossessionato dai social: non ho profilo Instagram. Sono stato accusato di non fare gli interessi del mio presidente, eppure la storia parla chiaro. È difficile in Serie A essere salvi con un buon indice di sostenibilità. A 2 punti dalla salvezza sono stato accusato di essere il colpevole. Io ho accettato la sfida Lecce sapendo di essere colpevolizzato perché il cetriolo lo prende sempre il contadino. Sono accusato di essere ossessionato dai social. Sono stato additato di aver fatto debiti. I risultati parlano chiaro, non sono autoreferenziale. Ci sarà un altro momento, ho bisogno di incontrare la società per sapere budget e come muoverci. Con l'allenatore sapete che abbiamo già un contratto, ci incontreremo dopo l'incontro con la società. È uscita oggi la notizia su Coppitelli: confermo, sono stato avvisato della proposta di una società croata. Mi ha detto che sta valutando".

Sul futuro del Lecce.
"Ci sarà un altro momento, ho bisogno di incontrare la società per sapere budget e come muoverci. Con l'allenatore sapete che abbiamo già un contratto, ci incontreremo dopo l'incontro con la società. È uscita oggi la notizia su Coppitelli: confermo, sono stato avvisato della proposta di una società croata. Mi ha detto che sta valutando".

Almqvist verrà comprato?
"Parleremo prima col presidente per quanto riguarda il budget e poi ci incontreremo col mister".

Il futuro di Pongracic?
"Il valore lo dà il mercato".

L'esonero di D'Aversa e il cambio modulo con Gotti.
"Ha pagato lo scotto di essere partito troppo bene, ma i punti erano adeguati per salvarsi. Ognuno vuole un modulo, ma un direttore deve tirare la linea in base a 49 anni di lavoro. Con questo modulo abbiamo fatto due salvezze in A, una promozione, con la primavera promozione e scudetto".

Gotti ha fatto passare il Lecce al 4-4-2.
"Questa domanda andrebbe fatta a Gotti: se avesse avuto a disposizione Banda e Almqvist, avrebbe giocato allo stesso modo? Io ho vinto 3 volte la Primavera con Rizzo giocando col 3-5-2. Coppitelli ha giocato con la difesa a 3. Io non impongo niente a nessuno. Chiederò a Gotti con che modulo vorrà giocare e sceglieremo i giocatori a seconda del modulo. Io non faccio sia il direttore sia l'allenatore. Sabato sono andato in panchina per prendere il terzo stipendio da team manager?".

Gotti: valuterete un biennale?
"Alle mie società dico che la scelta degli allenatori devo farla io, non me la può dire la società. Se io sono qui è perché le proprietà mi hanno voluto. Ritengo l'allenatore la persona più importante per un responsabile dell'area tecnica. Qui l'ambiente è divisivo, la gente dice che l'allenatore l'ha scelto il presidente. Chi racconta questi film? Io e Trinchera crediamo in Gotti, abbiamo già un anno di contratto".

16.10 - Termina la conferenza di Corvino.

Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2024
03:23 Euro 2024TMW Fagioli: "L'esordio all'Europeo la mia rivincita. Dopo la Spagna dovevamo riscattarci" 01:41 Euro 2024TMW Di Lorenzo: "Bella gara. Spalletti ha sottolineato gli errori? Il mister è questo, è esigente" 01:06 Euro 2024 Ammonizione e squalifica: niente Svizzera-Italia per Riccardo Calafiori 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 giugno 00:56 I fatti del giorno Euro2024, il quadro degli ottavi: Svizzera-Italia è il primo, stasera la Germania conosce l'avversario
00:53 I fatti del giorno Zaccagni, Calafiori e gli altri. Tutte le altre reazioni dei giocatori azzurri dopo la Croazia 00:49 I fatti del giorno Bene, ma non benissimo. Spalletti si sfoga dinanzi alle telecamere e chiede di più alla sua Italia 00:42 I fatti del giorno La Spagna B domina contro l'Albania e trionfa nel Gruppo B: la coppa è pubblicamente nel mirino 00:38 I fatti del giorno Zaniolo vuole l'Italia e può tornare dove tutto è iniziato: anche Amrabat nell'affare? 00:34 I fatti del giorno Mister Baroni vuole veronizzare la sua Lazio: si lavora al doppio colpo Noslin-Cabal 00:32 Serie A Como, il ds Ludi: "Penso sempre a Modric, ma nessuna trattativa. Belotti è vicinissimo" 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - L'Italia pareggia al 98' e va agli ottavi. Tutte le voci da Lipsia 00:27 Euro 2024 Ungheria, Csoboth: "Ho rivisto il gol con la Scozia mille volte, mi vengono i brividi" 00:23 Serie A Milan e almeno 3 club esteri su Luca Pellegrini. Ma per la Lazio non è in vendita (per ora) 00:21 Serie A La Lazio si congratula con Zaccagni: "Il momento migliore per la prima rete azzurra" 00:20 Serie ATMW Udinese, striscione dei tifosi contro i Pozzo: "Ora o spendi o vendi" 00:19 Serie C Faccioli saluta il Legnago: "Grazie per quello che hai significato in questo percorso" 00:18 Euro 2024Live TMW Croazia, il ct Dalic recrimina: "Otto minuti di recupero non si possono vedere..." 00:16 Serie A Bonucci ammette: "Ripetere quanto fatto tre anni fa non è facile, ma la Spagna insegni" 00:15 Euro 2024 Italia, Jorginho: "Non ci siamo accontentati, ma abbiamo sbagliato. Ora è il momento di godere" 00:11 Euro 2024 Polonia, Lewandowski: "Infortunio? Mi sentivo impotente. Con la Francia non sarà l'ultima gara" 00:10 Serie A Genoa, individuato il possibile sostituto di Martinez: piace Kotarski del PAOK 00:08 Serie A Capello: "Italia non abituata a questa velocità di gioco. Calafiori fuoriclasse alla Sergio Ramos" 00:06 Serie A Bologna, accelerata decisiva per Holm: sarà rossoblù per 7 milioni di euro 00:04 Serie CTMW Radio Altamura, Grammatica: "Di Donato tecnico equilibrato con idee importanti" 00:03 Euro 2024Live TMW Spalletti sbotta in conferenza stampa: "Avessi avuto paura avrei fatto il vostro lavoro!" 00:00 Accadde Oggi... 25 giugno 1978, Kempes abbatte l'Olanda: l'Argentina vince 3-1 ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Beppe Iachini 00:00 Editoriale Miracolo Zaccagni e l’Italia esce da un incubo. Per puntare a un Europeo da protagonisti dobbiamo alzare il livello. Fantastico Donnarumma, prezioso Calafiori. E ora la Svizzera
Lunedì 24 Giugno 2024
23:59 Serie A Marcolin: "Mi aspetto Kvaratskhelia ancora a Napoli. Lavorare con Conte gli farà bene"