Menù Notizie

Juve, Cristiano è da record. Ma dinamiche diverse con la gestione Sarri

di Giovanni Albanese
Fonte: inviato a Torino
Foto Articolo

Quando due si amano, non ci sarà tempo capace di spegnere quella passione. Tra Cristiano Ronaldo e il pallone è amore eterno, quello che fa brillare gli occhi. Anche da lontano. Lui ama quella sfera, che accarezza e palleggia in un rettangolo di gioco, e lei ricambia la passione non sapendogli mai nascondere fino in fondo i segreti. Ecco, il punto di tale amore è proprio questo: CR7 è il calcio, perché è l’unione tra Cristiano e quella sfera di gioco.

La quotidianità è tutt’altra cosa. Anche nelle storie d’amore più passionali. E un conto è giocare contro la Lituania, selezione di basso livello che in Italia militerebbe tra i dilettanti; e un conto è giocarsi una qualificazione di Champions League (come a Mosca) o tre punti fondamentali per riconquistare la testa della classifica di Serie A (come col Milan). A quel punto, al di là dei sentimenti, diventa necessario contestualizzare le storie, le situazioni. Anche se Cristiano, forse giustamente, di quell’amore per il pallone davvero non vuole mai farne a meno.

E’ banale la linea sottile tra le sostituzioni di domenica scorsa decisa da Sarri e quella effettuata ieri da Santos, che si è preso tanto di abbraccio a bordocampo: con la Lituania, Cristiano è uscito dal campo dopo aver fatto tre gol, dei sei finali; col Milan, come con la Lokomotiv Mosca, il match era ancora sullo zero a zero; e un attaccante, ancor più un fuoriclasse come il portoghese, vive per essere decisivo con le sue marcature, sempre.

La parte razionale della vicenda torna viva quando c’è da fare i conti con i valori scientifici. Ed ecco che oltre ai record di cui andar fieri, c’è da tener conto che sul piano del dispendio fisico, Cristiano, ieri ha fatto poco più che una partitella d’allenamento al giovedì, tra quei campioni che alla Continassa gli consentono di brillare come una stella in campionato e in Champions League.

La serata all’Estadio Algarve di Faro è comunque da record per CR7. Con la nona tripletta con la maglia della Nazionale, la cinquantacinquesima in assoluto; con trentadue reti va oltre le trenta marcature per il tredicesimo anno di attività; e con il novantottesimo gol con la Nazionale si mette sulla scia di Ali Dae (a quota 109) per diventare l’attaccante portoghese più prolifico di tutti i tempi. Numeri e record per i quali il mondo Juve ne va orgoglioso e fa il tifo per lui.

Cristiano e quel pallone sono belli da vedere insieme dentro un rettangolo di gioco, c’è poco da fare. E’ una bella storia d’amore dentro una “storia di un grande amore”, che vale la pena di vivere e raccontare in ogni sua espressione. D’altronde quelli che nel calcio sono rimasti impressi nella mente di generazioni e generazioni hanno pur sempre fatto qualcosa di straordinario che li ha resi grandi.

Altre notizie
Venerdì 13 Dicembre 2019
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 12 dicembre 00:55 Serie A Inter-Verona, asse caldo: i gialloblù vogliono tenere Eddie Salcedo 00:50 Europa Leicester, pronto il rinnovo per il nazionale James Maddison 00:45 Serie A TMW - Napoli, difficile il rinnovo per Mertens. Contatti con Inter e United 00:40 Europa UFFICIALE: Chelsea, rinnovato il contratto di Tomori fino al 2024
00:35 Serie A Milan, Piatek ci crede: "Champions? Tutto è possibile nel calcio" 00:30 Serie A Inter, Gravillon cresce in B con l'Ascoli: piace al Genoa 00:25 Europa Real Madrid, Jovic è verso l'uscita: possibilità prestito 00:20 Serie C UFFICIALE: Rieti, Palma saluta e passa alla Turris 00:15 Serie A TMW - Lazio, l'esclusione in EL non cambia nulla: Milinkovic rimane 00:14 Serie A Roma, Fonseca accusa i suoi e il mercato si apre con largo anticipo 00:10 Serie A Roma, Veretout: "Non so cosa sia successo. Pensavamo fosse fatta" 00:08 Serie A Roma, Diawara: "Noi non bene ma l'importante era qualificarsi" 00:07 Serie A FOTO - La Roma pareggia con il Wolfsberger: i migliori scatti di TMW 00:06 Serie A Roma, Perotti: "Devo aumentare i minuti nelle gambe" 00:05 Serie A Roma, Fonseca: "Abbiamo pensato che la partita fosse troppo facile" 00:04 Serie A Roma, Spinazzola: "Atteggiamento sbagliato, specie nel primo tempo" 00:01 Serie A Roma, "inaccettabile" e "inspiegabile": una prestazione da dimenticare 00:00 Editoriale Ronaldo vuole il tridente con Dybala e Higuain, ma Sarri dice no. Tonali sempre più vicino. Delusione Rabiot. Inter chiede Alonso in prestito, tutto su De Paul e Kulusewski. Ibra al Milan, in arrivo l’annuncio. Gattuso vuole Rodriguez 00:00 Accadde Oggi... 13 dicembre 2004, Shevchenko vince il Pallone d'Oro 00:00 A tu per tu ...con Caliendo
Giovedì 12 Dicembre 2019
23:59 Serie A Real Madrid, Carvajal: "Finale Champions contro CR7? Ci metto la firma" 23:55 Serie A TMW - Spinazzola: "Basaksehir? Ho letto ora che han segnato al 90'" 23:50 Altre Notizie Lazio, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del Cagliari 23:49 Serie A LIVE TMW - Roma, Fonseca: "La squadra non mi è piaciuta per niente" 23:47 Europa Arsenal, Ljungberg: "I nostri giovani hanno più fiducia in loro" 23:45 Serie A Coppe europee, 19 nazioni in corsa. En plein inglese e spagnolo 23:40 Serie A Europa League, gruppo L: Man United scatenato, 4 gol in 11 minuti 23:35 Serie A Europa League, gruppo K: Wolves e Braga calano il poker 23:34 Europa LIVE TMW - Wolfsberg, Sahli: "Scritta una pagina di storia: potevamo vincere"