Menù Notizie

Iuliano: "Juve, Locatelli non sa cosa fare con la palla. Allegri? Più gestore che allenatore"

di Alessio Del Lungo
Foto

Mark Iuliano, ex difensore della Juventus, è tornato ad analizzare il percorso dei bianconeri in questa stagione ai microfoni di TvPlay: "Sono andati al di sopra delle proprie possibilità per diversi mesi, poi hanno avuto questa flessione, ma secondo me hanno fatto un cammino deludente da un punto di vista fisico e mentale. Anche prima della famosa partita dell’Empoli avevo notato stanchezza mentale. Locatelli, ad esempio, non sa cosa fare con la palla, si nasconde e sembra non volersi prendere responsabilità”.

Chi l'ha delusa?
"Ci sono dei giocatori nella Juve che stanno facendo di più di quello che potrebbero, e altri meno. Rabiot è un incursore, ma ultimamente aspetta solo la palla sui piedi, fa tanti tocchi. McKennie invece sta attaccando la profondità, porta superiorità numerica e sta facendo le due fasi in maniera positiva. Da Weah mi aspettavo più spunto, tocca tre palloni a partita e fa molta confusione. Cambiaso ci mette grande volontà ed è quello che crea più pericoli alle difese avversarie, ma viene sempre sostituito al 70'. Kostic non gioca mai in verticale”.

E Allegri?
"In questa Juve c’è un grosso problema di personalità e mentalità. Allegri ha vinto tantissimo e va rispettato, ma per me è più un gestore che un allenatore, perché quando deve dare degli input fa fatica. Io non posso difendere dei concetti che non sono da grande squadra. In bianconero le aspettative sono altissime e quando prendi dei calciatori bisogna accertarsi che prima siano uomini. Se alla prima difficoltà hanno paura io credo che ci siano tanti problemi. Allegri fu mandato via con una squadra straordinaria ed è stato ripreso con una formazione molto più debole, con l’aspettativa di giocare un calcio divertente”.

A che cosa deve puntare la Juventus?
"La speranza è che la Juve vinca un trofeo e arrivi in Champions. Allegri ha un grande potere all’interno della società, ma all’ambiente non sta piacendo come arrivano i risultati e arrivare a questi obiettivi non basta più. Il Bologna è una squadra che se arriva in Champions fa un miracolo sportivo, alla Juventus queste cose non succedono, non ci sono miracoli sportivi, perché è una squadra che deve partire ogni stagione col presupposto di vincere qualcosa. I tifosi non sono più convinti che in queste modalità la squadra possa tornare a vincere”.

Altre notizie
Lunedì 15 Aprile 2024
05:30 Altre Notizie Oggi in TV, finisce la 32^ di Serie A: dove vedere Fiorentina-Genoa e Atalanta-Verona 05:00 Nato Oggi... Felipe Anderson, otto anni alla Lazio e un contratto in scadenza. Con la Juve a un passo 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di lunedì 15 aprile 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 14 aprile 00:58 I fatti del giorno Serie A, la classifica: in coda punti importanti per 3. Il derby del 22 può incoronare l'Inter
00:54 I fatti del giorno Ranieri: "L'Inter gioca meravigliosamente". Ma il Cagliari la ferma: Viola ancora decisivo 00:51 I fatti del giorno Che paura N'Dicka: malore in Udinese-Roma, ma non è infarto. La gara riprenderà dal 71' 00:48 I fatti del giorno Inter in riserva: per lo scudetto nel derby servirà una vittoria. Inzaghi: "Il 2-2 era da annullare" 00:45 I fatti del giorno Difesa colabrodo, Okafor salva il Milan nel finale. Pioli rimanda a fine stagione il futuro 00:42 I fatti del giorno Il Sassuolo fa quasi l'impresa col Milan: fiducia e un punto in cascina nella lotta-salvezza 00:39 I fatti del giorno Frosinone, un altro pari. Ma questo è pesantissimo: Cheddira show nel suo stadio 00:36 I fatti del giorno Difesa imbarazzante. Il Napoli non vince nemmeno quando ha la partita in pugno 00:33 I fatti del giorno Da Bayer Neverkusen a Neverlusen: Xabi Alonso conquista il primo Meisterschale dopo 120 anni 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Inter fermata dal Cagliari, vittoria nel derby per lo scudetto. Migliora N'Dicka 00:26 Calcio estero Bayer campione, Hofmann: "Non so se ridere o piangere, non l'avevo nemmeno sognato" 00:23 Serie A Troppe rimonte subite dal Sassuolo? Ballardini: "Abbiamo le qualità per fare meglio" 00:19 Calcio estero Bayer campione, la gioia di Wirtz: "Non riesco a rendermene conto, è indescrivibile" 00:15 Serie A Il doppio ex Fusi: "Il Toro esce rinfrancato dal derby, la Juve è più vicina alla Champions" 00:12 Calcio estero Marquinhos nella storia del PSG, nessuno ha più presenze. Il fratello: "Il momento più triste..." 00:08 Serie A Di Francesco: "Frosinone ancora padrone del proprio destino. Turati? Da Serie A e lo dimostra" 00:05 Serie A Colpo di Zapata a Gatti nel derby, Trefoloni: "Maresca ha gestito con esperienza" 00:04 Serie C Cesena, Toscano insaziabile: "Le squadre vincenti si nutrono di successi. C'è ancora da fare" 00:00 Editoriale Pioli, questi risultati mettono a rischio la conferma. Quanto vale Vlahovic? Cairo e un Toro che merita il salto di qualità. Inter scudetto a un passo. Marotta dovrà inventarsi altri Thuram 00:00 Accadde Oggi... 15 aprile 1992, il Torino batte il Real Madrid per 2-0 e guadagna la finale di Coppa UEFA 00:00 A tu per tu …con Beppe Accardi
Domenica 14 Aprile 2024
23:59 Serie A Inzaghi non segue l'esempio scudetto di Pioli e Spalletti: "Non mi piacciono i tatuaggi" 23:56 Calcio estero Lizarazu attacca Luis Enrique: "39 formazioni diverse in 43 partite, non c'è ordine" 23:53 Serie A Marchegiani: "Inter straordinaria, il Milan è primo nel campionato che fanno le altre" 23:51 Serie A Mani Lapadula, per l'AIA il 2-2 del Cagliari è regolare. L'analisi di Trefoloni a Open VAR 23:49 Calcio estero Germania, il Bayern Monaco abdica: "Complimenti al Bayer ma il titolo tornerà da noi"