Menù Notizie

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 26 maggio

di Alessio Del Lungo
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti
Foto
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

INTER, PROSEGUONO I CONTATTI CON L'EMPOLI PER VICARIO: AFFONDO NERAZZURRO SE ONANA ANDRÀ VIA. INTANTO IL CHELSEA PROVA A INSERIRE KEPA NELL'AFFARE. CAPITOLO INZAGHI, IL RINNOVO È SOLO UNA FORMALITÀ. NAPOLI, LUIS ENRIQUE APRE. IDEA ZHEGROVA IN CASO DI ADDIO DI LOZANO. AZZURRI RASSEGNATI: IL MAN UNITED PAGHERÀ LA CLAUSOLA PER KIM. MONTPELLIER, FISSATO IL PREZZO PER WAHI: LO SEGUONO TRE BIG IN ITALIA. LAZIO, POSSIBILE ADDIO DI PELLEGRINI; CERTO QUELLO DI ROMERO. OPENDA DIVENTA IL PREFERITO COME VICE-IMMOBILE. IN ESTATE CERTO L'ADDIO DI MILINKOVIC-SAVIC. MILAN, PRESTO L'ADEGUAMENTO PER BLINDARE MAIGNAN. A CENTROCAMPO L'OBIETTIVO È FRATTESI, MA IL CLUB NON PARTECIPERÀ AD ASTE. PORTE CHIUSE PER ADLI: L'IDEA È COINVOLGERLO NELL'AFFARE MAZZOCCHI. DE KETELAERE PUÒ PARTIRE. JUVENTUS, DI MARIA HA IN TESTA LALIGA, MA SU DI LUI C'È ANCHE IL DORTMUND. PER LA PANCHINA, IN CASO DI ADDIO DI ALLEGRI, TUDOR È IN POLE, POI C'È CONCEIÇAO. FASCIA DESTRA, IL PREFERITO È DODÔ: LA TRATTATIVA È COMPLICATA. IL MAN UNITED FA SUL SERIO PER RABIOT. MONZA, IL PRIMO COLPO PER LA PROSSIMA STAGIONE È TAMEZE. E C'È LA VOLONTÀ DI CONFERMARE MARLON A TITOLO DEFINITIVO. BOLOGNA, MORO RESTERÀ GRAZIE AD UNA NORMA FIFA, MA L'OBIETTIVO È ACQUISTARLO. TORINO, LIVERPOOL, UNITED E PSG PRONTE AD OFFRIRE 30 MILIONI DI EURO PER SCHUURS: I GRANATA VOGLIONO TENERLO. GRAVILLON AI SALUTI: VA VERSO IL RITORNO AL REIMS. UDINESE, TUDOR VUOLE WALACE ALL'OM. EMPOLI, SI VALUTA L'ACQUISTO DI AKPA-AKPRO. SALERNITANA, SOUSA CONFERMA L'INCONTRO CON IERVOLINO: IL TECNICO HA COMUNQUE DELLE RICHIESTE. SAMPDORIA, LE BIG SU AUDERO: IL FUTURO DIPENDE ANCHE DALL'EVENTUALE FALLIMENTO. FROSINONE, LUCIONI PIACE AL PALERMO. GENOA, STROOTMAN: "NON ESCLUDO IL RITORNO IN OLANDA"

INTER

Proseguono i contatti tra Inter ed Empoli per il portiere Gugliemo Vicario. E' lui l'erede designato qualora André Onana, al termine della stagione, dovesse lasciare Milano destinazione Premier League. Il club nerazzurri - scrive l'edizione locale del quotidiano 'La Nazione' - è in netto vantaggio rispetto alle altre squadre interessate. La valutazione del suo cartellino si aggira sui 20 milioni di euro.

Dopo la vittoria nella finale di Coppa Italia, l'allenatore Simone Inzaghi ha concesso un giorno e mezzo libero dagli allenamenti ai calciatori della sua Inter. Nel post-partita Inzaghi si è confermato, forte anche delle parole di stima del presidente Zhang nei suoi confronti. Per come ha cambiato la sua sorte, scrive Tuttosport, tutto fa credere che al termine della stagione il suo agente Tullio Tinti passi in sede per il rinnovo del contratto, in scadenza al 2024. La firma sembra una formalità, possibile ritocco verso l'alto dell'ingaggio che arriverebbe così ai 6 milioni di euro netti a stagione.

Il Chelsea in estate cambierà uno, se non entrambi i portieri. Così nel mirino ci è finito, oramai da tempo, André Onana, numero uno dell'Inter. Le sue buone prestazioni e la capacità di giocare anche con i piedi lo rendono un profilo appetibile proprio per i Blues. L'unico problema è riuscire a piazzare proprio Kepa Arrizabalaga, il portiere più pagato al mondo nel 2018, con 80 milioni di cartellino e che guadagna circa 9 milioni di sterline lordi all'anno, circa 6 milioni di euro netti. Per questo l'idea del Chelsea sarebbe quella di inserire il portiere basco in un eventuale scambio con Onana. Situazione molto complicata, perché Onana guadagna circa la metà e, in più, l'Inter vorrebbe solamente cash sia per mettere a posto i propri conti - almeno un 60-70 milioni serviranno - e poi per eventualmente reinvestirli in Vicario, il primo nome per la porta. Quindi Kepa, pur essendo un profilo interessante, non è giudicato come il profilo perfetto per i nerazzurri. Nelle prossime settimane, in ogni caso, i contatti andranno avanti. La certezza però è che l'Inter non vuole fare sconti e chiede almeno 40-45 milioni per il proprio portiere.

NAPOLI

La via spagnola per sostituire Luciano Spalletti? Non ha fretta Aurelio De Laurentiis alla ricerca di un tecnico per la prossima stagione. Secondo quanto riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, due potrebbero essere le alternative all’allenatore di Certaldo. Il primo potrebbe essere un ritorno di Rafa Benitez mentre resiste la candidatura di Luis Enrique. Per quest’ultimo ci sarebbe stato un sondaggio con una possibile apertura da parte del mister che vuole ponderare bene la scelta valutando il progetto.

Dopo le voci che lo hanno accostato al Milan, Edon Zhegrova è finito nel mirino anche del Napoli che potrebbe pensare a lui in caso di addio di Lozano. I rapporti con il Lille sono ottimi ormai da anni e il prezzo, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni, sarebbe perfetto per i piani di De Laurentiis. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

Il quotidiano 'Il Mattino' oggi in edicola fa il punto sul futuro del difensore Kim Min-jae. E spiega che il Manchester United è sempre più sicuro di pagare, nei primi 15 giorni di luglio, la clausola risolutoria del difensore sudcoreano: per acquistarlo dal Napoli serviranno 60 milioni di euro.

Il Montpellier ha fissato il prezzo per Elye Wahi, centravanti inseguito anche dai club italiani come Milan, Napoli e Juventus. Dopo i diciassette gol e i sei assist di questa stagione, il club del sud della Francia ha deciso di fare partire la base d'asta a 25 milioni di euro. Non sono ancora arrivate offerte concrete, anche se gli interessamenti sono davvero moltissimi. Il club arancioblù però ha deciso di rimandare tutti i discorsi alla fine della Ligue 1, quindi dopo il weekend del 3 giugno.

Intanto è ufficiale il rinnovo di Rrahmani: "La SSC Napoli comunica di aver prolungato il contratto per le prestazioni sportive del calciatore Amir Rrahmani fino al 30 giugno 2027 con opzione di prolungamento da parte del Club fino al 30 giugno 2028".

LAZIO

Lois Openda può balzare in cima alla lista degli obiettivi della Lazio per ricoprire il ruolo di vice-Immobile. Il giocatore del Lens ha segnato ben 19 gol in Ligue 1 nella stagione in cui la sua squadra sta veleggiando al secondo posto dietro solo al PSG. Al primo anno in Francia insomma, ha già dimostrato di valere molto e infatti la sua valutazione è di circa 20 milioni, tetto massimo di spesa che Lotito vorrebbe investire per quel ruolo. Come alternativa resiste il nome di Gimenez. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

Luka Romero brilla con l'Argentina al Mondiale U20 e rischia di rivelarsi un vero e proprio rimpianto per la Lazio. I biancocelesti non hanno portato avanti la trattativa per il rinnovo di contratto del 20enne argentino a causa della richiesta da 5 milioni di euro presentata dal suo agente Ramadani per le eventuali commissioni e ora potrà accordarsi liberamente con un nuovo club. Piace al Quilmes, squadra dove ha militato suo padre, ma è plausibile attendersi che alla fine resterà in Europa. A riportarlo è il Corriere dello Sport.

Il destino di Luca Pellegrini è ancora tutto da decidere. Lotito vorrebbe tenerlo ma per farlo vuole ridiscutere i termini sia dell'accordo con la Juventus per l'eventuale riscatto sia quello col giocatore per il suo stipendio ritenuto troppo alto. Senza questi passaggi, il terzino tornerà in bianconero. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

L'ultima gara interna della Lazio in questa stagione, quella contro la Cremonese, coinciderà con l'ultimo saluto di Sergej Milinkovic-Savic ai tifosi laziali. A campionato finito infatti, il serbo renderà pubblica la sua decisione di voler salutare il club a un anno dalla naturale conclusione del suo accordo fissata nel 2024. Appena si chiuderà la stagione il suo agente inizierà i colloqui di mercato, dove dovrà reperire un'offerta da almeno 25/30 milioni di euro. La Premier League è una strada percorribile, ma occhio anche a Inter, Milan e Juventus, che a queste cifre potrebbero provarci. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

MILAN

Yacine Adli non ha trovato grande spazio in questa sua prima stagione di Milan e, scrive Tuttosport, già in estate potrebbe arrivare il momento del suo addio. Il centrocampista francese, che a gennaio ha rifiutato un trasferimento in prestito alla Sampdoria per giocarsi le sue chance in rossonero, potrebbe essere inserito in un affare con la Salernitana per arrivare al laterale granata Pasquale Mazzocchi.

Fra gli elementi che quest’anno non hanno brillato c’è senza dubbio Charles De Ketelaere. Il giovane trequartista belga ha deluso le aspettative con il Milan che dovrebbe valutarne la posizione nella prossima sessione di calciomercato. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il giocatore farà di tutto per rimettersi carreggiata ma per la società non è incedibile e con un’offerta all’altezza potrebbe esserne valutata la cessione.

L’infortunio di Bennacer porta il Milan a pensare ad un colpo in mezzo al campo per la prossima stagione. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il nome più gettonato sembra essere Davide Frattesi. Il calciatore del Sassuolo è un profilo che interessa anche se sulle sue tracce ci sarebbero anche Inter e Juventus. I rossoneri, si legge, non dovrebbero partecipare ad aste (si parte dalla valutazione di 20 milioni di euro) ma sarebbero comunque iscritti alla corsa.

Mike Maignan è uno dei punti fermi del Milan del presente e del futuro e come riportato dal Corriere dello Sport è in agenda, per il club rossonero, l'inizio della trattativa per rinnovare il contratto del francese. L'attuale accordo dell'estremo difensore è in scadenza nel 2026 ma la società vuole evitare di arrivare a ridosso degli ultimi mesi di contratto, anticipando i tempi. L'idea è quella di proporre a Maignan un adeguamento dell'ingaggio, con il francese che al momento percepisce due milioni di euro a stagione, per blindarlo e continuare a respingere sul nascere eventuali offerte che potrebbero arrivare dalle big europee, specialmente dopo le sue prestazioni degli ultimi due anni, che lo hanno reso uno dei portieri più forti del mondo.

JUVENTUS

Tuttosport si sofferma sul possibile futuro di Angel Di Maria. L'ipotesi di rinnovare il contratto in scadenza con la Juventus si è decisamente allontanata negli ultimi tempi: questione di soldi per il quotidiano torinese, ma non soltanto. La ricostruzione racconta di richieste economiche al rialzo (rispetto ai 6 milioni dell'attuale ingaggio) da parte dell'entourage dell'argentino, che avrebbe in mano (e in testa) anche proposte dalla Liga, su tutte quelle piuttosto allettanti di Barcellona e Atletico Madrid. E occhio pure alla Germania, dove il Borussia Dortmund sarebbe stuzzicato dal possibile colpaccio.

Nell'incertezza dei prossimi tempi, la Juventus prova comunque a vagliare il piano per l'allenatore della prossima stagione. Allegri è blindato dal pesante contratto ma quella economica non può essere l'unico motivo per la conferma. Secondo Tuttosport il primo nome della lista in caso di addio del tecnico attuale è quello di Igor Tudor, che conosce bene Torino essendoci passato sia da giocatore che poi da tecnico (era vice di Pirlo). Legato con l'OM fino al 2024, farà un punto. Ci sono anche le alternative: piace Thiago Motta per come ha cambiato le sorti del Bologna e con lui anche un altro ex interista, Sergio Conceicao del Porto (pure per lui contratto in essere fino al 2024). In calo le quotazioni di Alessio Dionisi del Sassuolo e Raffaele Palladino del Monza.

La Juventus è alla ricerca di un titolare per la fascia destra della prossima stagione. I bianconeri lo hanno già individuato in Domilson Cordeiro dos Santos, più noto come Dodò, difensore brasiliano della Fiorentina. Possibile che servano almeno 30-35 milioni per convincere la Fiorentina a privarsi del calciatore, che ha già rifiutato una proposta molto importante a gennaio. Sarebbe però un investimento sia per la giovane età del calciatore, sia perché ha uno stipendio intorno al milione e mezzo, dunque facilmente incrementabile dai bianconeri. Dodò non è l'unico nella short list bianconera ma, al momento, è il principale obiettivo. Oltre alle questioni economiche, però, ci sono anche alcune perplessità per quanto riguarda sia la liquidità della Juventus (che ha comunque in Exor, colosso da oltre 1 miliardo di utile all'anno, il principale investitore), sia per i rapporti fra i club, tesi dopo le parole di Commisso riguardo la situazione economica bianconera.

Il Manchester United fa sul serio per Adrien Rabiot. Come riporta l'emittente inglese BBC, il centrocampista in scadenza di contratto con la Juventus resta nel mirino dei Red Devils in vista della prossima stagione. Dopo la trattativa dello scorso gennaio, il club inglese ha riallacciato i contatti con la madre-agente del francese per provare a trovare un accordo e portarlo in Premier League dal 1° luglio 2023.

MONZA

Il Monza parte subito con il botto. Non è ancora finita la stagione ma i biancorossi sono pronti a chiudere per Adrien Tameze, centrocampista dell'Hellas Verona con un passato all'Atalanta. L'accordo è stato trovato sulla base di 3 milioni di euro e il calciatore è pronto a firmare un accordo quadriennale da circa 1 milione di euro a stagione.

Il Monza vuole confermare Marlon, difensore centrale che attualmente è in prestito dallo Shakhtar in Brianza. L'idea è arrivata dopo il via libera, da parte della FIFA, al prolungamento dell'Allegato 7 che permette ai calciatori di sospendere unilateralmente il contratto con i club ucraini. I biancorossi sono pronti ad acquistarlo a titolo definitivo, ma devono avere il via libera sia dal giocatore che dagli stessi ucraini. Marlon è extracomunitario e un rientro allo Shakhtar potrebbe rendere più difficoltosa l'operazione per un altro eventuale club italiano.

BOLOGNA

Nikola Moro resterà al Bologna. Questa è la notizia che lancia oggi il Corriere dello Sport riportando come, al giocatore per proseguire la propria avventura in rossoblu, basterà mandare una lettera alla Dinamo Mosca dove espliciterà l'intenzione di usufruire della normativa Fifa che riguarda i giocatori partiti in prestito nella scorsa stagione dai club russi per rinnovare automaticamente lo status attuale, dunque per prolungare di un anno il prestito.

TORINO

Autore di un'ottima stagione di debutto nel Torino, il 23enne difensore olandese Perr Schuurs ha raccolto l'approvazione e gli interessamenti di numerose grandi realtà del calcio europeo. Lo racconta Tuttosport, spiegando come Liverpool e Manchester United in Premier League e i francesi del PSG abbiano messo nel mirino il centrale olandese e sarebbero pronte a mettere sul piatto una trentina di milioni. Il quotidiano però sottolinea come la volontà di Cairo sia quella di trattenerlo in granata.

Gli indizi portano a pensare che il futuro del difensore Andreaw Gravillon non sarà ancora nel Torino. Arrivato a gennaio in prestito con obbligo di riscatto condizionato dal Reims (a 4 milioni di euro circa), che però non sarà attivato in quanto non saranno raggiunte le condizioni richieste, 8 presenze da almeno 45 minuti. Rimarrebbe l'opzione per l'acquisto a titolo definitivo, ma i granata non hanno intenzione di utilizzarla.

UDINESE

Suonano di nuovo le sirene di mercato intorno al nome di Walace, centrocampista dell'Udinese che spesso è stato vicino all'addio dei bianconeri salvo poi restare sempre in Friuli. Dalla Francia arrivano notizie di un interesse da parte del tecnico Tudor, che vorrebbe portare il brasiliano al Marsiglia, dopo averlo allenato in precedenza proprio nell'esperienza friulana. A riportarlo è TuttoUdinese.

EMPOLI

L'Empoli sta valutando la possibilità di acquistare dalla Lazio il centrocampista Jean-Daniel Akpa-Akpro. Lo scrive l'edizione locale del quotidiano 'La Nazione' oggi in edicola: il centrocampista 30enne s'è imposto come titolare nella seconda parte di stagione e adesso il club toscano valuta la possibilità di acquistare il suo cartellino dopo averlo prelevato in prestito gratuito dalla società capitolina la scorsa estate.

SALERNITANA

Nel corso della conferenza stampa odierna, Paulo Sousa ha confermato che nei prossimi giorni incontrerà Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, e che in quell'occasione chiarirà le sue idee sulla squadra, con il ds e il suo team come figure di riferimento. Sul tavolo, il futuro insieme e le richieste del tecnico: la società campana, soddisfatta dal lavoro dell'ex centrocampista dopo il subentro a Nicola in panchina, ha tempo fino al 10 giugno per esercitare l'opzione relativa al rinnovo del contratto. Definire i programmi per il futuro sarà però determinante perché, malgrado la volontà di continuare insieme, il tecnico ha delle richieste.

SAMPDORIA

Emil Audero è inseguito da quasi tutte le big che cercano un portiere. Dalla Juventus all'Inter, passando per la Lazio, in molti hanno mostrato interesse per il portiere della Sampdoria, reduce da un'ottima stagione al netto delle vicissitudini del club blucerchiato. Molto dipenderà dalla situazione in casa Samp, perché è evidente che un fallimento potrebbe far aumentare la concorrenza, anche se la sensazione - in caso di cambio di proprietà - è che possa esserci una cessione intorno ai 10 milioni di euro.

FROSINONE

Fabio Lucioni e un futuro tutto da scrivere. Il centrale difensivo fresco di promozione in Serie A con Frosinone è arrivato in prestito in Ciociaria dal Lecce, club che non è sicuro voglia trattenere il classe 1987. Per questo motivo, stando a quanto raccolto dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com, il giocatore sarebbe finito nel mirino del Palermo in vista della prossima stagione.

GENOA

Kevin Strootman al Genoa anche il prossimo anno? Non è sicuro. E a mettere in dubbio tale ipotesi è lo stesso centrocampista olandese attraverso alcune dichiarazioni concesse a Voetbal International: "Quest'estate sarò un uomo libero. L'anno scorso ho avuto qualche dubbio sulla possibilità di smettere, ma adesso la penso molto diversamente. Ho vissuto un anno buono al Genoa, ho giocato molto e sono rimasto in forma. Di conseguenza, le mie sensazioni e prospettive sono molto diverse rispetto a un anno fa. Potrebbe essere in Serie A o in un altro campionato straniero. Non escludo nemmeno l'Olanda. Dipenderà da molti fattori: la mia famiglia, ma anche quale club dimostrerà interesse".

OLANDA U21, L'EX MILAN REIZIGER SARÀ IL CT. EINTRACHT, MAX RISCATTATO: CONTRATTO FINO AL 2026. ASTON VILLA, DIBU MARTINEZ PUÒ PARTIRE: PIACE JOSÉ SA. HOFFENHEIM, SALUTANO DELANEY E DOLBERG. FEYENOORD, SLOT HA FIRMATO FINO AL 2026. BAYERN MONACO, DAVIES TENTATO DAL REAL MADRID: IL SUO FUTURO DIPENDE DA SALIHAMIDZIC. I BLANCOS PROPONGONO UN INGAGGIO AD HARRY KANE. LOKOMOTIV MOSCA, FIRMA A SORPRESA PER DZYUBA FINO AL 2024. BARCELLONA, DEMBELÉ NEL MIRINO DEL PSG. MANCHESTER CITY, NUOVO ACCORDO CON CARSON: HA RINNOVATO FINO AL 2024. LEVERKUSEN, HUDSON-ODOI TORNA AL CHELSEA. CRYSTAL PALACE, ADDIO A MCARTHUR E MILIVOJEVIC. FRIBURGO, DOMANI ULTIMA PARTITA PER SCHMID. ALDERETE RIMANE AL GETAFE: È STATO RISCATTATO. ELCHE, BIGAS HA FIRMATO FINO AL 2025. MAN UNITED, VAN DE BEEK E MCTOMINAY IN VENDITA: SU QUEST'ULTIMO C'È IL NEWCASTLE. TOTTENHAM, DOPO IL NO DI SLOT ASSALTO A POSTECOGLU

Vi ricordate Michael Reiziger? L'ex meteora del Milan (anno di dis-grazia 1996/97) è stato annunciato come nuovo ct della nazionale olandese Under 21, subito dopo gli Europei di categoria che si disputeranno questa estate in Romania e Georgia. 50 anni, Reiziger raccoglierà il testimone di Erwin van de Looi.

L'Eintracht Francoforte comunica il riscatto di Philipp Max dal PSV Eindhoven. Il terzino sinistro, 29 anni, continuerà pertanto la sua avventura con le aquile fino al 2026.

Emiliano Martinez può salutare l'Aston Villa. Il portiere, campione del Mondo con la nazionale Argentina, è seguito da molti top club in Inghilterra - in particolare il Tottenham che deve sostituire Lloris - ed è valutato circa 40 milioni. Al suo posto i Villans hanno messo nel mirino José Sa, numero uno del Wolverhampton, che costa circa 20 milioni.

L'Hoffenheim è quasi salvo, potrebbe anche bastargli una sconfitta nello scontro diretto contro lo Stoccarda dell'ultimo turno per mantenere la Bundesliga, in caso di incroci favorevoli. Nonostante ciò, il club tedesco ha annunciato nelle scorse ore che lascerà due giocatori attualmente in prestito: il centrocampista Thomas Delaney e l'attaccante Kasper Dolberg, entrambi danesi, torneranno rispettivamente al Siviglia e al Nizza in quanto le opzioni di riscatto a favore dell'Hoffenheim non saranno esercitate.

Niente Tottenham per il manager olandese Arne Slot. Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il Feyenoord ha reso noto il rinnovo del contratto del manager classe '78 fino al 30 giugno 2026.

Alphonso Davies è finito nel mirino del Real Madrid e non è da escludere una partenza del canadese, il cui contratto col Bayern scade nel 2025. Secondo quanto riportato dalla Bild il suo futuro dipenderà dalla permanenza o meno del direttore sportivo Hasan Salihamidizic. E proprio sul fronte dirigenziale si muoverà qualcosa: è atteso il 30 maggio il meeting annuale del comitato direttivo nel quale si deciderà il futuro di Oliver Kahn, CEO del club, e dello stresso Salihamidzic. Le sensazioni sono quelle della conferma del bosniaco e di un defenestramento di Kahn con Uli Hoeness a tornare con un ruolo più forte.

Sembrava in procinto di andare altrove, anche perché la tifoseria più volte si era esposta contro di lui, ma alla fine Artem Dzyuba sorprende tutti e firma con il Lokomotiv Mosca. La società russa ha ufficializzato il rinnovo del centravanti 34enne fino al termine della stagione 2023/2024, con opzione per andare avanti un altro anno ancora.

Il Paris Saint-Germain guarda in Spagna. La formazione della Capitale francese è intenzionata a rivedere il proprio organico per la prossima stagione. Tanti accorgimenti saranno presi in attacco con diverse facce nuove che si vedranno dalle parti di Parigi. Uno degli elementi su cui avrebbero posato gli occhi i dirigenti rossoblu, riporta l'edizione odierna di Sport, sarebbe Ousmane Dembélé del Barcellona.

Il Manchester City ha ufficializzato il rinnovo di contratto del suo terzo portiere. Firma su un accordo fino al 2024 per Scott Carson, estremo difensore 37enne che è nella squadra di Manchester da due anni e troverà ancora un posto nello spogliatoio di Guardiola.

Negli scorsi giorni il Bayer Leverkusen ha ufficializzato una serie di addii, comunicando quali giocatori non faranno parte delle Aspirine nella prossima stagione. Il 30 giugno sarà addio a fine contratto con il portiere russo Andrey Lunev (31 anni), con il laterale olandese Daley Sinkgraven (27) e con il mediano Aymen Azhil (22). Rientrerà invece al Chelsea l'esterno offensivo Callum Hudson-Odoi (22), era in Germania in prestito.

Ufficiale da qualche ora un doppio addio di peso in casa Crystal Palace. Il club inglese ha infatti comunicato che lasceranno il prossimo 30 giugno, al termine dei loro contratti, i centrocampisti James McArthur (35 anni, nell'immagine) e Luka Milivojevic (32 anni).

La prossima partita sarà l'ultima con il Friburgo per due calciatori esperti nella rosa dei tedeschi. E se era noto l'addio di Petersen, che si ritira dal calcio, ufficializzato anche quello con il difensore francese Jonathan Schmid (32 anni), in scadenza al prossimo 30 giugno.

L'Hertha Berlino l'anno prossimo giocherà in Zweite Bundesliga dopo la retrocessione di questa stagione. In queste ore il club ha ufficializzato una doppia uscita: quella del centrocampista Ascacibar (ex Cremonese riscattato dall'Estudiantes) era già nota, discorso diverso invece per quanto riguarda Omar Alderete. Il difensore centrale paraguaiano, 26 anni, è stato riscattato dagli spagnoli del Getafe.

Nonostante la retrocessione in seconda serie spagnola maturata in una stagione particolarmente, l'Elche ha annunciato nelle scorse ore un rinnovo di contratto. Prolunga fino al 30 giugno 2025 l'esperto centrale difensivo Pedro Bigas, 33 anni.

Non solo il Manchester United, anche il Real Madrid cerca un nuovo centravanti in vista della prossima finestra di mercato. Come riporta Cadena SER, ai blancos sarebbe stato proposto l'ingaggio di Harry Kane, capitano della Nazionale inglese e cannoniere del Tottenham. Sull'"Uragano" si muovono da tempo i Red Devils, ma per l'emittente spagnola anche il club merengue rappresenta una possibilità.

Donny van de Beek e Scott McTominay sono destinati a lasciare il Manchester United in estate. A scriverlo è l'edizione odierna di The Sun, secondo la quale i due centrocampisti faranno le valigie per fare spazio al possibile nuovo acquisto Mason Mount. Lo scozzese - aggiunge il medesimo tabloid - piace molto a Newcastle e West Ham.

Ange Postecoglou è il nome nuovo per la panchina del Tottenham. Secondo quanto riporta The Independent, il favorito per la panchina degli Spurs oggi è proprio l'attuale allenatore del Celtic. L'australiano piace per sostituire gli italiani Conte e Stellini, soprattutto dopo il no della prima scelta Arne Slot alla proposta di Levy.

Altre notizie
Lunedì 15 Aprile 2024
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 14 aprile 00:58 I fatti del giorno Serie A, la classifica: in coda punti importanti per 3. Il derby del 22 può incoronare l'Inter 00:54 I fatti del giorno Ranieri: "L'Inter gioca meravigliosamente". Ma il Cagliari la ferma: Viola ancora decisivo 00:51 I fatti del giorno Che paura N'Dicka: malore in Udinese-Roma, ma non è infarto. La gara riprenderà dal 71' 00:48 I fatti del giorno Inter in riserva: per lo scudetto nel derby servirà una vittoria. Inzaghi: "Il 2-2 era da annullare"
00:45 I fatti del giorno Difesa colabrodo, Okafor salva il Milan nel finale. Pioli rimanda a fine stagione il futuro 00:42 I fatti del giorno Il Sassuolo fa quasi l'impresa col Milan: fiducia e un punto in cascina nella lotta-salvezza 00:39 I fatti del giorno Frosinone, un altro pari. Ma questo è pesantissimo: Cheddira show nel suo stadio 00:36 I fatti del giorno Difesa imbarazzante. Il Napoli non vince nemmeno quando ha la partita in pugno 00:33 I fatti del giorno Da Bayer Neverkusen a Neverlusen: Xabi Alonso conquista il primo Meisterschale dopo 120 anni 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Inter fermata dal Cagliari, vittoria nel derby per lo scudetto. Migliora N'Dicka 00:26 Calcio estero Bayer campione, Hofmann: "Non so se ridere o piangere, non l'avevo nemmeno sognato" 00:23 Serie A Troppe rimonte subite dal Sassuolo? Ballardini: "Abbiamo le qualità per fare meglio" 00:19 Calcio estero Bayer campione, la gioia di Wirtz: "Non riesco a rendermene conto, è indescrivibile" 00:15 Serie A Il doppio ex Fusi: "Il Toro esce rinfrancato dal derby, la Juve è più vicina alla Champions" 00:12 Calcio estero Marquinhos nella storia del PSG, nessuno ha più presenze. Il fratello: "Il momento più triste..." 00:08 Serie A Di Francesco: "Frosinone ancora padrone del proprio destino. Turati? Da Serie A e lo dimostra" 00:05 Serie A Colpo di Zapata a Gatti nel derby, Trefoloni: "Maresca ha gestito con esperienza" 00:04 Serie C Cesena, Toscano insaziabile: "Le squadre vincenti si nutrono di successi. C'è ancora da fare" 00:00 Editoriale Pioli, questi risultati mettono a rischio la conferma. Quanto vale Vlahovic? Cairo e un Toro che merita il salto di qualità. Inter scudetto a un passo. Marotta dovrà inventarsi altri Thuram 00:00 Accadde Oggi... 15 aprile 1992, il Torino batte il Real Madrid per 2-0 e guadagna la finale di Coppa UEFA 00:00 A tu per tu …con Beppe Accardi
Domenica 14 Aprile 2024
23:59 Serie A Inzaghi non segue l'esempio scudetto di Pioli e Spalletti: "Non mi piacciono i tatuaggi" 23:56 Calcio estero Lizarazu attacca Luis Enrique: "39 formazioni diverse in 43 partite, non c'è ordine" 23:53 Serie A Marchegiani: "Inter straordinaria, il Milan è primo nel campionato che fanno le altre" 23:51 Serie A Mani Lapadula, per l'AIA il 2-2 del Cagliari è regolare. L'analisi di Trefoloni a Open VAR 23:49 Calcio estero Germania, il Bayern Monaco abdica: "Complimenti al Bayer ma il titolo tornerà da noi" 23:46 Serie A Marelli: "Il 2-2 del Cagliari andava annullato, Lapadula allarga il braccio" 23:45 Altre Notizie Dramma in Eccellenza: malore per un calciatore del Castelfiorentino, condizioni gravi 23:42 Calcio estero Bayer campione, Grimaldo: "Nessuna sconfitta e 16 punti sul Bayern, abbiamo scritto la storia"