Menù Notizie

Benvenuti in Italia - Top 50 di chi arriva. 25-21: da Leao a Medel

di Michele Pavese
Foto Articolo

25. Rafael Leao - Dal Lille al Milan - Titolo definitivo - L'acquisto più caro del nuovo corso targato Maldini-Boban-Massara, un'altra scommessa portoghese per il Milan dopo quella - persa - di André Silva. Leao dovrà cercare di non far rimpiangere Patrick Cutrone, molto amato dalla tifoseria rossonera: la società ha sborsato 28 milioni per prelevarlo dal Lille, facendo firmare al classe 1999 un contratto fino al 2024. Giampaolo gli ha concesso solo uno spezzone di partita, a Udine, ma conta di impiegarlo con maggiore frequenza. Prima o seconda punta, doti fisiche e tecniche importanti, ha tutto per sfondare. Il campo, come al solito, chiarirà ogni dubbio.

24. Pau Lopez - Dal Betis Siviglia alla Roma - Titolo definitivo - Il suo è un acquisto storico per il club giallorosso: per strapparlo al Betis, la Roma ha versato la cifra record di 23,5 milioni, la più alta mai impiegata per l'acquisto di un portiere. Una spesa necessaria, dopo la disastrosa parentesi Olsen della passata stagione: a fine stagione, il titolare fu l'esperto Antonio Mirante. L'impatto non è stato dei migliori, anche a causa di una fase difensiva da rivedere, ma le qualità ci sono e i capitolini ci credono: Pau Lopez ha firmato fino al 2024.

23. Davide Zappacosta - Dal Chelsea alla Roma - Prestito - Sembrava potesse finire all'Inter, poi Candreva ha convinto Conte. Anche il Torino sperava di riportarlo all'ombra della Mole, ma alla fine a spuntarla è stata la Roma, che aveva necessità di acquistare un terzino destro dopo il ritorno dello sfortunato Karsdorp al Feyenoord. Il Chelsea lo ha ceduto in prestito solo fino a gennaio, in attesa di conoscere la decisione della UEFA sulla questione del mercato bloccato. La nuova avventura di Zappacosta non è cominciata nel migliore dei modi: un infortunio nella rifinitura gli ha impedito di prendere parte al derby, tornerà a inizio ottobre.

22. Matteo Darmian - Dal Manchester United al Parma - Titolo definitivo - Il regalo di fine mercato per D'Aversa, che aspettava rinforzi in difesa, soprattutto sulle corsie laterali. Darmian era il meglio che la piazza potesse offrire: grande esperienza, carisma e qualità. Il curriculum è di tutto rispetto, non avrà problemi a calarsi nella realtà di una squadra che lotta per la salvezza. Contratto fino al 2023, è costato 1,5 milioni: dietro potrebbe esserci l'Inter, che lo ha cercato a lungo in estate. Ci aveva pensato anche la Juve, ma Sarri ha preferito non avere ulteriori problemi di abbondanza.

21. Gary Medel - Dal Besiktas al Bologna - Titolo definitivo - La nuova sfida del Pitbull si chiama Bologna, dove avrà il non facile compito di sostituire Erick Pulgar. Caratteristiche molto diverse, ma a livello di esperienza non c'è paragone: l'ex Inter non ha bisogno di presentazioni, né di un periodo di adattamento e lo ha dimostrato prendendosi subito la ribalta nella sfida contro la SPAL, dopo aver sostenuto un paio di sedute di allenamento con i nuovi compagni. È costato 2 milioni e ha firmato fino al 2022.


Altre notizie
Lunedì 21 Ottobre 2019
09:25 Altre Notizie Juve-Lokomotiv, vigilia di Champions: russi atterrati nella notte a Torino 09:21 Rassegna stampa Gazzetta di Parma: "Al Tardini è il festival del gol" 09:18 Rassegna stampa Corriere Fiorentino sui viola: "Col poker in mano" 09:15 Serie A La vergogna del 1T contro l'Atalanta: sono più i demeriti della Lazio 09:13 Rassegna stampa Tuttosport: "E Conte processa l'Inter"
09:08 Rassegna stampa Corriere di Bologna: "Tanti complimenti ma pochi punti" 09:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport: "Ninja, eurogol. Andreazzoli, è finita" 09:00 Serie A Fiorentina, a Brescia con Pedro: la scelta con riserva di Montella 08:58 Rassegna stampa Corriere di Torino sulla Juventus: "Pjanic va di corsa" 08:53 Rassegna stampa Il Secolo XIX: "Samp aggiustata. Ranieri porta ordine" 08:48 Rassegna stampa Corriere di Torino sui granata: "Toro, sosta pericolosa" 08:45 La Giovane Italia Scott Arlotti, l'enfant du pays vive il sogno col suo Rimini 08:43 Rassegna stampa Il Mattino: "Milik 2.0. Così Arek è rinato" 08:38 Rassegna stampa Corriere di Torino: "Anche il derby d’Italia femminile dice Juve" 08:33 Rassegna stampa Il Messaggero: "Lazio, tutto intorno a Ciro" 08:30 Serie A Atalanta, dal "diritto alla critica" alla delusione. Senza dimenticare il City 08:28 Rassegna stampa Corriere di Roma: "Con la Dea battaglia tra veleni e polemiche" 08:23 Rassegna stampa La Stampa: "L'Inter tiene il ritmo tra i brividi" 08:18 Rassegna stampa Corriere di Roma: "«Buu» razzisti a Genova contro Vieira" 08:15 Serie A Lecce, un pari che sa di successo: merito dei cambi di Liverani 08:13 Rassegna stampa Tuttosport: "Caro Cairo, è il Toro che volevi?" 08:08 Rassegna stampa Corriere della Sera: "L’Udinese blindata abbatte il Torino" 08:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport sul Milan: "Pioli, pari amaro" 08:00 Serie A ESCLUSIVA TMW - Rolando Bianchi: "Prima del City ero a un passo dalla Juve" 08:00 Serie A Inter, il buio cala in fretta. Contro il Dortmund serve attenzione 07:58 Rassegna stampa Corriere dello Sport su CR7: "Vuole il sesto Pallone d'Oro" 07:53 Rassegna stampa Il Secolo XIX: "Andreazzoli, capolinea a Parma. Sogno Gattuso" 07:48 Rassegna stampa Corriere della Sera: "Tra Roma e Ranieri è un pareggio triste" 07:45 Serie A Torino, altro boccone amaro: 4^ sconfitta e poca attitudine a fare gioco 07:43 Rassegna stampa Il Mattino: "Napoli, missione Salisburgo nel segno di Mertens"