Menù Notizie

Fiorentina, Iachini: "Meritavamo 4-6 punti. Col Sassuolo per far girare positivamente la ruota"

di Simone Bernabei
Foto Articolo

Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini ha parlato al sito ufficiale del club in vista della sfida di domani (ore 21.45) contro il Sassuolo.

Come sta fisicamente la squadra? "La squadra ha dimostrato di essere in continua crescita, di star bene fisicamente. Togliendo i primi minuti col Brescia, i ragazzi hanno costruito e lavorato bene, abbiamo calciato in porta più di 30 volte in due partite ma purtroppo non abbiamo trovato quei gol in più che ci avrebbero permesso di portare a casa il bottino pieno. Per ciò che ha prodotto, la squadra meritava più punti, di vincerle entrambe o comunque di portare a casa almeno 4 punti. Ora valuteremo bene il recupero di tutti per preparare la formazione col Sassuolo. Abbiamo ancora due sedute, poi capiremo bene i vari recuperi".

Come sta la squadra di testa dopo due risultati non positivi? "Dobbiamo reagire in modo positivo, giocando, vivendo una gara alla volta e andando in campo con quella personalità e quell'atteggiamento dimostrato in queste prime 2 gare. A volte nel calcio crei ma non porti a casa ciò che meriti, dovremo far girare la ruota in senso positivo continuando a lavorare con ancora più convinzione e precisione sotto porta per capitalizzare il lavoro fatto. Diamo continuità, dobbiamo reagire bene e pensare positivo perché possiamo tornare a vincere".

Le parole di Commisso sul VAR a chiamata? "A prescindere da quel che ha detto Commisso, il VAR è un elemento importante per coadiuvare e aiutare in una partita ad alta intensità dove ci sono tanti episodi difficili. Il VAR è un elemento valido che abbassa notevolmente gli errori e di conseguenza le eventuali ripercussioni polemiche. In questo caso specifico sarebbe stato determinante il VAR a chiamata, a Roma con la Lazio. Certamente sono valutazioni che verranno fatte, noi pensiamo a giocare e al campo, purtroppo questi episodi ci sono stati e ci hanno tolto qualcosa ma guardiamo avanti e non ci creiamo alibi, dobbiamo reagire sul campo".

Cosa sta portando Ribery alla squadra? "Franck è un giocatore di esperienza, di personalità, che aggiunge qualità al gioco di squadra. Quando hai vicino uno come lui, che lega i reparti e fa salire la squadra, è importante, anche per la crescita del collettivo. Per queste gare c'è rammarico, abbiamo fatto due buone partite ma purtroppo è mancato il gol. Cercheremo di migliorare ancora, il suo inserimento in squadra è positivo ma dobbiamo gestire le 3 partite in una settimana. Valuteremo di volta in volta quello che potrà essere l'eventuale utilizzo, di Franck e di tutto il gruppo".

Cosa penso del Sassuolo? "Sarà dura, è una squadra che gioca insieme da due anni con lo stesso allenatore. Noi siamo insieme da molto meno tempo, stiamo cercando di costruirci un nostro abito con una nostra organizzazione, poi col tempo e con la crescita del gruppo miglioreremo anche i risultati. Prestiamo attenzione, il Sassuolo ha anche giocatori di qualità quindi servirà una gara di grande attenzione".

Cosa temo maggiormente del Sassuolo? "L'organizzazione che il tecnico è riuscito a dare alla squadra in 2 anni, poi la società ha fatto ottimi investimenti. Queste componenti, unite alle qualità tecniche e di velocità, sono elementi che fanno prestare attenzione e alzare la concentrazione verso la gara. Noi però penseremo a noi stessi e a fare una grande gara".

Altre notizie
Lunedì 06 Luglio 2020
08:08 Rassegna stampa Tuttosport sui nerazzurri: "Questa non è più l'Inter di Conte" 08:03 Rassegna stampa Corriere dello Sport: "Callejon magico, divorzio col Napoli difficile" 08:00 Serie A Inter, neppure Conte fa la differenza. L'Europa per salvare la stagione 08:00 Il corsivo Questa volta per Antonio Conte nessun miracolo al primo colpo 07:58 Rassegna stampa La Repubblica in prima pagina: "L'Inter si arrende al ragazzo venuto da un barcone"
07:53 Rassegna stampa Corriere Torino: "La Juve cambia muro. Bonucci fa festa e attende Rugani" 07:48 Rassegna stampa Il Messaggero sui giallorossi: "Roma discreta ma ancora ko" 07:45 Serie A Torino, Juric e Giampaolo restano nomi caldi 07:43 Rassegna stampa Corriere di Roma: "Il rientro di Zaniolo non salva la Roma: terza sconfitta di fila" 07:38 Rassegna stampa QS: "Riparte il Brescia: batte il Verona e torna sperare" 07:33 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport: "Inter, da Gagliardini a Godin: in 6 cambieranno aria" 07:30 Serie A Roma, solita rivoluzione senza risolvere i problemi: rischia perfino Fonseca 07:28 Rassegna stampa La Stampa: "Juwara da profugo a eroe. Inter ko. Conte "Tutti in discussione, anch'io" 07:23 Rassegna stampa L'apertura del Corriere della Sera: "Meno tasse, più treni e buoni Internet: il piano per la UE" 07:20 Altre Notizie Claudio Nassi: “L’operazione simpatia!” 07:18 Rassegna stampa Tuttosport: "Jorginho-Chelsea in rotta: la Juve aumenta il pressing" 07:15 Serie A Milan, dopo la Lazio Ibrahimovic vuole l’impresa contro la Juventus 07:13 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport sull'Inter: "Conte in croce" 07:12 Serie A TMW RADIO - La pagella all'arbitro, Bergonzi: "Voto 7 a Rocchi. Cagliari? Non è più calcio" 07:10 Serie A TMW RADIO - Di Marzio: "Insigne deve allenarsi sempre bene. Inter e Atalanta più forti del Napoli" 07:08 Rassegna stampa L'apertura di Tuttosport sulla Juve: "Scudetto in mano" 07:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport in apertura: "Piazza pulita Inter" 07:03 Editoriale Juve, mani sul tricolore. Il mercato servirà a tutti. Breve ma intenso. 15 su 20 sono le deluse di questa stagione. Si salvano in 5 06:58 Serie A Napoli-Roma 2-1, le pagelle: Insigne implacabile. Mkhitaryan-Dzeko non mollano 06:54 Serie A Udinese-Genoa 2-2, le pagelle: Lasagna, Fofana e Pandev fra i top, Zeegelaar e Cassata i flop 06:50 Serie A Sampdoria-SPAL 3-0, le pagelle: Linetty versione bomber, Sala fa il regalo dell'ex 06:46 Serie A Parma-Fiorentina 1-2, le pagelle: Gervinho stecca. Pulgar cecchino dal dischetto 06:45 Serie A Juve, Sarri punta il Milan: da San Siro parte lo sprint finale per lo Scudetto 06:42 Serie A Cagliari-Atalanta 0-1, le pagelle: Cragno e Malinovskyi i top. Carboni e Castagne i flop 06:38 Serie A Brescia-Hellas Verona 2-0, le pagelle: gioia Papetti, Joronen para tutto