Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Olorunleke: "Faccio un appello a Osimhen. Per Chukwueze serve il miglior Pioli"

di Raimondo De Magistris
Foto

Mathew Olorunleke è oggi allenatore che gestisce in Nigeria 12 academy a cui sono iscritti oltre 1200 giovani calciatori. Ex difensore, ha costruito la sua carriera in Italia vestendo tra le altre le maglie di Reggiana, Messina, Catanzaro e Juve Stabia. Con lui abbiamo fatto il punto sui migliori calciatori nigeriani presenti oggi in Serie A, a partire da quel Victor Osimhen intenzionato a rifiutato la faraonica offerta dell'Al-Hilal per proseguire a vestire la maglia del Napoli. "Fa bene perché i soldi non sono tutto nella vita. Se non c'è l'aspetto umano, i soldi valgono zero. Io gli consiglio di rimanere a Napoli perché è il Napoli che gli ha dato il valore che ha oggi. La città di Napoli vale milioni e milioni, se lui va in Arabia Saudita è uno dei tanti, mentre restando a Napoli diventa un idolo. Rimanere lì aumenta il suo valore a livello sia umano che di giocatore, ad oggi il giocatore più rappresentativo in Africa è proprio Osimhen e dovesse andare in Arabia diventerebbe uno dei tanti. E poi riuscisse a ripetere quanto fatto lo scorso anno dventerebbe il più forte del mondo"

Il Milan ha acquistato Samuel Chukwueze
"Chuk a livello tecnico e nell'uno contro uno è fortissimo. Ma c'è un problema a livello di equilibrio, non so se il Milan riesce a supportare contemporaneamente lui e Leao perché il rischio è quello di ritrovarsi con una squadra sbilanciata. Leao ci ha messo anni per capire cos'è il calcio italiano e lui oggi si ritrova a dover fare ciò che Leao ha fatto 3-4 anni fa. Se questo ragazzo arriva e fa benissimo come Lookman allora funziona, ma molto dipenderà dall'allenatore. Uno contro uno partendo dalla destra è micidiale, come Leao a sinistra. Pioli è un allenatore navigato, deve essere gestito bene a livello tattico perché il campionato italiano è molto difficile".

Lookman quest'anno dovrà essere un leader dell'Atalanta
"E' una seconda punta, per me quello è il ruolo migliore. E' un ragazzo molto intelligente, è nato a Londra e a livello di tecnica individuale è molto, molto bravo. Con una squadra che pressa molto in alto, che gioca sulla velocità, trova il terreno ideale per esaltarsi. L'allenatore sa come usarlo e secondo me questo sarà l'anno della sua consacrazione".

Nella settore giovanile del Milan brilla la stella di Eletu
"A livello di settore giovanile i giocatori nigeriani stanno emergendo presto perché di nuovo arrivano presto in Europa, come accaddeva 20 anni fa coi vari Martins, Makinwa e Obinna. Eletu al Milan sta facendo un buon percorso, ha un mancino educato e tecnicamente è molto bravo anche se ogni tanto esagera. Ma non togliamo la fantasia a un ragazzo, altrimenti diventano piatti. Per me può diventare una buona mezzala offensiva".

Hai portato anche altri ragazzi in Europa
"Ho portato Malik Olalekan Opoola a Brindisi, ora alla Carrarese. E poi Salim Fago Lawal all'NK Istra, entrambi grazie al Torneo di Viareggio in cui ben due squadre nigeriane si sono messe in mostra. La storia di Salim Fago è particolare, il dirigente dell'NK Istra Argurio dopo neanche cinque minuti ha detto di volerlo e l'ha bloccato prima del Mondiale Under 20, dove poi ha fatto benissimo segnando anche contro l'Italia".

Come funziona la gestione delle Academy?
"Ho deciso di non portare i giocatori in prova in Europa, ma di rovesciare il modello. Porto i tecnici e gli addetti ai lavori in Nigeria, organizzo i corsi di aggiornamenti nel mio paese ma cerco anche tecnici italiani per allenare nelle Academy, è uno scambio di informazioni importante. Gestisco 12 academy, ci sono 1200 ragazzi e organizzo due volte l'anno dei tornei che permettono a dirigenti, allenatori e procuratori europei di visionare i giocatori più interessanti che ci sono in Nigeria. Voglio andare avanti in questa direzione, solo così do la possibilità a tanti ragazzi di mettersi in mostra e l'idea è quella di allargare il raggio d'azione, andando anche oltre i confini nigeriani".

© Riproduzione riservata
Altre notizie
Domenica 25 Febbraio 2024
20:04 Serie A Le pagelle del Lecce - Touba disastroso, si salva Blin 20:00 Serie A Serie A, la classifica aggiornata: l'Inter risponde alla Juventus e vola a +9 19:57 Serie A L'Inter sa solo vincere: Lautaro e le seconde linee schiantano il Lecce, 4-0 al Via del Mare 19:53 Serie A Raspadori: "C'è tanta delusione, siamo arrabbiati. Champions? Ci proveremo fino alla fine" 19:49 Serie C Pro Sesto, dopo le contestazioni dei giorni scorsi risolto il contratto del ds Califano
19:45 Serie A Marocchi manda un messaggio ad Allegri: "Spetta a lui valorizzare il potenziale di Chiesa" 19:42 Calcio estero Bundesliga, il Borussia Dortmund si complica la vita. L'Hoffenheim vince 3-2 19:41 Serie A Milan-Atalanta, le formazioni ufficiali: De Ketelaere torna a San Siro, Adli al posto di Reijnders 19:38 Serie A L'appello di Condò: "Spalletti deve assolutamente portare all'Europeo Folorunsho" 19:36 Serie A L'Inter cala il poker: a Lecce c'è gloria anche per De Vrij, 4-0 su corner 19:34 Serie B Spezia, D'Angelo: "Punto importante contro avversario che giocherà i playoff" 19:32 Serie B Modena, Pensalfini: "Poteva durare un'altra mezz'ora, non sarebbe mai entrata" 19:30 Serie A Napoli, Calzona su Osimhen: "Fuori non per infortunio, ma non è al top della condizione" 19:27 Serie A Ecco il miglior Brekalo: l'esterno della Fiorentina sta tornando sui suoi livelli a Spalato 19:24 Serie A Inter, è subito tris: doppietta di Lautaro, il Toro chiude la pratica Lecce 19:23 Serie A Lazio, rifinitura in vista di Firenze: Zaccagni e Vecino in gruppo, Rovella e Patric out 19:21 Serie A Frattesi festeggia il riscatto con un gol: l'Inter raddoppia, 2-0 a Lecce 19:19 Serie B Brescia, Avella: "Stavo smettendo, Angelozzi mi ha salvato. E ora sono qui" 19:15 Serie A Il Sassuolo esonera Dionisi: il tecnico non ha diretto l'allenamento odierno 19:12 Calcio estero Manchester United, obiettivo di mercato a sorpresa: nel mirino Barkley, rinato al Luton 19:11 Editoriale Milan, per l’attacco il cerchio si restringe: Zirkzee e Sesko i due nomi in pole position. Juventus, l’obiettivo è blindare Szczesny. Per il futuro monitorati Carnesecchi e Di Gregorio 19:10 Serie A Lecce-Inter, il primo cambio è… l'arbitro. Doveri ko, "entra" il quarto uomo Baroni 19:08 Serie A Chi è Bigica, il nuovo allenatore del Sassuolo. In Primavera è un'istituzione 19:04 Serie A L'Inter ha la ricompra su Fabbian entro il 2025, il padre: "Altri due anni a Bologna se li fa" 19:02 Serie A Rugani porta un sospiro di sollievo in casa Juve: gli highlights del 3-2 contro il Frosinone 19:00 Serie A Il Sassuolo dà l'addio a Dionisi: la pesante eredità di De Zerbi e la top ten mai raggiunta 18:58 Calcio estero Carabao Cup, il Liverpool entra nella storia col decimo successo. L'albo d'oro 18:57 Serie A Le ultime LIVE: Gasperini conferma Miranchuk, Baldanzi dal 1' nella Roma 18:56 Serie A Lautaro sempre più nella storia: terzo straniero capace di segnare 100 gol in A con l'Inter 18:52 Serie A Alessio Dionisi non è più l'allenatore del Sassuolo. Squadra affidata a mister Bigica