Menù Notizie

Atalanta-Sporting CP 1-1, le pagelle: basta Scamacca per il primo posto. Hjulmand leader

di Lorenzo Di Benedetto
Fonte: a cura di Patrick Iannarelli
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Risultato finale: Atalanta-Sporting 1-1

ATALANTA

Musso 6 - Allontana il periodo negativo, sul mezzo passaggio di Pedro Goncalves resta in piedi e non si fa sorprendere. Corre qualche brivido, ma nulla di particolarmente grave.

Scalvini 6 - Non è una serata di quelle semplici, in cui tutto gira nel verso giusto. Manca il gol come all'andata, va un po' in affanno, ma alla fine conta il risultato. Dall'86' Bakker s.v.

Djimsiti 5,5 - Non vive una nottata facile con Gyokeres, il numero 9 svedese è un cliente più complicato, ma si riscatta mettendoci il piede sul tiro di Edwards. Qualche sbavatura di troppo anche sulla rete dell'1-1.

Kolasinac 6 - Ci mette cattiveria, la solita garra agonistica. Affonda, a volte la velocità dello Sporting lo sorprende, ma porta la prestazione a casa (in qualche modo). Dall'86' Holm s.v.

Hateboer 6 - Consistenza, prova ad affondare ma trova pochissimi spazi. Partita scolastica, limita come può i portoghesi.

Ederson 6,5 - Quell'assist per Scamacca chiede un bel po' di giustizia. Si mette in mediana a strappar palloni, è il più propositivo: ci mette tanta, tantissima energia.

De Roon 6 - Due i passaggi sbagliati, ma in una gara così è normale aver fretta di chiuderla. Meno bene rispetto al compagno di reparto, ma è l'equilibratore necessario per questa squadra.

Ruggeri 6 - Catamo lo tiene sotto scacco. Soffre soprattutto nella ripresa e affonda pochissimo, ma stringe i denti come tutta la squadra.

Koopmeiners 6,5 - Quando sale in cattedra insegna sempre calcio. Verticalizzazioni e passaggi, suo il suggerimento per il gol di Scamacca. Dal 69' Miranchuk 6 - Un paio d'occasioni pericolose, ma nulla di più. Tiene sicuramente palla e la gestisce con maggior precisione.

Scamacca 7 - È in palla e si vede. Prima segna, ma il gol viene annullato per fuorigioco, poi si sbatte parecchio. Trova la gioia personale con un gran tiro dalla distanza. Dal 64' Muriel 5,5 - Non entra benissimo, troppo distratto e disattento. Si incarta in qualche dribbling di troppo.

Lookman 6 - Si accende dopo pochi minuti servendo Scamacca, ma il gol viene annullato per una posizione di fuorigioco. Poi si vede davvero poco, anzi pochissimo. Dal 64' Pasalic 6 - Si mette in mediana e dà parecchia consistenza a un centrocampo sollecitato più del dovuto.

Gian Piero Gasperini 6,5 - Non era per niente una partita semplice, lo aveva dichiarato alla vigilia. La squadra soffre, magari crea di meno, ma porta a casa il primato nel girone.

SPORTING CP

Adan 5,5 - Non proprio ineccepibile sul gol di Scamacca, che arriva da lontanissimo e sul primo palo. Per il resto parate semplici e qualche buona uscita.

St. Juste 6 - Mette tanti palloni per Gyokeres, resta bloccato in difesa ma non commette alcuno svarione. Dall'81' Coates s.v.

Diomandé 6 - Senza Coates, è lui a prendere la posizione di centrale. All'inizio fa fatica, poi comincia a interpretarla bene, mettendo una miriade di volte Scamacca in fuorigioco.

Gonçalo Inacio 5,5 - Di lui si parla molto bene, ma stasera la sua prova lascia a desiderare. Troppo molle nei contrasti, sbaglia anche qualche lettura.

Esgaio 5 - Non sembra in condizione. E se non sei in condizione proprio contro l'Atalanta non puoi giocare, infatti Amorim lo toglie all'intervallo. Dal 46' Catamo 6,5 - Confeziona tante ottime azioni, fin dai primi minuti in campo. Ottimo impatto sul match.

Hjulmand 6,5 - In poco tempo è diventato un leader dello Sporting. Gioca con gran personalità, tiene botta nei duelli e si guadagna la pagnotta. Dal 78' Nuno Santos s.v.

Morita 5,5 - Fa fatica a trovare la zolla giusta per partecipare alla costruzione. Un po' meglio in fase di contenimento, specie nella ripresa.

Matheus Reis 5,5 - Nel primo tempo si fa sovrastare sulla corsia e fa fatica a tenere la linea in fase di non possesso. Mai propositivo in avanti.

Gonçalves 6 - Primo tempo da dimenticare, poi si rianima e comincia a trovare gli spazi giusti e ottime giocate. Sfortunatissimo quando con il destro colpisce un doppio palo a metà ripresa, poco dopo però è lui a sciupare un'occasione colossale sparando a lato.

Gyokeres 6,5 - Fa un gran lavoro per i compagni ed è anche il più pericoloso dei suoi nel primo tempo. Bello l'assist per Edwards, il sesto della sua stagione, a cui vanno aggiunti 13 gol.

Trincao 5 - Completamente annullato dalla fisicità dell'Atalanta, di Kolasinac su tutti. Era appena la quarta da titolare, ma dura un tempo: altro passaggio a vuoto. Dal 46' Edwards 7 - Entra lui e cambia sia lo Sporting che la partita. Gioca più centrale di Edwards e semina subito il panico. Ci mette undici minuti per far male alla Dea, con la rete dell'1-1.

Ruben Amorim 6 - Un pareggio che sa di sconfitta, perché dice addio definitivamente alle speranze di primo posto. Ma la lettura della situazione all'intervallo è ottima: con due cambi e un accorgimento tattico lo Sporting domina per tutto il secondo tempo e va davvero vicino alla vittoria.

Altre notizie
Giovedì 29 Febbraio 2024
07:18 Rassegna stampa L'apertura del CorSera sui nerazzurri: "Il dominio dell'Inter: più dodici sulla Juve" 07:15 Serie A La Serie B fucina di talenti e colpi mercato: cinque nomi da tener d'occhio per l'estate 07:13 Rassegna stampa Tuttosport in apertura: "Rinnovo con la Juventus, Rabiot spinge" 07:08 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport sui nerazzurri di Inzaghi: "Inter quota 100" 07:03 Rassegna stampa La prima pagina di oggi de La Gazzetta dello Sport apre così: "Inter meraviglia"
07:01 Rassegna stampa Le aperture dei quotidiani italiani e stranieri di oggi, giovedì 29 febbraio 07:00 Serie A I numeri dell'Inter sono imbarazzanti. Per gli altri: Inzaghi punta lo scudetto in faccia 06:55 Serie A Padovano: "Juve aveva le carte in regola per lo Scudetto. Inzaghi allenatore da Premier" 06:45 Serie A Juve, solo uno spavento per Chiesa: ora vuole riconquistare la Vecchia Signora 06:40 Serie A Oscar Damiani: "Il Milan può vincere l'Europa League. Sarebbe grande traguardo" 06:30 Serie A Napoli, segnali importanti con Calzona: goleada al Sassuolo, vittoria esterna dopo 3 mesi 06:25 Serie A Celeste Pin: "Il Bologna è Giovanni Sartori. Thiago Motta? Non penso resterà" 06:10 Serie A Inter-Atalanta 4-0, le pagelle: Inzaghi da 8, Carnesecchi da 4. Lautaro, i rigori non servono 06:05 Serie A Sassuolo-Napoli 1-6, le pagelle: ci sono due 3, voto 9 per Osimhen. Bravo Calzona 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Vincent Gunnar Johansson: un fantasista per il futuro del Genoa 05:45 Altre Notizie Sky o DAZN? La programmazione televisiva fino alla 30^ giornata di Serie A 05:30 Altre Notizie Serie A 2023/2024, ecco il calendario completo con tutte le gare fino alla 38^ giornata 05:00 Nato Oggi... Jesper Lindstrom, il flop dell'anno a Napoli. Pagato 30 milioni, rischia l'Europeo 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di giovedì 29 febbraio 02:00 Serie A L'Inter cala il poker a San Siro contro l'Atalanta: gol e highlights della partita 01:47 Serie A Sosa: "Osimhen alla Juve farebbe molta fatica, Vlahovic a me piace tantissimo" 01:10 Serie A Leao: "Mi do 8.5 come scrittore, calciatore e cantante. Milano è diventata casa mia" 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 28 febbraio 00:56 Serie A La Serie A non ha più asterischi. L'Inter inizia a fiutare la stella, la classifica aggiornata 00:53 I fatti del giorno InterMeraviglia: quarto poker di fila, la capolista se ne va. +12 sulla Juve 00:49 I fatti del giorno Atalanta più nera di rabbia che azzurra: l'Inter è un incubo per Gasperini 00:45 I fatti del giorno La mano di Calzona. Finalmente un Napoli formato Campioni d'Italia: 6-1 al Sassuolo 00:42 I fatti del giorno Bigica ne incassa sei all'esordio ed è già in discussione. Sassuolo in crisi nera 00:38 I fatti del giorno Rabiot apre al rinnovo con la Juve. Che intanto rischia di perdere Chiesa per colpa di Alex Sandro 00:34 I fatti del giorno Rafa Leao surfa fra passato, presente e futuro. E ammette: "Mi vedo solo al Milan"