Menù Notizie

Henrik Larsson, la bandiera del Celtic che ha vinto la Champions col Barça

di Lorenzo Di Benedetto
Henrik Larsson, la bandiera del Celtic che ha vinto la Champions col Barça
Autore di 433 gol in 765 partite ufficiali, Henrik Larsson è universalmente riconosciuto come uno dei migliori giocatori della storia svedese, tanto che sul lungomare di Helsingborg è stata eretta una statua in suo onore. Nato calcisticamente nell'Hogaborg, passò prima all'Helsingborg e poi al Feyenoord, prima di approdare al Celtic per quella che è stata la tappa principale della sua carriera. Con gli scozzesi Larsson giocherà 7 anni e segnerà valanghe di gol, fatto che gli farà arrivare la prestigiosa chiamata del Barcellona. Al Camp Nou giocò due stagioni e pur non essendo un titolare riuscì comunque a lasciare il segno con 13 reti. Poi il ritorno all'Helsingborg, prima di una breve ma intensa esperienza al Manchester United. Poi, nel 2009, la fine della carriera di nuovo all'Helsingborg, club che ha anche allenato dal 2014 al 2016. Attaccante dotato di grande tecnica e ottimo fiuto del gol, ha preso parte a sei fasi finali di competizioni per Nazionali. In carriera ha vinto 2 Coppe d'Olanda, 4 Campionati scozzesi, 3 Coppe di Lega scozzesi, 2 Coppe di Scozia, 2 Campionati spagnoli, una Supercoppa di Spagna, una Coppa di Svezia, un Campionato inglese e una Champions League. Oggi Henrik Larsson compie 49 anni. Sono nati oggi anche Renato Curi, Erwin Koeman, Cristian Ansaldi, Mauricio e Julian Draxler.
Altre notizie Roma
Venerdì 30 Ottobre 2020