Le probabili formazioni di Torino-Fiorentina - Pioli lancia subito Muriel

di Pierpaolo Matrone
Foto Articolo

Torino-Fiorentina sulla carta è senza ombra di dubbio l'ottavo di finale più equilibrato. E' la Coppa Italia, che per l'occasione si gioca il weekend e aggiunge così fascino ad una competizione spesso troppo snobbata, ma ovviamente importante. E infatti tutti hanno fatto sapere di puntarci, sia da un lato che dall'altro. Appuntamento alle 15, l'Olimpico Gran Torino fornirà la cornice di pubblico giusta.

COME ARRIVA IL TORINO - Squadra in crescita il Torino, che pian piano sta assimilando tutti i movimenti di Walter Mazzarri e in campionato punta al sogno europeo. In questo momento i granata sono noni in campionato, in piena lotta per rientrare in Europa League. Occorre un piccolo passettino in avanti e per farlo la formazione piemontese deve trovare un pizzico di continuità. A cominciare da questa sfida in Coppa Italia. Per quanto riguarda la formazione il tecnico di San Giovanni ha ancora diversi nodi da sciogliere, a cominciare dal portiere: Sirigu, comunque, è avanti su Ichazo. In difesa out Nkoulou per l'influenza, così toccherà a Lyanco rimpiazzarlo. Per il resto tanti titolari confermati dal primo minuto. Ola Aina e De Silvestri larghi, Meité, Baselli e Rincon in mezzo. Tre nomi per due maglie in attacco e a restare fuori dovrebbe essere ancora Zaza, con Iago Falqué e Belotti favoriti per agire là davanti.

COME ARRIVA LA FIORENTINA - Non vince dall'impresa di San Siro col Milan, la Fiorentina, reduce poi da un pareggio e una sconfitta in campionato, rispettivamente con Genoa e Parma. Dopo le vacanze post-natalizie i viola si sono ritrovati alla ripresa degli allenamenti e partiti subito per Malta, dove ha avuto luogo quest'insolito ritiro invernale. Poi il rientro in Italia, oggi la prima sfida al Torino, appena un punto più avanti in campionato. L'abbiamo scritto in apertura: si preannuncia grande equilibrio. E Torino-Fiorentina potrebbe diventare subito la gara del debutto viola di Muriel, favorito su Simeone per una maglia in attacco: prevedibile che i due facciano staffetta, dal momento che l'ex Samp non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. A centrocampo Veretout sembra infatti destinato a una conferma davanti alla difesa, con Benassi ed Edimilson (in vantaggio su Gerson) a completare il reparto. Nessun cambio rispetto al solito anche in difesa, dove Pezzella e Hugo saranno i centrali e dove Milenkovic e Biraghi agiranno sulle fasce (il terzino sinistro ha smaltito il colpo subito nel triangolare maltese e parte davanti ad Hancko). In porta, infine, conferma per Lafont.

PROBABILI FORMAZIONI:

TORINO (3-5-2): Sirigu, Izzo, Lyanco, Djidji, De Silvestri, Meitè, Baselli, Rincon, Ola Aina, Iago Falque, Belotti. Allenatore: Mazzarri

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi, Benassi, Veretout, Edimilson, Chiesa, Muriel, Mirallas. Allenatore: Pioli


Altre notizie
Sabato 23 Marzo 2019