Menù Notizie

Bergomi: "Sono convinto che con la squadra che aveva Pioli potesse fare di più"

di Redazione MilanNews
per Milannews.it

Beppe Bergomi, opinionista, si è così espresso a SkySport sul Milan: "Parlo con i tifosi del Milan, che sono sempre un po' scettici sulle scelte dell'allenatore: ricorciamoci con che scettiscimo era arrivato Pioli e, ora, dopo 5 anni, c'è stata gratitudine. Sono convinto - ed è un mio pensiero - che con la squadra che aveva Pioli potesse fare di più, anche se l'anno dello Scudetto è stato straordinario. Pioli è stato un innovatore, soprattutto nei primi due anni: calcio aggressivo, di posizione, tante volte noi non capivamo le posizioni del Milan. Il lavoro c'è stato e va riconosciuto. Sostituire Pioli nel cuore dei milanisti non sarà facile".

IL BILANCIO STAGIONE PER STAGIONE DI PIOLI

STAGIONE 2019/2020 (subentrato a Marco Giampaolo in ottobre)

Serie A: 6° posto, qualificazione in Europa League
Coppa Italia: semifinali (eliminati dalla Juventus)

STAGIONE 2020/2021

Serie A: 2° posto, qualificazione in Champions League
Coppa Italia: quarti di finale (eliminati dall'Inter)
Europa League: ottavi di finale (eliminati dal Manchester United)

STAGIONE 2021/2022

Serie A: 1° posto, vittoria del 19° scudetto
Coppa Italia: semifinali (eliminati dall'Inter)
Champions League: eliminati ai gironi (4° posto, dietro Liverpool, Atletico Madrid e Porto)

STAGIONE 2022/2023

Serie A: 4° posto, qualificazione in Champions League (ai punti 5° posto, guadagnata una posizione grazie alla penalizzazione della Juventus)
Coppa Italia: ottavi di finale (eliminati dal Torino)
Champions League: semifinali (eliminati dall'Inter)

STAGIONE 2023/2024

Serie A: 2° posto, qualificazione in Champions League
Coppa Italia: quarti di finale (eliminati dall'Atalanta)
Champions League: eliminati ai gironi, retrocessione in Europa League (3° posto dietro a Borussia Dortmund e Psg, davanti al Newcastle)
Europa League: quarti di finale (eliminati dalla Roma)


Altre notizie Milan
Martedì 25 Giugno 2024
Lunedì 24 Giugno 2024