Menù Notizie

La notte più importante per Steven Zhang: la finale della Champions è il momento giusto per vendere. Le verità del New York Times e le cessioni sul mercato che non possono essere più rimandate

di Marco Conterio
Inviato di Tuttomercatoweb, è in RAI con 90° Minuto e Calcio Totale. Ha lavorato con Radio RAI, Il Messaggero e Radio Sportiva
Foto

L'Inter vive in una bolla fatta da un sogno aggrappato al presente, al miracolo europeo, alla finale Champions League di stanotte contro il Manchester City. Non può fare altrimenti perché se prova a guardare il futuro vedere solo una montagna di debiti e una scadenza improrogabile. Che Steven Zhang sta provando a spostare, chiedendo il rifinanziamento del debito da 350 milioni di euro al fondo Oaktree: se entro il maggio 2024 non dovesse ottemperare agli oneri finanziari, perderebbe de facto il club in modo simile a quanto fatto in passato da Yonghong Li con Elliott. Se non dovesse restituire i soldi dati in prestito al 12%, perderebbe la società ma pur di provare a tenerla, ha chiesto il rifinanziamento spalmando il debito su più anni con interessi oltre ogni ragionevole limite. Al 20%.

Sprofondo nerazzurro: conti da incubo
Steven Zhang ha rilasciato ieri una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, dove però ha aggirato la questione. Del prestito ha detto che "Oaktree è un fondo importante gestito da persone molto professionali. Abbiamo intenzione di rinegoziare il prestito. Troveremo una soluzione insieme per il rifinanziamento e finché ci sarò io, ci sarà un'Inter stabile e competitiva". In questa frase non c'è un piano finanziario, se non una richiesta datata ma che non ha ricevuto finora risposte positive dall'hedge fund statunitense. L'Inter ha 830 milioni di debiti secondo il New York Times, le perdite sono cresciute e il club è andato sotto di 400 milioni e da qui, tra bond, prestito e investimenti, è arrivata la richiesta per la cessione di Zhang. Ufficialmente il numero uno dell'Inter e di Suning fa sapere che il club non è in vendita ma il mandato agli advisor statunitensi, Raine e Goldman, sarebbero da tempo partiti. Entrambe sono al lavoro da tempo e non è da escludere anche l'ipotesi di una cordata di investitori dagli USA come nel caso del Chelsea.

No, il prezzo non è giusto. Ma le cessioni così sono inevitabili
E' vero, è un giorno che entrerà nella storia. Ma in un momento dove i conti dei club sono diventati un fattore, urge sottolineare questo elemento che ha portato alla finale storica dell'Inter: Steven Zhang ha viaggiato in questi mesi sull'onda del presente, con un progetto ora 'ipotecato', come lo ha definito ieri in un lungo speciale anche Il Fatto Quotidiano. Così questa rischia di essere davvero l'ultima thule del numero uno cinese e non c'è chiaramente momento migliore per vendere. Anche perché i conti sono chiari e in caso contrario le cessioni diventerebbero inevitabili. Il Chelsea vorrebbe André Onana, e probabilmente lo prenderà, ma Real Madrid e Blues guardano pure a Lautaro Martinez. Finora le cronache di mercato hanno raccontato dei tanti assalti delle big europee per i migliori della rosa dell'Inter ma fino a questo momento Zhang, Marotta e Ausilio, hanno sempre detto di no. Per l'orgoglio, per il cuore, perché con tutti questi rifiuti hanno raggiunto un obiettivo sportivo clamoroso e pazzesco come quello di stanotte. E da italiani, non possiamo che auspicare una cosa, a Istanbul. Ma da domani, per Steven Zhang, il futuro sarà inevitabile.

Altre notizie
Mercoledì 19 Giugno 2024
05:00 Nato Oggi... Lorenzo Pellegrini, il capitano della Roma che sogna di vincere l'Europeo da titolare 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 giugno 00:56 I fatti del giorno Italia, difesa a 4 anche contro la Spagna. Raspadori: "Non sono giovane, cerco spazio" 00:53 I fatti del giorno Il Manchester United tra il Milan e Zirkzee. Serve uno sforzo da parte dei rossoneri 00:49 I fatti del giorno Vitinha torna al Genoa. Nuovo arrivo in Italia, poi il sì definitivo. All'OM la recompra
00:45 I fatti del giorno Douglas Luiz-Juventus, iniziano le preoccupazioni. La trattativa non si sblocca 00:42 I fatti del giorno La Roma pensa a Retegui. E intanto il padre punge: "Argentina? L'Italia ha 4 stelle sulla maglia" 00:38 I fatti del giorno CR7? No, Conceiçao. Il Portogallo batte la Repubblica Ceca, Martinez elogia il figlio d'arte 00:34 I fatti del giorno Montella vince e convince a debutto aEuro 2024: la Turchia rifila il tris alla Georgia 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Portogallo ok in extremis. Accordo Roma-Como per Belotti 00:26 Calcio estero Guehi convince a Euro 2024, due big drizzano le antenne: la richiesta del Crystal Palace 00:23 Euro 2024 Turchia, Calhanoglu: "Montella lavora molto bene. Contenti di avere un allenatore così" 00:19 Serie B Il Frosinone vuole Vivarini e pensa alla proposta. Contratto biennale con opzione 00:15 Serie A Futuro? No, Carboni pensa alla Copa America: "Felice per questa bellissima esperienza!" 00:14 Serie A Repubblica Ceca, Hasek: "Reso vita difficile a una delle più forti al mondo" 00:11 Calcio estero Il Chelsea piomba su Omorodion e formalizza la prima offerta: 'no' dell'Atletico, le cifre 00:08 Serie A Pres. Assoagenti: "15 milioni di commissioni leciti. Ma Zirkzee cosa ne pensa?" 00:06 Serie A Portogallo, Martinez: "Non averla sbloccata subito ci ha complicato le cose" 00:04 Serie C Foggia, si prova a stringere per Brambilla in panchina. A breve l'incontro con il tecnico 00:00 Accadde Oggi... 19 giugno 2008, la Germania vince 3-2 ed elimina il Portogallo di CR7 ai quarti dell'Europeo 00:00 Editoriale Milan: il messaggio nascosto di Theo, i missili di Ibra, le mosse finali per Zirkzee. Napoli: l’errore (e il futuro) di Kvara. Inter: Martinez e i perché della scelta “in porta”. Italia: il collage di Spalletti 00:00 A tu per tu …con Oscar Damiani
Martedì 18 Giugno 2024
23:59 Serie A Steve Pagliuca: "L'Atalanta come i Boston Celtics. Due squadre speciali. Vittorie fantastiche" 23:56 Serie A Como, accordo con la Roma per Belotti: manca solo il sì dell'attaccante. Tutti i dettagli 23:56 Calcio estero Il retroscena di Sergio Ramos: "Il Siviglia voleva trattenermi con un contratto a vita" 23:53 Serie A Costacurta striglia Leao: "È in grado di accendere la luce, ma poi sbaglia l'ultima scelta" 23:49 Serie CTMW Sta nascendo la Ternana del futuro. Il club rivuole Zoia, ma attenzione alla Serie B 23:45 Serie A Accordo trovato tra Venezia e Torino: domani Vanoli firmerà un biennale e sarà granata 23:42 Calcio estero L'ex Lazio Andreas Pereira vuole lasciare il Fulham: "Desidero giocare la Champions League" 23:38 Serie A Torino, Sazonov tra i tifosi della Georgia a Dortmund: "Sempre al tuo fianco"