Menù Notizie

TMW RADIO - Sconcerti: "Inter cresciuta negli ultimi mesi. Può vincere in Europa"

di Tommaso Maschio
Foto Articolo

Mario Sconcerti, prima firma del giornalismo italiano, ai microfoni di TMW Radio ha parlato di Inter, Atalanta e vari altri temi partendo dall’emergenza sanitaria ancora in corso a livello mondiale: “Che sarebbe stata una stagione anomala lo sapevamo, è stato chiaro fin dal primo momento e poi giorno dopo giorno vedendo i numeri dei contagi. Siamo condannati dall’emergenza e molto dipenderà da quello che vogliamo e possiamo fare perché stiamo già giocando in era di Covid e abbiamo visto che smettere di giocare, di produrre, fa molto male. Più male del Covid. È più conveniente tenere aperto per ora, ma se poi dovesse esserci una nuova emergenza bisognerà farsi trovare pronti”.

Pensa che l’Inter possa vincere L’Europa League?
Sono d’accordo L’Inter mi è piaciuta molto sia con col Getafe sia col Leverkusen e ha fatto sembrare piccole le avversarie, cosa che alle italiane accade poche volte. L’Inter è molto cresciuta negli ultimi due mesi sia a livello individuale come Gagliardini, che pare un grande giocatore, Barella e non parlo neanche di Lukaku che è ormai infermabile. La vittoria eventuale della Coppa però non porta automaticamente alla permanenza di Conte. Lo abbiamo visto lo scorso anno con Sarri al Chelsea o con lo stesso Conte dopo la vittoria della FA Cup, dipende molto dalle idee che ha la dirigenza e il proprietario. Certo mandarlo via dopo aver vinto un trofeo internazionale vorrebbe dire che è molto incazzato con lui, altrimenti sarebbe una mossa molto impopolare”.

Gasperini ha detto che avrebbe preferito giocare sui 180 minuti contro il PSG. Cosa ne pensa?
“Se sei inferiore all’avversario è preferibile una partita sola perché incidono molto di più gli episodi, il singolo errore o un rigore. Se invece pensi di non essere inferiore allora sono meglio le due gare. Non ho sentito Gasperini, ma dipende da cosa pensa lui in generale del PSG che non gioca da sei mesi. Ho visto il Lione e non mi è sembrata una squadra troppo in difficoltà atleticamente e può anche essere che il PSG se la giochi da riposato e venga fuori una bella partita. Credo che ultimamente l’Atalanta sia migliore, forse è la miglior squadra d’Italia e se la può giocare alla pari”.

Clicca sul podcast per ascoltare l'intervista integrale


Mario Sconcerti, prima firma del giornalismo italiano, ai microfoni di Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini
Altre notizie
Domenica 20 Settembre 2020
06:08 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Genoa-Crotone: Pandev-Destro è il primo attacco di Maran 06:04 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Parma-Napoli: dubbio in avanti per i ducali 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Jamal Musiala: il ragazzo di ghiaccio nella storia del Bayern 05:30 Altre Notizie Oggi in TV, serie A: Parma-Napoli a pranzo, chiude Juventus-Sampdoria 05:00 Nato Oggi... Henrik Larsson, la bandiera del Celtic che ha vinto la Champions col Barça
04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di domenica 20 settembre 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 19 settembre 00:57 Serie A L'Hellas 20/21 sembra quello del 2019: stecca Tupta, ma la difesa è d'acciaio 00:54 I fatti del giorno Fonseca preserva Dzeko ma non va oltre lo 0-0 a Verona. Bene Spinazzola e Karsdorp 00:51 I fatti del giorno Il Torino stecca a Firenze. Il regista non è priorità, ma il blackout dura un tempo 00:49 I fatti del giorno La Fiorentina vince e convince. Commisso è soddisfatto e vuole investire, Iachini frena 00:45 I fatti del giorno Il futuro di Suarez è tutto da scrivere. Ma non sembra alla Juventus 00:42 I fatti del giorno La scelta delle regioni e la toppa del Governo: 1000 persone entrano allo stadio 00:38 I fatti del giorno Vidal-Inter e Godin-Cagliari, domani giornata decisiva. E Di Fra vuole Nainggolan 00:34 I fatti del giorno Milik-Roma e Dzeko-Juventus, i tempi si allungano. E i giallorossi chiedono lo sconto 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Inter, Vidal arriva già domani? Fonseca: "Ho preferito preservare Dzeko" 00:27 Serie A Fiorentina, Borja Valero: "Che emozione tornare in campo con questa maglia al Franchi" 00:23 Serie B Pres. Pescara: "Esposito? Profilo importante per noi se va via dall'Inter" 00:19 Calcio estero Bayern Monaco, Sané: "Questa squadra ha ancora fame. Partenza super" 00:15 Serie A Inter, Gagliardini: "Gruppo ottimo, Hakimi e Kolarov si sono ambientati subito" 00:08 Calcio estero Bayern Monaco, Kahn: "Subito una partenza forte, questi ragazzi si divertono" 00:07 Calcio estero Primeira Liga, Telles lancia il Porto: 3-1 all'esordio contro il Braga 00:06 Calcio estero West Ham, Moyes: "La squadra ha giocato bene, k.o. duro da accettare" 00:04 Calcio estero Leicester City, Rodgers: "Mi servono un centrocampista e un attaccante ma sono tranquillo" 00:01 Editoriale L'inevitabile fascino dell'incognita Andrea Pirlo. Niente gavetta ma abitudine alle grandi pressioni: predestinato o figlio del Guardiolismo? Intanto pretende subito il 9 e sarà solo questione di tempo 00:00 Accadde Oggi... 20 settembre 1989, prima doppietta di Roberto Baggio in Nazionale 00:00 Calcio estero Barcellona, Koeman su Riqui Puig: "Ha bisogno di giocare e non so se qui può farlo" 00:00 A tu per tu ...con Aurelio Andreazzoli
Sabato 19 Settembre 2020
23:59 Serie A Vanheusden: "Tornare all'Inter? Contatti con il mio agente, ma a Liegi sto bene" 23:57 Calcio estero Crystal Palace, Hodgson: "All'Old Trafford non puoi solo difendere. Testa alla prossima"