Menù Notizie

12 febbraio 1998, Vialli diventa allenatore-giocatore del Chelsea

di Lorenzo Marucci
Foto Articolo

Quando nell’estate del 1996 Gianluca Vialli passa dalla Juventus al Chelsea, l’attaccante italiano probabilmente non si aspettava che poco più di due anni dopo, la sua carriera calcistica si sarebbe trovata di fronte ad una svolta importante e anomala nella storia del calcio. Il 12 febbraio 1998, infatti Vialli diventa allenatore/giocatore del Chelsea, prende il posto dell’ex milanista Ruud Gullit, che lascia la squadra a seguito della rottura delle trattative del club e l’olandese per le stagioni successive. Con Vialli viene stipulato un contratto triennale e l’ex doriano ha così la possibilità di intraprendere il percorso di allenatore e calciatore nella seconda parte della stagione. Per Vialli si apre così una pagina nuova della sua carriera. A fine stagione il suo Chelsea riesce ad aggiudicarsi la Coppa delle Coppe battendo in finale per 1-0 lo Stoccarda. Vialli gioca tutta la gara e pur non segnando sarà determinante come allenatore: la scelta infatti di buttare nella mischia un altro italiano, Zola sarà decisiva. L’ex del Napoli segnerà il gol della vittoria.


Altre notizie
Lunedì 19 Agosto 2019
03:00 Serie A FOCUS TMW - Da Ben Yedder a Koscielny: tutti gli acquisti ufficiali in Ligue 1 02:30 Serie A FOCUS TMW - Da Perisic a Hummels: gli acquisti già ufficiali in Bundesliga 02:00 Serie A FOCUS TMW - Da Hazard a Griezmann: tutti gli acquisti già ufficiali in Liga 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 18 agosto 00:56 Europa Saint-Etienne, Printant: "C'è delusione per non aver vinto" 00:51 Serie A Fiorentina, Montiel: "Mi ispro a Ozil. Sto lavorando per migliorare" 00:47 Europa Leicester City, Adrien Silva e Slimani fuori dal progetto: sono in uscita 00:42 Europa Monaco, Jardim: "Il VAR ci ha penalizzato, troppi giocatori nuovi" 00:37 Serie C Cesena, Maddaloni: "Pari col Milan ci ha dato fiducia e morale" 00:32 Serie A Fiorentina, Vlahovic: "Non dimenticherò mai il primo gol ufficiale"
00:29 Serie A Verona, Veloso: "Una lezione che deve servire per il nostro obiettivo" 00:28 Calcio femminile Milan Femminile, Ganz: "Giocato bene contro lo Zurigo per 80 minuti" 00:26 Serie A Bologna, Tomiyasu: "Posso fare meglio, imparerò presto la lingua" 00:25 Serie A Hellas Verona, Juric: "Nella ripresa calo e poca cattiveria" 00:23 Europa Tottenham, no di Eriksen al rinnovo: vuole andare via a zero 00:22 Serie A Cagliari, Maran: "Grande personalità. Complimenti a Pinna" 00:19 Serie A Napoli, se Icardi dice no pronto il piano B: Llorente dietro Milik 00:18 Serie A Juventus, a lasciare i bianconeri dovrebbe essere Emre Can 00:18 Europa Hoffenheim, Schreuder ammette: "Vittoria Eintracht meritata" 00:15 Serie A Sampdoria, per la porta si tratta il classe '90 Seculin 00:13 Serie A Inter, Borja Valero: "Si continua a lavorare in vista dell'esordio" 00:12 Altre Notizie Fiorentina, si ferma Lirola: è a rischio per l'esordio contro il Napoli 00:10 Serie A Udinese, Tudor: "Il mercato? Manca qualcosa a livello numerico" 00:09 Europa Nizza, Vieira: "Gruppo eccezionale, col Nimes una vittoria di carattere" 00:05 Serie A Sampdoria, Di Francesco: "Voglio qualità nel pacchetto avanzato" 00:04 Calcio femminile Juventus Women, trauma distorsivo al piede sinistro per Bonansea 00:00 A tu per tu ...con Lupo 00:00 Accadde Oggi... 19 agosto 2001, la Roma batte la Fiorentina e conquista la Supercoppa Italiana 00:00 Editoriale E se Demiral valesse più di De Ligt? 14 giorni alla fine e come sempre i botti arriveranno nelle ultime ore. Inter, ecco il colpo da scudetto… Benevento, Inzaghi non dà garanzie. Cremonese, Monza e Bari: la stagione della vita
Domenica 18 Agosto 2019
23:59 Europa Inter, Lukaku: "Lavoriamo duro e c'è spirito di sacrificio, avanti così"