Menù Notizie

Le pagelle del Pisa - Marconi decisivo, Lisi ed Aya sugli scudi

di Anna Catastini
Foto Articolo

Il Pisa batte il Pordenone e conquista la terza vittoria consecutiva in casa. Una doppietta di Marconi basta per agganciare il treno playoff e lasciare la zona rossa a 4 punti di distanza. Ecco i voti dei calciatori neroazzurri.
Gori 7: Dopo un primo tempo senza interventi, si supera volando per evitare il gol di Camporese ad inizio ripresa. Sicuro nelle uscite alte, tempestivo in quelle basse. Certezza.
Lisi 7,5: gioca sullo scooter, ha velocità doppia rispetto ai diretti avversari ed è una spina costante nel fianco di Tesser. E non è facile che lo stesso calciatore abbini una propensione spiccatamente offensiva ad una capacità di chiudere diagonali puntuali in difesa. Vince il duello con Almici.
Benedetti 7: Lui ed Aya rendono impermeabile la difesa neroazzurra che torna a non prendere gol dopo tre mesi esatti.
Aya 7,5: pochissime uscite a vuoto, i palloni aerei sono quasi sempre intercettati dall’ex Catania che ferma qualsiasi cosa si trovi a transitare dalle sue parti. Annullato il pacchetto avanzato del Pordenone.
Birindelli 6,5: La sua gara di apre con un errore di posizione che porta Strizzolo a calciare indisturbato, fortunatamente sul palo. Si riprende ad inizio ripresa, anche se il duello generazionale con De Agostini lo mette spesso in difficoltà. Diverse cose buone in chiusura.
Gucher 6,5: Il cross per il gol dell’1-0 è una gioia per gli occhi di qualsiasi allenatore. Il ritorno in campo coincide con una bella prova. Contribuisce al successo nella zona nevralgica del campo, dove il Pisa vince tutti i duelli.
De Vitis 7: Equilibratore di rara sagacia tattica. Chiude tutte le linee di passaggio, agevola i cambi di gioco e sfiora anche il gol nella ripresa, trovando un grande Di Gregorio. Uomo ovunque.
Pinato 6: Suoi i primi colpi di pistola del match, poi arrivano le cannonate di Marconi. Ci prova anche nella ripresa senza fortuna. Macchia la sua prestazione con il fallaccio al 90’ su Candellone che lascia i suoi in dieci uomini.
Minesso 6,5: Alterna grandi giocate a sbavature in fase di rifinitura. Suo il recupero della seconda palla da cui nasce il raddoppio di Marconi. Dal 76' Siega SV: un quarto d'ora per lui, troppo poco per giudizi.
Marconi 9: che dire. Gli basta mezz’ora per andare in doppia cifra. Realizza una rete fantastica con una torsione spettacolare. Arriva talmente in alto che la sua frustata pur partendo dai 10 metri è potente e precisa. Nell’atterraggio si fa male al ginocchio,ma dimostra generosità decidendo di rimanere in campo. Scelta corretta perché anche con una gamba sola riesce ancora una volta a gonfiare la rete e raggiungere quota 10 gol in campionato. Dal 32’ pt Moscardelli 6: tentativi coraggiosi e tante sportellate per far salire la squadra. Con i suoi cambi di gioco la manovra respira e la squadra riparte in maniera ordinata.
Masucci 7,5: Prova super per l’ex Entella, uomo ovunque del reparto offensivo neroazzurro. Un folletto inafferrabile per i difensori ospiti, si butta su ogni pallone a costo di incassare colpi che lasciano i segni sul suo volto. Esce esausto. Dal 40’ st Fabbro SV: fa raccogliere la standing ovation a Masucci.

Altre notizie
Venerdì 21 Febbraio 2020
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 febbraio 00:58 Serie A Commisso: "Il Franchi è un monumento, vogliono proteggerlo. I tifosi si bagnano sotto la pioggia" 00:55 Serie C Como, Gandler: "La società non è in vendita. Stadio? Stiamo lavorando al progetto" 00:50 Calcio estero Tadic: "L'interesse del Barcellona non mi sorprende. All'Ajax però ho tutto" 00:45 Serie A Milan, Gabbia: "Romagnoli è un campione, miglioro solamente guardandolo"
00:40 Serie A Filippo Inzaghi: "Da Simone posso solo imparare. È fra i migliori allenatori europei" 00:35 Serie A Inter, il messaggio di Lukaku a Eriksen: "Congratulazioni per il tuo primo gol interista" 00:30 Serie A ESCLUSIVA TMW - Nervo: "Sinisa gran persona. Il Bologna mi entusiasma, Orsolini un campione" 00:28 Serie A Juve, senti Garcia: "Nessun piano anti-Ronaldo. Dobbiamo fermarli come collettivo" 00:25 Serie A Roma, Fonseca: "Carles Perez? Speriamo possa diventare un punto fermo della squadra" 00:20 Calcio estero Ludogorets, Marcelinho: "Non puoi dormire contro l'Inter. Se sbagli, fanno gol" 00:15 Serie A Roma, Cristante: "Non è il nostro miglior periodo, questa vittoria può aiutarci" 00:14 Calcio estero La prima gioia in Europa non si scorda mai: l'emigrato Petretta convince sempre di più 00:10 Serie A Roma, Fonseca: "Fischi a Pellegrini? Nessuno ama il club come lui" 00:09 Serie A TMW - Roma, Cristante: "Importante vincere e non prendere gol. Perez ottimo giocatore" 00:07 Serie A Roma, il rendimento di Pellegrini e l'arma a doppio taglio del nuovo capitan futuro 00:05 Calcio estero Borussia Dortmund, Emre Can: "Felicissimo del ritorno in Champions League" 00:00 Editoriale Il Milan in mano ai tedeschi. Un’altra rivoluzione con Rangnick e Almstadt allenatore e manager voluti da Gazidis. Boban, Maldini e Ibra, quale futuro? Haaland, la Juve ci ripensa. Allegri torna in panchina 00:00 Accadde Oggi... 21 febbraio 2004, muore John Charles: il gigante buono della Juventus 00:00 A tu per tu ...con Stefano Trinchera
Giovedì 20 Febbraio 2020
23:59 Serie A Roma, Fonseca: "Era importante vincere, i ragazzi vogliono cambiare marcia" 23:55 Serie C Reggina, Garufo sulla corsa alla Serie B: "Ci crediamo più del Bari e delle altre" 23:53 Serie A LIVE TMW - Fonseca: "Il problema è mentale e non fisico. Abbiamo rischiato poco la giocata" 23:50 Serie A Inter, Eriksen dopo il gol: "Speriamo sia il primo di una lunga serie" 23:45 Serie A Buffon: "Guardiola? Spero che resti Sarri, vorrà dire che avremo vinto qualcosa" 23:40 Calcio estero Getafe-Ajax, Babel imita la sceneggiata di Nyom: si rotola a terra e poi zoppica 23:38 Serie A Roma, Carles Perez: "Non potevo sognare un esordio da titolare migliore" 23:35 Calcio estero La notte di Ianis Hagi: doppietta in Europa, papà Gheorghe esulta in tribuna 23:30 Serie A Poca fiducia e condizione non al top: la Roma torna a vincere ma è ancora convalescente 23:30 Serie A Inter, Vecino: "Dopo due sconfitte volevamo tornare alla vittoria"