Menù Notizie

Le pagelle del Pisa - Marconi decisivo, Lisi ed Aya sugli scudi

di Anna Catastini
Foto Articolo

Il Pisa batte il Pordenone e conquista la terza vittoria consecutiva in casa. Una doppietta di Marconi basta per agganciare il treno playoff e lasciare la zona rossa a 4 punti di distanza. Ecco i voti dei calciatori neroazzurri.
Gori 7: Dopo un primo tempo senza interventi, si supera volando per evitare il gol di Camporese ad inizio ripresa. Sicuro nelle uscite alte, tempestivo in quelle basse. Certezza.
Lisi 7,5: gioca sullo scooter, ha velocità doppia rispetto ai diretti avversari ed è una spina costante nel fianco di Tesser. E non è facile che lo stesso calciatore abbini una propensione spiccatamente offensiva ad una capacità di chiudere diagonali puntuali in difesa. Vince il duello con Almici.
Benedetti 7: Lui ed Aya rendono impermeabile la difesa neroazzurra che torna a non prendere gol dopo tre mesi esatti.
Aya 7,5: pochissime uscite a vuoto, i palloni aerei sono quasi sempre intercettati dall’ex Catania che ferma qualsiasi cosa si trovi a transitare dalle sue parti. Annullato il pacchetto avanzato del Pordenone.
Birindelli 6,5: La sua gara di apre con un errore di posizione che porta Strizzolo a calciare indisturbato, fortunatamente sul palo. Si riprende ad inizio ripresa, anche se il duello generazionale con De Agostini lo mette spesso in difficoltà. Diverse cose buone in chiusura.
Gucher 6,5: Il cross per il gol dell’1-0 è una gioia per gli occhi di qualsiasi allenatore. Il ritorno in campo coincide con una bella prova. Contribuisce al successo nella zona nevralgica del campo, dove il Pisa vince tutti i duelli.
De Vitis 7: Equilibratore di rara sagacia tattica. Chiude tutte le linee di passaggio, agevola i cambi di gioco e sfiora anche il gol nella ripresa, trovando un grande Di Gregorio. Uomo ovunque.
Pinato 6: Suoi i primi colpi di pistola del match, poi arrivano le cannonate di Marconi. Ci prova anche nella ripresa senza fortuna. Macchia la sua prestazione con il fallaccio al 90’ su Candellone che lascia i suoi in dieci uomini.
Minesso 6,5: Alterna grandi giocate a sbavature in fase di rifinitura. Suo il recupero della seconda palla da cui nasce il raddoppio di Marconi. Dal 76' Siega SV: un quarto d'ora per lui, troppo poco per giudizi.
Marconi 9: che dire. Gli basta mezz’ora per andare in doppia cifra. Realizza una rete fantastica con una torsione spettacolare. Arriva talmente in alto che la sua frustata pur partendo dai 10 metri è potente e precisa. Nell’atterraggio si fa male al ginocchio,ma dimostra generosità decidendo di rimanere in campo. Scelta corretta perché anche con una gamba sola riesce ancora una volta a gonfiare la rete e raggiungere quota 10 gol in campionato. Dal 32’ pt Moscardelli 6: tentativi coraggiosi e tante sportellate per far salire la squadra. Con i suoi cambi di gioco la manovra respira e la squadra riparte in maniera ordinata.
Masucci 7,5: Prova super per l’ex Entella, uomo ovunque del reparto offensivo neroazzurro. Un folletto inafferrabile per i difensori ospiti, si butta su ogni pallone a costo di incassare colpi che lasciano i segni sul suo volto. Esce esausto. Dal 40’ st Fabbro SV: fa raccogliere la standing ovation a Masucci.

Altre notizie
Giovedì 06 Agosto 2020
12:00 Serie A Perché lo United ha lasciato Sanchez all'Inter a zero? Risparmio stimato in circa 60 milioni 11:57 Calcio estero Leverkusen-Eintracht, probabili formazioni: Havertz titolare per conquistarsi l'Inter 11:53 Calcio estero UFFICIALE: Barcellona, ecco Gustavo Maia. Al San Paolo 4.5 milioni, clausola da 300 milioni 11:49 Serie A Sassuolo, De Zerbi: "Potrei restare altri 10 anni qui. In una big solo alle giuste condizioni" 11:46 Calcio estero TMW - Un centravanti qatariota per Carrera? C'è l'offerta dell'AEK Atene per Almoez Ali
11:45 Serie A La Roma a Friedkin: da Alisson a Totti e Dzeko. La Top 11 dell'era Pallotta 11:42 Calcio estero Wolverhampton-Olympiacos, probabili formazioni: occhio all'uomo mercato Jimenez 11:38 Serie A Barcellona-Napoli, la designazione arbitrale: gara affidata al turco Cakir 11:36 Serie A TMW - Bologna, caccia al centravanti: c'è l'ok di Mihajlovic per Vladyslav Supryaga 11:34 Calcio estero Juventus-Lione, i convocati di Rudi Garcia: riecco Depay e Reine-Adelaide 11:32 Altre Notizie Europa League, le partite in programma per oggi 11:30 Serie A Lazio, David Silva ha detto sì: il fratello ha già visitato il centro sportivo di Formello 11:27 Altre Notizie La moviola di Inter-Getafe: direzione all'inglese, giusto fischiare il rigore a Godin 11:25 Serie A Le pagelle di Godin - Serata complicata contro il Getafe. Soprattutto per colpa degli episodi 11:23 Serie A Milan, il Tottenham chiede 20 milioni per Aurier: si lavora per per abbassare le pretese 11:21 Serie A Alexis Sanchez all'Inter a costo zero. Il Niño Maravilla guadagnerà 21 milioni in 3 anni 11:19 Serie C Ternana, è fatta per Lucarelli: attesa per la firma del tecnico 11:15 Serie A La Roma a Dan Friedkin, alla fine non è record in A. Il Milan è costato 740 milioni 11:12 Serie A Napoli, Manolas: "So come si elimina il Barcellona. Messi il numero uno al mondo" 11:08 Serie A Le pagelle di Bastoni - Partitona e man of the match. Lanci degni di un regista 11:08 Serie A UFFICIALE: Sanchez all'Inter a titolo definitivo gratuito. Contratto fino al 2023 11:06 Altre Notizie Inter-Getafe, Conte e il cattivo rapporto col microfono 11:04 Serie B Serie B, il Trapani al Coni: salvezza in bilico 11:00 Serie A La Roma a Friedkin: cronistoria di una trattativa lunga quasi 10 mesi. Alti e bassi, poi il lieto fine 10:57 Calcio estero MLS, c'è la prima finalista: Portland supera di misura Philadelphia 10:55 Serie A Juve, oggi il test decisivo per Dybala: potrebbe anche essere titolare contro il Lione 10:53 Serie A Le pagelle di Lukaku - Big Rom 30 e lode nonostante una mezzora da assente ingiustificato 10:49 Serie B TMW - Pisa, uno sguardo al futuro: piace il 2001 Alessandro Curci 10:45 Serie A La spiegazione di Bordalas sul ko con l'Inter: "Semplice, Lukaku costa quanto tutto il Getafe" 10:42 Calcio estero Juventus-Lione, senza il match winner dell'andata Tousart ma col ritorno di Depay