Le pagelle del Cittadella - Diaw straripante, Paleari insuperabile

di Luca Esposito
Foto Articolo
Alberto Paleari

Paleari 7 - Il portierone di Venturato cala la saracinesca, dimostrando a più riprese dei riflessi felini. Monumentale nel primo tempo su Insigne e soprattutto Ricci, nella ripresa sbroglia più di un a situazione complicata uscendo sempre con grande puntualità e ostentando sicurezza.

Ghiringhelli 7 - Assolutamente infaticabile il numero 24, che difende, copre, spinge senza soluzione di continuità prima di uscire dal campo stremato. Dall'80' Cancellotti sv

Frare 7 - Prestazione impeccabile da parte del centrale classe '96, che non concede nulla agli avanti beneventani.

Adorni 7 - Assoluto padrone dell'area di rigore, chiude sempre con puntualità lo specchio di porta agli attaccanti giallorossi. Toglie due volte dalla testa di Coda dei palloni potenzialmente letali.

Rizzo 6 – Inizialmente va perenne affanno sugli affondi di Insigne, ma prende progressivamente le misure crescendo col passare dei minuti. Dal 75’ Camigliano 6 - Resta bloccato sulla difensiva, aiutando la retroguardia a coprire nel forcing finale sannita.

Siega 6,5 - Gara dinamica e intelligente da parte del numero 11, sempre al posto giusto in mezzo al campo. Va vicino al gol nel primo tempo con un'incornata che si stampa sul palo.

Iori 7 - Punto di riferimento assoluto per i compagni, sia da un punto di vista tecnico che mentale. Dirige i lavori con la solita sapienza tattica, dettanto i tempi della manovra. Motiva i suoi compagni da vero capitano, risultando un vero e proprio allenatore in campo.

Branca 7 – Uomo ovunque del Cittadella, vero valore aggiunto della mediana. E' su tutti i palloni, correndo per sette e facendo sue tutte le seconde palle.

Panico 7
- Ha il grande merito di tramortire il Benevento siglando, anche grazie alla deviazione di Viola, il gol del raddoppio che spiana la strada al successo.

Moncini 7 - Un solo guizzo, quanto basta all'attaccante granata per far calare i titoli di coda sul match. Un delizioso colpo di tacco da bomber consumato che scrive il definitivo 3-0 sul tabellino. Dal 65' Scappini 6 - Ci mette gamba e grinta nel finale, mantenendo impegnati i difensori del Benevento fino alla fine.

Diaw 7,5 - La mossa vincente di Venturato che sceglie, a sorpresa, di schierarlo dal primo minuto. Assolutamente incontenibile per i difensori giallorossi quando parte in accelerazione, come in occasione del gol, quando prima costringe all'errore Montipò e poi, con freddezza, deposita in rete il vantaggio. Orchestra tante ripartenze recuperando un'infinità di palloni.


Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2019