Menù Notizie

Luis Alberto: "Rinnovo ok. Milinkovic un fenomeno, ho chiesto un orologio a Immobile"

di Riccardo Caponetti
Foto Articolo

"Saluto tutti i tifosi, forza Lazio. Venire qui è stata una delle migliori decisioni che abbia mai preso. È un club grandissimo, all'inizio non mi conosceva nessuno ma era colpa mia. Venivo dal Liverpool dove mi allenavo solo, poi sono migliorato grazie a un mental coach. Trasformare i fischi in applausi è stato bello". Dall'interno della sua casa a Roma, Luis Alberto si è presentato puntuale all'appuntamento previsto per la diretta Instagram con Antonio Fuentes, giornalista di 'Onda Cero'. Il centrocampista biancoceleste ha toccato tanti temi, partendo dalla situazione legata al Coronavirus: "Dopo la gara col Bologna sono andato in Spagna per curarmi, quando sono tornato a Roma sono stato un mese qui da solo. Per fortuna ho residenza in Italia e quindi con un permesso mi hanno potuto raggiuntare. Hanno solo controllato la loro temperatura, ora mi tocca fare la spesa per tutti (ride, ndr). La situazione migliora, piano piano, anche se al Nord rimane più complicata. Quando riprende il campionato? A fine mese credo che potremmo tornare ad allenarci in campo, poi non lo so, cambiano sempre idea ogni giorno. Stando alle ultime notizie la Serie A potrebbe ricominciare i primi di giugno, ma tutto dipende dal virus". Altro argomento caldo affrontato da Luis Alberto è il rinnovo di contratto: "Ho sempre detto che il Siviglia è casa mia e che mi piacerebbe tornare, ma adesso il mio futuro è alla Lazio. Siamo a buon punto per il rinnovo, credo che arriverà presto".

Tra i momenti esaltanti della stagione, c'è sicuramente la vittoria e il gol in Supercoppa contro la Juventus: "La finale è stata strana, è stato il gol che ho festeggiato di meno. Giocavamo senza tifosi, urlavano solo per Ronaldo. Non c’era rivalità e la possibilità di festeggiare con la gente. C’era la mia famiglia, ma non mi ha dato la stessa adrenalina. Avrei preferito farlo in casa della Juventus, non mi è piaciuto”. Un commento sui compagni che lo hanno impressionato di più alla Lazio: "Felipe Anderson aveva qualità non comuni, anche Milinkovic tecnicamente è impressionante: Sergej è un fenomeno. Correa mi ha stupito. Immobile? Ho parlato con lui del suo periodo a Siviglia, è rimasto impressionato da tutto: club, tifosi e stadio. Solo che aveva Gameiro davanti, era difficile per lui. Adesso spero continui a segnare così tanto qui. Se dovesse arrivare a 37 reti gli ho chiesto di regalarmi un orologio. L'ho detto anche a Correa se dovesse continuare così".

L'obiettivo rimane lo scudetto e Luis Alberto lo conferma: "Cerco sempre di fare il meglio possibile e a giocare come so. Non dobbiamo dimenticare che siamo partiti per entrare in Champions ma ora proveremo a vincere il campionato, dobbiamo crederci. L'Europeo? Era il mio momento, ma c'è un allenatore che fa delle scelte. Io al Napoli? C'era già Fabian (ride, ndr). Messi o Ronaldo? Sempre Messi".

Altre notizie
Mercoledì 03 Giugno 2020
23:38 Calcio femminile Roma femminile, Di Criscio: "All'inizio avevo dei dubbi. Poi ho visto Trigoria e mi sono convinta" 23:34 Calcio estero Stop Ligue 1, il retroscena: Macron ha sollecitato la decisione di interrompere il campionato 23:32 Serie B Serie B, il calendario in attesa delle decisioni su anticipi, posticipi e orari 23:32 Serie A Le partenze veloci di Andre Silva: devastante a ogni inizio, poi scompare alla distanza 23:30 Serie A Udinese, non solo Longstaff: per il centrocampo occhi anche su Petriccione del Lecce
23:27 Calcio estero Il Lione torna ad allenarsi l'8 giugno: la sfida con la Juventus nel mirino 23:25 Serie B Potenza, Caiata sulla riforma: "Stop improvviso. Non vorrei contassero più certi equilibri politici" 23:23 Serie C Ravenna, Zignani: "Difficoltà oggettive, ma giocheremo. Nostri giocatori nel giusto" 23:19 Calcio estero Barcellona, due promozioni in prima squadra: Setién convoca Saverio e Cuenca 23:15 Serie A Coordinatore medici Serie A: "Quarantena un nodo critico. Si rischia nuovo stop" 23:12 Calcio estero Betis, raggiunto l'accordo con Loren Moron fino al 2024 23:06 Altre Notizie Ecco le notifiche push per le news! Nuovo servizio gratuito per chi ha le APP di TMW 23:06 Calcio estero L'Honved di Lanzafame vince la Coppa d'Ungheria. A fine partita festa con i tifosi ammassati 23:05 Calcio estero Real Madrid, proseguono i lavori al Santiago Bernabeu 23:04 Serie B Crotone, Vrenna: "La FIGC deve darci indicazioni precise su prestiti e contratti in scadenza" 23:00 Serie A Napoli, il Manchester United pronto a offrire 80 milioni per Koulibaly: potrebbero non bastare 22:58 Serie A Inter, il medico dell'Anderlecht: "Lukaku non avrà il tempo per abituarsi al ritmo partita" 22:57 Calcio estero Trabzonspor escluso dalle Coppe, il club turco presenterà ricorso al CAS 22:53 Calcio estero Real Madrid, Marcelo: "Le prossime gare? Dobbiamo giocarle come se fossero 11 finali" 22:51 Calcio estero UFFICIALE: Sion, torna Tramezzani in panchina. Contratto fino a fine stagione 22:49 Serie B Cosenza, tutti negativi al secondo ciclo di tamponi. E riprendono gli allenamenti collettivi 22:45 Serie A La Roma su Gonzalo Montiel, l'agente: "Pronto per il salto in un grande campionato" 22:43 Calcio estero Domani nuovo incontro tra Premier League e club: tutti i punti all'ordine del giorno 22:42 Altre Notizie Torino, Cairo presente alla seduta di oggi: Ansaldi prosegue il percorso di recupero 22:38 Serie A Udinese, si avvicina Logstaff: contratto quinquennale da 800mila euro a stagione 22:34 Calcio femminile Florentia SG, Vicchiarello: "Mi piacerebbe la Serie A a 14. Ma solo se si alza il livello" 22:33 Calcio estero Le pagelle dell'Eintracht Francoforte - André Silva non si ferma più. Ilsanker, serata magica 22:32 Calcio estero Riparte il campionato portoghese: Portimonense-Gil Vicente 1-0, ora in campo il Porto 22:30 Serie A Milan, Begovic: "Donnarumma presto sarà il migliore al mondo. Ibra una gioia" 22:29 Calcio estero Le pagelle del Werder Brema - Selke disastroso, Vogt si addormenta