Juve, ostacolo Ajax: Allianz Stadium cassaforte della squadra di Allegri

di Giovanni Albanese
Fonte: inviato a Torino
Foto Articolo

“Per passare serve fare una bella prestazione sotto il punto di vista fisico, tecnico e atletico”. Massimiliano Allegri indica la strada per accedere alla semifinale di Champions League, ultima doppia tappa per staccare il biglietto per il treno con destinazione Madrid. Lo fa senza girare intorno all’ostacolo Ajax, stasera di scena all’Allianz Stadium per tentare di bissare l’impresa portata a termine al Bernabeu, contro il Real Madrid, agli ottavi. “Dobbiamo essere bravi ad aggredire e a fare bene la fase difensiva – spiega il tecnico bianconero -. Bisognerà capire i momenti della partita, col Real hanno fatto meglio la partita di Madrid”.

Inutile nascondere che a questo punto della stagione, con lo Scudetto ormai in tasca e soltanto da ritirare alla prossima occasione, l’unico obiettivo di squadra e club sia quello europeo. Con la piena consapevolezza di avere tutte le carte in regola per credere di arrivare fino in fondo. “Sarà una partita infinita che resterà sempre aperta – continua Allegri -. Ci sarà bisogno di tutti, tifosi compresi. Una serata importante per il raggiungimento di un traguardo straordinario: la semifinale. In certi momenti dovremo difendere tutti insieme”.

Indisponibili o no, insomma, stasera il mondo Juve dovrà restare compatto per dare continuità al cammino in Champions League: “Da quando sono arrivato, so che la Juve vuole vincere questa coppa. È importante per tutti i torinesi ma anche per tutta la squadra – ammette Emre Can -. Vogliamo vincerla, ma abbiamo grande rispetto per l’Ajax. Non abbiamo paura, faremo il nostro gioco e la nostra partita”.

Non ci saranno Chiellini e Mandzukic, infortunati. Douglas Costa sarà a mezzo servizio. Allegri punterà su Dybala in attacco, in coppia con Cristiano Ronaldo, con l’intento di ripetere la stessa bella prova di qualche mese fa a Old Trafford. Kean resta una valida alternativa da giocare in corsa, De Sciglio un cambio utile in difesa. Tutto il resto è da scrivere, in una grande notte di Champions.

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS: Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo.


Altre notizie
Giovedì 18 Aprile 2019