Sorteggio CL - Ajax, il bello del calcio. Falso nove o centravanti?

di Andrea Losapio
Foto Articolo

La sorpresa degli ottavi di finale. Perché se il Real Madrid non è più - virtualmente - campione d'Europa, dopo oltre 1000 giorni in carica, il merito è degli uomini di Erik ten Hag, dati per spacciati alla vigilia e praticamente morti dopo la sfida d'andata. Il quattro a uno del Bernabeu è probabilmente il bello del calcio condensato in novanta minuti, dove un manipolo di giovani può sovvertire un pronostico già scritto.

Come gioca - Dipende dall'avversario, sebbene il modulo sia praticamente sempre lo stesso, un 4-2-3-1 che si basa sugli anticipi di De Ligt, la visione di gioco di de Jong e gli assist di Tadic. È proprio il serbo l'ago della bilancia: contro il Real Madrid ha agito da falso nove, lasciando gli spazi ai suoi compagni di squadra che, inserendosi, hanno fatto la differenza. Solitamente c'è Dolberg ad agire da centravanti.

L'andamento nell'ultimo mese - Tre partite di Eredivisie, due vinte con cinque gol fatti, più il 2-1 allo Zwolle decisamente sofferto dopo la grande serata contro il Real Madrid. Unica sconfitta proprio quella dell'andata contro le Merengues.

Formazione titolare - (4-3-1-2) Onana; Mazraoui, de Ligt, Blind, Tagliafico; de Jong, van de Beek; Neres, Tadic, Ziyach; Dolberg.


Altre notizie
Martedì 19 Marzo 2019