Menù Notizie

Benvenuti in Italia - Top 50 di chi arriva. 15-11: da Theo a Buffon

di Michele Pavese
Foto Articolo

15. Theo Hernandez - Dal Real Madrid al Milan - Titolo definitivo - Per lui si è mosso in prima persona Paolo Maldini, chiudendo l'accordo in una calda giornata di fine giugno a Ibiza. Un'investitura importante e pesantissima, per un ragazzo su cui l'Atletico Madrid prima e il Real poi non hanno creduto abbastanza. Ci crede, invece, il club rossonero, che ha sborsato 20 milioni per ingaggiarlo. Fratello minore di Lucas, campione del mondo con la Francia e attuale giocatore del Bayern Monaco, Theo finora non ha potuto mettersi in mostra a causa di un brutto infortunio subito durante il precampionato. Giampaolo potrebbe riaverlo a disposizione a Verona e potrebbe testarlo in vista dell'attesissimo derby di sabato 21 settembre. Velocità, forza, personalità e un gran tiro: caratteristiche che hanno convinto il Milan a metterlo sotto contratto fino al 2024.

14. Lasse Schone - Dall'Ajax al Genoa - Titolo definitivo - Il colpo a effetto dell'estate lo ha messo a segno il Genoa di Enrico Preziosi. Inatteso, a tratti quasi inspiegabile: Lasse Schone è stato uno degli artefici dello splendido cammino dell'Ajax semifinalista nella scorsa Champions League. La squadra che ha fatto sognare tutti, dopo aver ceduto De Jong e De Ligt, ha lasciato andare anche l'uomo di maggiore esperienza a centrocampo, che ha scelto di ricominciare dall'Italia e da Genova. Piede magico, tecnica sopraffina e visione di gioco, specialista dei calci piazzati: un rinforzo che Andreazzoli, forse, ha immaginato solo nei sogni, e intorno a cui costruire l'impianto di gioco. Contratto fino al 2021, è costato appena 1,5 milioni: rapporto qualità-prezzo imbattibile.

13. Luis Muriel - Dal Siviglia all'Atalanta - Titolo definitivo - È quanto di più vicino al Fenomeno Ronaldo si sia visto sui campi della Serie A, con le dovute proporzioni. Tecnica, velocità, dribbling, ma anche fragilità muscolare e un conto aperto con la sfortuna. Luis Muriel è stato premesse straordinarie e promesse solo in parte mantenute. L'impressione è che abbia fatto troppo poco rispetto alle sue potenzialità; adesso, dopo un lungo peregrinare, arriva una nuova occasione in una carriera vissuta sempre con la valigia in mano. Gasperini e l'Atalanta hanno scelto di puntarci, rinforzando la colonia sudamericana presente in attacco. Con Gomez e il connazionale Zapata (e il gioco offensivo di Gasp) potrebbe tornare a far impazzire tutti. Gli orobici hanno investito 15 milioni sul colombiano, lui è partito fortissimo, con una doppietta all'esordio in campionato. Anche a Firenze, qualche mese fa, l'inizio era stato promettente: il nemico più grande di Muriel è sempre stato la continuità.

12. Danilo - Dal Manchester City alla Juventus - Titolo definitivo - Meno di trenta secondi per far innamorare il popolo bianconero. Quella lunga corsa al fianco di Douglas Costa, prima di bucare Meret e portare la Juve in vantaggio contro il Napoli, è stata il biglietto da visita di Danilo, che era entrato in campo al posto di De Sciglio un attimo prima. È arrivato in punta di piedi e nella diffidenza generale: lo scambio con il Manchester City, che ha portato Cancelo alla corte di Guardiola (con un conguaglio in favore della Juventus), non aveva convinto e forse ancora oggi genera un po' di scetticismo. L'impatto, però, è stato positivo, quasi devastante: adesso, il duttile terzino brasiliano deve vincere la sfida più grande e provare a imporsi in una squadra zeppa di campioni.

11. Gianluigi Buffon - Dal PSG alla Juventus - Svincolato - Un anno fa, il popolo bianconero e il calcio italiano omaggiavano un campione assoluto, il più grande portiere della storia: Buffon aveva deciso di abdicare dopo 17 anni, lasciando tutto nelle mani di Szczesny e Donnarumma. Complici, forse, anche l'ennesima delusione europea e quella sfuriata al termine di Real-Juventus che era costata una lunga squalifica al portierone. Così, SuperGigi era ripartito da Parigi, dove però le cose non sono andate esattamente come si aspettava: Tuchel lo ha messo in competizione con Areola e si è dovuto accontentare, ancora una volta, solo dei titoli nazionali. L'affetto dei tifosi non è mai mancato, ma il richiamo di casa è stato molto più forte. Non poteva finire diversamente; Buffon si è svincolato ed è tornato subito dalla Vecchia Signora, con cui ha stretto un patto: giocare quelle otto partite che gli consentirebbero di diventare il giocatore con più presenze nella storia della Serie A, superando Paolo Maldini. E un sogno/obiettivo: infrangere il tabù e vincere l'unico trofeo che manca.

Altre notizie
Lunedì 25 Maggio 2020
07:23 Rassegna stampa Corriere della Sera in apertura: "Le regole per riaprire tutto" 07:18 Rassegna stampa Tuttosport: "Caccia al dopo Higuain: Jimenez o Milik? Ecco il dossier in mano a Paratici" 07:13 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport: "Gol per tutti" 07:08 Rassegna stampa L'apertura di Tuttosport: "Bomber antivirus" 07:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport in apertura: "Sarri Potter"
06:45 Serie A Quì Continassa, la Juventus lavora ancora su due turni con gruppi numerosi 06:30 Serie A SONDAGGIO TMW - Il Barça vuole Lautaro Martinez: quali contropartite deve accettare l'Inter? 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Emil Bohinen: un vichingo in mezzo al campo 05:30 Altre Notizie Ecco le notifiche push per le news! Nuovo servizio gratuito per chi ha le APP di TMW 05:00 Accadde Oggi... 25 maggio 2005, incubo Milan a Istanbul col Liverpool. Partendo dal 3-0 01:18 Altre Notizie Mourinho ricorda il Triplete con l'Inter: "Abbiamo fatto la storia, umanamente straordinari" 01:12 Serie A Sassuolo, Carnevali: "Vogliamo tenere Boga. Lavoriamo perché Sensi rimanga all'Inter" 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 maggio 00:59 Altre Notizie Coronavirus, la Francia ai cittadini: "Sconsigliamo le vacanze all'estero" 00:57 Serie A Sassuolo, Carnevali: "Ripresa, si poteva fare molto meglio. C'è stata troppa confusione" 00:53 Altre Notizie Parisi: "Playoff lontani dalla cultura italiana. Stipendi? Volontà dell'AIC è salvare il sistema" 00:51 Serie A Lazio, Inzaghi: "Ho ritrovato i ragazzi un po' in difficoltà. Normale dopo uno stop così lungo" 00:47 Altre Notizie Tardelli: "Gare alle 16.30? Preferirei la sera. Prima ancora però serve un accordo con le tv" 00:44 Serie A Fiorentina, Pradè: "Si torna alla normalità. Sul protocollo è da trovare una via comune" 00:42 Serie D Turris, Da Dalt: "Promozione in Serie C resa diversa dal Coronavirus" 00:37 Altre Notizie Coronavirus, Malagò: "Chiederemo spostamento dei Mondiali di sci dal 2021 al 2022" 00:35 Altre Notizie Coronavirus, gli Stati Uniti bloccano gli ingressi del Paese dal Brasile 00:32 Serie A Udinese, De Paul sulla ripresa degli allenamenti: "Mai successo di stare 2 mesi senza palla" 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Tommasi: "Ripresa? Nulla è scontato". Inzaghi: "Speriamo di ripartire" 00:29 Serie A LIVE TMW - Emergenza Coronavirus, la FIGC invia il protocollo. Parlano Spadafora, Tommasi e Malagò 00:28 Calcio estero Ag. Tagliafico conferma contatti con il PSG. Accordo con l'Ajax: cessione a 25 milioni 00:23 Altre Notizie Coronavirus, superata quota 97mila morti negli Stati Uniti: 1.047 nelle ultime 24 ore 00:18 Calcio femminile Fiorentina Women's, Guagni: "Zero news sul calcio femminile, beviamoci su" 00:15 Serie A Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio 00:13 Serie C Ternana, Gallo: "Giusto giocare. 20 agosto fine stagione in C? Solo con playoff a gara secca"