ESCLUSIVA TMW - Porrini: "Juve, buon sorteggio. City? Meglio doppio confronto"

di Lorenzo Marucci
Foto Articolo

La Juve dunque se la vedrà con l'Ajax nei quarti di Champions. Un buon sorteggio per i bianconeri peraltro lanciatissimi dopo aver compiuto l'impresa con l'Atletico Madrid. "Viste tutte le avversarie possibili, è un ottimo sorteggio", dice a Tutttomercatoweb.com Sergio Porrini che con i bianconeri vinse la Champions nel '96 in finale proprio contro l'Ajax. "Gli olandesi hanno giocato una gran gara contro il Real ma gli spagnoli sono in crisi e non possono dare il reale valore della forza dell'Ajax. Il porto sarebbe stato l'avversario più abbordabile, ma subito dopo c'era l'Ajax".

Si torna con la memoria alla finale del '96...
"C'è stato un periodo fino a metà anni Novanta in cui gli olandesi arrivavano sempre in finale, con una squadra fortissima. Poi la politica del club è stata quella di puntare sui giovani, valorizzandoli e poi cedendoli continuando con la propria filosofia. E' una squadra giovane e vogliosa ma si troverà di fronte una Juve che è stata allestita per vincere la Champions. I ricordi di quella finale accompagneranno questa partita e sarà certamente affascinante".

In semifinale eventualmente la Juve se la vedrebbe col City che dovrà giocare col Tottenham...
"Non è scontato che il City batta il Tottenham. Quella di Pochettino è una squadra fastidiosa e poi si tratta di un derby. Non si può dare per scontato il risultato. Una eventuale semifinale Juve-City è quella che comunque ci si aspettava. E credo che squadre come City e Barcellona sia meglio affrontarle nel doppio confronto. Si tratta di formazioni con tecnici e giocatori abituati a giocare partite secche".


Altre notizie
Martedì 19 Marzo 2019