Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Careca: "Italia, che dispiacere. Gattuso? Ha lo spirito del mastino napoletano"

di Lorenzo Marucci
Foto Articolo

L'italiano è sempre fluente, quasi come se non avesse mai abbandonato il nostro paese. Antonio Careca parla dal Brasile e racconta di sè, dell'emergenza Coronavirus e del suo Napoli. "Siamo qui chiusi anche noi - dice a Tuttomercatoweb.com - anche se restare fissi dentro gli appartamenti è un po' dura. Ma serve fare così. Mi dispiace tanto per la situazione in Italia, ho tanti amici in primis a Napoli e anche a Roma. Ormai si parla 24 ore del virus e soprattutto di quel che succede in Italia. Speriamo che si possa fermare il contagio. Da voi ci sono tanti positivi al coronavirus e anche tanti morti. E' un momento difficile per tutti, in particolare anche per gli anziani. Mia madre di 87 anni è chiusa nella sua abitazione e io vado a portarle da mangiare. E i miei nipotini sono in casa da me".

Lei come trascorre le giornate?
"Il mio centro sportivo a Campinas è chiuso perchè così ci ha chiesto il Comune. Però passo dal centro con qualche ragazzo rispettando tutte le precauzioni, pochissimi bambini. Si scherza un po' e poi si torna subito a casa. Faccio un po' di esercizi, anche con la cyclette"

Che idea si è fatto sulla possibilità d riprendere il campionato in Italia?
"Anche qui è stato fermato il campionato paulista. Ormai tutto lo sport ha deciso di fare uno stop. La vedo difficile riprendere in Italia, la situazione è gravissima. E' un gran rischio. E' vero che di mezzo c'è anche una questione economica però per ricominciare deve esserci la sicurezza al 100% per tutti. Ho sentito parlare delle porte chiuse ma se poi come è successo qui in Brasile i tifosi si radunano fuori dallo stadio è un pericolo lo stesso".

Parliamo del suo Napoli: da quando c'è Gattuso in panchina che effetto le ha fatto?
"Non aveva iniziato bene poi si è ripreso. Gattuso ha lo spirito del mastino napoletano. A Napoli serve essere duri e ai tifosi piace un tecnico così. E' giusto e la squadra ultimamente ha reagito. Peccato per quei problemi che ci sono stati col presidente e suo figlio, ma poi mi sembra che almeno in campo le cose si siano riaggiustate. Quanto al campionato la Juve è sempre in testa ma ora c'è una Lazio molto competitiva e va fatto un plauso all'Atalanta per come sta andando anche in Champions. Qui in Brasile tanti giornalisti mi chiedono come faccia ad essere così forte questa squadra. Ne parlavo qualche giorno fa anche con Alemao. E' una formazione competitiva ma che non aveva questa tradizione a livello europeo".

Tornando al Napoli, che idea si è fatto sugli attaccanti? Da Milik a Mertens fino ad Insigne...
"Possono fare la differenza, sono talenti ma hanno ovviamente bisogno di star bene. A mio parere però al Napoli serve un centrocampista che sappia calciare le punizioni e un attaccante che senta... l'odore del gol. La squadra è buona, peccato per i problemi con Ancelotti che secondo me è andato via presto".

E' pero a suo parere finito un ciclo al Napoli?
"I giocatori di adesso sono lì da vari anni e potrebbe essere il momento giusto per cambiare e iniziare a respirare aria nuova. Bisogna domandare a tutti i giocatori se vogliono restare e dare di più. Altrimenti serve puntare su giocatori con più entusiasmo. Vedo che comunque l'ambiente ultimamente è tornato buono. Chi vuol restare deve farlo sentendosi felice. Vivere a Napoli del resto è bellissimo. Sinceramente vorrei avere trent'anni per fare altri sei anni con il Napoli. E invece a ottobre ne avrò sessanta..."

Adesso chi consiglia all'Italia tra i calciatori brasiliani?
"Mi piace Bruno Henrique del Flamengo, centrocampista veloce e dal gran potenziale Il Fla adesso si è rinforzato molto, ha fatto ottimi acquisti. E' molto forte Rodrygo che dal Santos è passato al Real Madrid. Ma è da tener d'occhio anche Igor Vinicius, terzino giovane classe '97 che ora è al San Paolo. Ha qualità e può crescere parecchio".

© Riproduzione riservata
Altre notizie
Venerdì 10 Aprile 2020
01:05 Serie A #iorestoacasa - Le storie della buonanotte: quando Belenenses e Boavista hanno shockato il Portogallo 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 9 aprile 00:57 Calcio estero Rivaldo: "Messi non andrà all'Inter. Via dal Barcellona solo per MLS o Cina" 00:53 Serie A Il Torino va a caccia di rinforzi sulle fasce: il primo obiettivo di Bava è Mogos 00:49 Serie C Samb, Volpicelli: "Meritiamo la B. Stipendi? Il pres. è innanzitutto umano, qui si sta bene"
00:45 Serie A Ripresa dei tornei e taglio degli stipendi: la situazione nei top 5 campionati europei 00:42 Altre Notizie U21, Nicolato: "Cutrone è un combattente, l'ho sentito carico. Locatelli non mi ha sorpreso" 00:40 Altre Notizie Oddo: "L'Inter pensi a trattenere Lautaro. Messi difficilmente lascerà il Barcellona" 00:38 Calcio estero Manchester United, Silvestre su Pogba: "Ha la testa altrove, vorrei vederlo con Fernandes" 00:34 Serie B Ascoli, Pucino: "Penso che si proverà fino alla fine a riprendere i campionati” 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Domani nuovo DPCM: tre settimane di lockdown e fasi ripresa Serie A 00:27 Calcio estero Marsiglia, si complica il rinnovo di Thauvin. C'è distanza fra domanda e offerta 00:23 Calcio estero Real Madrid, Camavinga grande obiettivo per l'estate: pronti 50 milioni per il classe 2002 00:19 Calcio estero Saint-Etienne, il presidente Caiazzo si sfoga: "Nel calcio c'è una visione puramente capitalistica" 00:15 Serie A Lockdown, ora i calciatori mordono il freno. CR7 e Ibra i primi casi, non saranno i soli 00:11 Calcio estero Croazia, il vice ct Olic: "Europeo nel 2021 non è un problema per Modric. Sarà ancora più in forma" 00:10 Calcio estero Barcellona, terremoto societario: si dimettono sei membri del Consiglio d'Amministrazione 00:08 Altre Notizie Oddo: "Il campionato va finito. La Juve ha qualcosa in più, ma la Lazio sta meritando" 00:06 Calcio estero Olympiacos, sfida alle big greche per il giovane Ioannidis. Era seguito anche in Italia 00:04 Altre Notizie Kutuzov ricorda l'Avellino di Zeman: "Pensavo fosse un serial killer per come ci allenava" 00:02 Calcio estero Svizzera, il Grasshopper è acquistato da una compagnia di Hong Kong 00:00 A tu per tu ...con George Puscas 00:00 Editoriale Messi dice no all’Inter: “Sono solo falsità”. Ma è una smentita curiosa: ecco perché in realtà Suning ci sta pensando. Milan, ripresi i contatti con Rangnick No della Fiorentina per Chiesa e Castrovilli
Giovedì 09 Aprile 2020
23:59 Serie A Udinese, Carnevale: "Difficilissimo tornare in campo a maggio, magari a giugno" 23:57 Calcio estero Bayern, Muller ammette di aver pensato di andarsene sotto la gestione Kovac 23:55 Calcio estero Svizzera, Djourou fa causa al Sion a seguito del licenziamento 23:53 Serie A Pres. FIFPRO: "La crisi a causa della pandemia è pericolosa per la psiche dei calciatori" 23:52 Serie C Serie C, Ghirelli: "C'è un comitato di pietra in Italia, ed è quel maledetto virus" 23:49 Serie B Juve Stabia, donati dispositivi di protezione e disinfettati a forze dell'ordine e comune 23:47 Serie B Crotone, Ursino: "Siamo secondi ma non importa. Vogliamo concludere la stagione"