Menù Notizie

Parma, Circati: "Questo è un grande club. Sarebbe un sogno portarla in Serie A"

di Luca Bargellini
www.imagephotoagency.it
www.imagephotoagency.it
Ospite del portale australiano Sport Optus, il difensore del Parma, Alessandro Circati, ha parlato della sua avventura nel calcio italiano, ora, ed Europeo, prima. "Sono stato al Leicester per circa tre mesi e mi era stata data la possibilità di firmare lì - racconta -, ma a causa della Brexit che è entrata in vigore il primo gennaio non mi è stato permesso di restare. Così sono tornato qui (a Parma) perché ho la famiglia non troppo lontana e ho avuto l'opportunità di fare alcuni allenamenti a Collecchio. Dopo circa una settimana di allenamento mi hanno preso da parte e mi hanno detto che gli sarebbe piaciuto avermi per il resto della stagione. Mi sono tolto un peso dalle spalle dopo aver firmato per un grande club. Era il mio sogno".

Poi Circati torna sulle parole di Buffon prima del debutto del suo debutto: "Passare in prima squadra e avere un idolo, una figura come lui, mi ha aiutato molto. Aiuta tutti i giovani giocatori, da consigli e trucchi e ti guida nei primi mesi in cui sei un giocatore della prima squadra. È stato di grande aiuto ed è stato un grande onore condividere lo spogliatoio con lui. Ricordo che da ragazzino mi svegliavo alle 2.30 per guardare Europei e Mondiali con lui in porta. Giocavo a FIFA e lo usavo, poi mi sono ritrovato a giocare con lui e parlarci. Cosa ho provato a rubargli? La sua leadership anche in campo, quando i giocatori delle giovanili vengono ad allenarsi ora mi piace aiutarli proprio come lui ha aiutato me".

Infine un pensiero sul Parma di oggi: "Questa città e questo club significano molto per me. C'è stato un fallimento e la ripartenza dalla D, ma ora stiamo cercando di riportare il club dove merita, in Serie A. Giocare la Serie A qui sarebbe un sogno. È un ottimo posto per mettere in mostra cosa sei in grado di fare".
Altre notizie Parma
Mercoledì 21 Febbraio 2024
Martedì 20 Febbraio 2024