Menù Notizie

LIVE MN - Milan-Liverpool, le ufficiali: Theo c'è, Messias alla prima da titolare in Champions

di Redazione MilanNews
per Milannews.it
Foto

FORMAZIONE UFFICIALE:MILAN (4-2-3-1): Maignan, Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo; Tonali, Kessiè; Messias, Brahim Diaz, Krunic; Ibrahimovic.
A disposizione: Tatarusanu, Jungdal, Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia, Bakayoko, Bennacer, Saelemaekers, Maldini. Allenatore: Stefano Pioli.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson, Williams, Phillips, Konate, Tsimikas; Chamberlain, Morton, Salah, Minamino, Manè, Origi.
A disposizione: Kelleher, Davies, Fabinho, Keita, Gomez, Robertson, Matip, Dixon-Bonner, Bradley, Arnold, Norris, Woltman. Allenatore: Jurgen Klopp.

19.20 - Come documentato dai inviati della redazione di MilanNews.it, il Milan è appena arrivato a San Siro con il proprio pullman tra il calore dei tifosi presenti. I rossoneri, questa sera, saranno impegnati per la sfida con il Liverpool, match valido per la sesta ed ultima giornata dei gironi di Champions League.

18.50 - Milan in Europa League se...
I rossoneri attualmente occupano la terza posizione del Gruppo B grazie a una miglior differenza reti nei confronti dell'Atlético. Di conseguenza il Milan accede all'Europa League se vince contro il Liverpool ma contemporaneamente vince anche il Porto. In caso di vittoria rossonera e contemporaneo successo degli spagnoli, sarà necessario andare a guardare lo scarto di ciascuna vittoria e valutare la differenza reti finale, questo perché con un successo ampio i colchoneros potrebbero superare il Milan anche a fronte di una vittoria casalinga a San Siro. 

Allo stesso tempo potrebbe bastare un pareggio a fronte di due diversi scenari a Porto: vittoria dei padroni di casa oppure pareggio tra Porto e Atlético. I rossoneri finirebbero in Europa League anche in caso di sconfitta con il Liverpool e contemporaneo ko dell'Atlético a Porto, solo nel caso in cui la differenza reti del Milan restasse migliore di quella dell'Atletico.

18.20 - Guardando ai prossimi impegni del Milan si segnala assolutamente, domani sera, il match tra il Liverpool di Klopp e i rossoneri. La sfida contro gli inglesi, in programma alle ore 21.00, sarà visibile su Sky Sport Uno, canale 5 e Mediaset Infinity.

17.55 - San Siro è pronto ad una grande serata: come appreso dalla redazione di MilanNews.it, per il match di questa sera contro il Liverpool, valido per l'ultima giornata dei gironi di Champions League e decisiva per il passaggio del turno del Milan agli ottavi, al Meazza di Milano è previsto il tutto esaurito sugli spalti e circa 5 milioni di incasso al botteghino. 

17.30 - Intervistato in esclusiva dai nostri microfoni, il giornalista di The Atletic James Pearce ha parlato così del momento di forma del Liverpool: "La forma del Liverpool è eccezionale. Hanno perso solo una delle loro ultime 31 partite in tutte le competizioni. Tuttavia, non hanno nulla da giocarsi in questa partita finale del gruppo, quindi Klopp metterà in campo una squadra molto diversa dal solito".

17.00 - Milan agli ottavi se...

La squadra di Pioli deve battere il Liverpool a San Siro e contemporaneamente sperare che il Porto non vinca contro l'Atlético. Con un pareggio al do Dragão e un successo rossonero, sarebbe il Milan a volare agli Ottavi. Se invece dovessero vincere gli spagnoli, ecco che entrerebbero in gioco nuovi criteri secondo l'Articolo 17 (Equality of points-group stage) del regolamento della UEFA Champions League. Il primo riguarda i punti ottenuti negli scontri diretti, e qui bilancio è in parità con una vittoria a testa, così come la differenza reti negli scontri diretti e i gol segnati negli stessi (2-2, da questa stagione non vale più la regola del gol in trasferta). 

Data questa situazione nell'incrocio tra le due squadre, si andrebbe inizialmente a valutare la differenza reti complessiva, che attualmente sorride al Milan (-2 contro -3 dell'Atlético). Se anche la differenza reti di entrambe le squadre dovesse essere in equilibrio al termine dell'ultima giornata, si andrebbe a guardare ai gol segnati complessivamente nel girone, con il Milan attualmente a quota 5 e i colchoneros a 4. Ma se anche in questo caso regnasse la parità, la nuova discriminante sarebbe il numero di gol segnati in trasferta nel girone: il Milan attualmente conduce per 3 a 2, ma l'Atlético avrà a disposizione la sfida di Porto per ribaltare la situazione.

16.20 - Per il match di stasera contro il Liverpool, Stefano Pioli dovrebbe dare una maglia da titolare sulla fascia destra d'attacco a Junior Messias, il quale dovrebbe essere preferito ad Alexis Saelemaekers: per il brasiliano, si tratterebbe dell'esordio in Champions League dal primo minuto. 

15.38 - Questa la squadra arbitrale del match di stasera a San Siro tra Milan e Liverpool: 
Arbitro: Danny Makkelie (NED)
Assistenti: Hessel Steegstra (NED) e Jan de Vries (NED)
Quarto uomo: Dennis Higler (NED)
VAR: Pol van Boekel (NED)
AVAR: Rob Dieperink (NED)

15.08 - Nel successo del Milan contro la Salernitana, Zlatan Ibrahimovic è rimasto seduto in panchina con l'obiettivo di arrivare al massimo della condizione alla decisiva sfida Champions contro il Liverpool. In ballo c'è il (difficilissimo) passaggio agli ottavi di finale, ma anche qualcosa a livello personale. Lo stimolo in più per Ibra arriva da un record che al momento appartiene a Francesco Totti, ovvero quello del gol più "vecchio" in Champions League: al momento è appunto in mano a Totti, che nel 2014 contro il CSKA Mosca andò in gol a 38 anni e 59 giorni.

14.41 - Secondo Sky, ecco la probabile formazione del Liverpool per la sfida di stasera a San Siro contro il Milan: Alisson, Williams, Konatè, Van Dijk, Tsimikas, Morton, Fabinho, Oxlade-Chamberlain, Salah, Origi, Minamino. 

14.04 - Oggi si giocherà Milan-Liverpool, ultima giornata del girone B e gara decisiva per i rossoneri che inseguono un passaggio del turno difficile ma non impossibile. Tra le fila degli uomini di mister Pioli ci sono due diffidati: Fikayo Tomori e Theo Hernandez. In caso di passaggio del turno però la conta dei cartellini gialli non si azzererebbe, perché il regolamento della Champions League per diffide e squalifica recita che dalla fase a gironi in poi, un calciatore entra in diffida al secondo cartellino giallo e viene squalificato al terzo. Dopo i primi tre cartellini gialli, diffida e conseguente squalifica scatteranno automaticamente ad ogni ammonizione successiva (diffida alla quarta, squalifica alla quinta, diffida alla sesta, squalifica alla settima e così via). Il conteggio dei cartellini gialli non è azzerato al termine della fase a gironi, quindi in occasione degli ottavi e dei quarti di finale conteranno tutte le ammonizioni comminate precedentemente nell'arco del torneo.

13.20 - Come mostrato attraverso ad una grafica da Milan Tv, non è la prima volta che l'ultima giornata del girone di Champions League è decisiva per il passaggio del turno dei rossoneri. Sono tre i precedenti:
- 7 dicembre 1994, il Milan vince contro il Casino Salisburgo 1-0 e supera i gironi
- 3 novembre 1999, il Milan perde contro il Galatasaray 3-2 e viene eliminato
- 6 dicembre 2005, il Milan vince contro lo Schalke 3-2 e supera i gironi

12.47 - Questi i convocati di Stefano Pioli per il match di stasera contro il Liverpool: 

PORTIERI
Jungdal, Maignan, Tătărușanu.

DIFENSORI
Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia, Hernández, Kalulu, Romagnoli, Tomori.

CENTROCAMPISTI
Bakayoko, Bennacer, Díaz, Kessie, Krunić, Messias, Saelemaekers, Tonali.

ATTACCANTI
Ibrahimović, Maldini.

11.40 - Con l’assenza di Leao, Pioli dovrà ridisegnare la trequarti. Come riporta Tuttosport, l'allenatore rossonero darà fondo alle ultime risorse prettamente offensive che gli sono rimaste: alle spalle di Ibrahimovic, infatti (Zlatan è l'unica punta presente rosa), giocheranno Messias, Brahim Diaz e Krunic con quest’ultimo che, a gara in corso, potrebbe anche tornare a fare il "centravanti" qualora Ibra necessitasse di un cambio.

10.30 - "Una notte da Ibra", titola il Corriere della Sera in vista del match di Champions contro il Liverpool. I rossoneri, dopo l'ennesimo stop in attacco (Leao si è aggiunto alla lista degli infortunati) sono aggrappati allo svedese, che in rosa non ha più un potenziale sostituto di ruolo. Zlatan, che stasera va a caccia del gol più vecchio in Champions, dovrà stringere i denti e fare da sé fino alla sosta. 

10.11 - Al Milan, contro il Liverpool, servono gol e leadership in campo. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, l’universo rossonero guarda ovviamente a Ibrahimovic, ancora a digiuno in Champions (l'ultimo gol risale al 6 aprile 2016). Segnasse questa sera, Zlatan farebbe cifra tonda (50) nel torneo e diventerebbe, a 40 anni, il più vecchio marcatore della principale competizione europea per club. I rossoneri, dunque, si aggrappano al loro fuoriclasse.

10.00 - È stata una vigilia tribolata, quella vissuta ieri da Stefano Pioli. Come sottolinea il Corriere dello Sport, il tecnico rossonero ha dovuto incassare il colpo di un’altra assenza pesante contro il Liverpool, quella dell’attaccante Rafael Leao, fermato da una lieve lesione al bicipite femorale. Non solo: Theo Hernandez, alle prese con un forte raffreddore, non si è allenato con la squadra per evitare di complicare il suo stato di salute. Il francese, comunque, dovrebbe giocare contro i Reds.

Amici e amiche di Milannews.it, benvenuti nella diretta testuale in vista del match di Champions League di stasera del Milan contro il Liverpool. Nella speranza di ricevere buone notizie dall'altra sfida del girone tra Porto e Atletico Madrid, i rossoneri dovranno battere a tutti i costi i Reds per continuare a sognare la qualificazione agli ottavi di finale. Restate con noi per non perdervi nemmeno un aggiornamento dai ritiri delle due squadre!!!


Altre notizie Milan
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Martedì 18 Gennaio 2022