Menù Notizie

Messi nel tempio di Maradona. E due fazioni nettamente contrapposte

di Raimondo De Magistris
Fonte: Dal nostro inviato a Napoli
Foto Articolo

Come potrà mai un napoletano preferire Messi a Maradona? Come potrà mai anteporre un altro giocatore a chi la storia del Napoli se l'è reinventata senza un precedente? Maradona è leggenda, è il mito. Calato dall'alto e santificato ancora oggi da una città che l'ha vissuto, osannato, consumato e non l'ha mai dimenticato. Trasformandolo da idolo a divinità.

Come potrà mai un barcelonista preferire Maradona a Messi? Diego è arrivato in Europa grazie al Barça. Ma per tutti Maradona è identificato in Europa con la maglia del Napoli e Messi in Catalogna ha avuto un impatto senza precedenti. E' arrivato nel club da ragazzino e, da predestinato, ha iniziato presto a riscriverne la storia. Un anno dopo l'altro, senza mai fermarsi. E' con lui che il Barcellona ha vissuto e sta vivendo i suoi anni migliori, è lui che detiene tutti i record del club grazie al fuoco sacro dei fuoriclasse. Quelli a cui t'inchini per manifesta superiorità, come avvenuto sabato al Camp Nou dopo un primo tempo da sogno.

Maradona e Messi. Un paragone che non poteva non riemergere in tutta la sua veemenza perché stasera Messi per la prima volta giocherà al San Paolo, nel tempio di Maradona. Ieri tra Castel Volturno e Fuorigrotta è andata in scena la fiera delle ovvietà. E non poteva essere altrimenti. La domanda è stata posta a tutti: meglio Maradona o Messi? E cosa vuoi che ti risponda Insigne, ragazzo di Frattamaggiore cresciuto nel mito di Diego? "Messi in questo momento è il numero uno, ma Maradona è sacro. E' un'altra cosa".
Le ragioni di chi sostiene questa parte della storia sono grossomodo queste: Maradona è il genio, colui che può trasformare in qualsiasi circostanza l'impossibile in possibile. Ha vinto un Mondiale da solo, trascinando una squadra buona ma non ottima come l'Argentina dell'86 al successo finale. Maradona fu l'uomo del riscatto, portò una Napoli martoriata in vetta al campionato più bello del mondo. Senza i soldi del Nord, senza tutti i campioni di Juventus, Milan e Inter.
Poi si cambia location. E la stessa domanda viene fatta a Piquè: meglio Maradona o Messi? E cosa vuoi che ti risponda chi da 12 anni condivide lo spogliatoio con Leo? "Ho visto per tanti anni le sue magie da vicino, scelgo la sua regolarità".
Le ragioni di chi sostiene questa parte della storia sono grossomodo queste: ma li avete messi a confronto i numeri? Non c'è confronto. Né come trofei, né come gol. Sono dalla parte di Messi, che da 15 anni gioca a livelli stratosferici. Un esempio in campo e fuori, un campione che non conosce soste né buchi neri.

Siamo in entrambi i casi oltre la linea del fuoriclasse. Maradona e Messi appartengono alla ristrettissima cerchia delle divinità del calcio. Come Cruijff, come Pelè. E quando si provano a mettere a paragone, non esistono parametri oggettivi per preferire l'uno all'altro. Ognuno ha le sue ragioni e tutte sono valide. Ognuno fa prevalere le ragioni del cuore. E come fai a dargli torto?

Altre notizie
Venerdì 10 Aprile 2020
01:05 Serie A #iorestoacasa - Le storie della buonanotte: quando Belenenses e Boavista hanno shockato il Portogallo 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 9 aprile 00:57 Calcio estero Rivaldo: "Messi non andrà all'Inter. Via dal Barcellona solo per MLS o Cina" 00:53 Serie A Il Torino va a caccia di rinforzi sulle fasce: il primo obiettivo di Bava è Mogos 00:49 Serie C Samb, Volpicelli: "Meritiamo la B. Stipendi? Il pres. è innanzitutto umano, qui si sta bene"
00:45 Serie A Ripresa dei tornei e taglio degli stipendi: la situazione nei top 5 campionati europei 00:42 Altre Notizie U21, Nicolato: "Cutrone è un combattente, l'ho sentito carico. Locatelli non mi ha sorpreso" 00:40 Altre Notizie Oddo: "L'Inter pensi a trattenere Lautaro. Messi difficilmente lascerà il Barcellona" 00:38 Calcio estero Manchester United, Silvestre su Pogba: "Ha la testa altrove, vorrei vederlo con Fernandes" 00:34 Serie B Ascoli, Pucino: "Penso che si proverà fino alla fine a riprendere i campionati” 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Domani nuovo DPCM: tre settimane di lockdown e fasi ripresa Serie A 00:27 Calcio estero Marsiglia, si complica il rinnovo di Thauvin. C'è distanza fra domanda e offerta 00:23 Calcio estero Real Madrid, Camavinga grande obiettivo per l'estate: pronti 50 milioni per il classe 2002 00:19 Calcio estero Saint-Etienne, il presidente Caiazzo si sfoga: "Nel calcio c'è una visione puramente capitalistica" 00:15 Serie A Lockdown, ora i calciatori mordono il freno. CR7 e Ibra i primi casi, non saranno i soli 00:11 Calcio estero Croazia, il vice ct Olic: "Europeo nel 2021 non è un problema per Modric. Sarà ancora più in forma" 00:10 Calcio estero Barcellona, terremoto societario: si dimettono sei membri del Consiglio d'Amministrazione 00:08 Altre Notizie Oddo: "Il campionato va finito. La Juve ha qualcosa in più, ma la Lazio sta meritando" 00:06 Calcio estero Olympiacos, sfida alle big greche per il giovane Ioannidis. Era seguito anche in Italia 00:04 Altre Notizie Kutuzov ricorda l'Avellino di Zeman: "Pensavo fosse un serial killer per come ci allenava" 00:02 Calcio estero Svizzera, il Grasshopper è acquistato da una compagnia di Hong Kong 00:00 A tu per tu ...con George Puscas 00:00 Editoriale Messi dice no all’Inter: “Sono solo falsità”. Ma è una smentita curiosa: ecco perché in realtà Suning ci sta pensando. Milan, ripresi i contatti con Rangnick No della Fiorentina per Chiesa e Castrovilli
Giovedì 09 Aprile 2020
23:59 Serie A Udinese, Carnevale: "Difficilissimo tornare in campo a maggio, magari a giugno" 23:57 Calcio estero Bayern, Muller ammette di aver pensato di andarsene sotto la gestione Kovac 23:55 Calcio estero Svizzera, Djourou fa causa al Sion a seguito del licenziamento 23:53 Serie A Pres. FIFPRO: "La crisi a causa della pandemia è pericolosa per la psiche dei calciatori" 23:52 Serie C Serie C, Ghirelli: "C'è un comitato di pietra in Italia, ed è quel maledetto virus" 23:49 Serie B Juve Stabia, donati dispositivi di protezione e disinfettati a forze dell'ordine e comune 23:47 Serie B Crotone, Ursino: "Siamo secondi ma non importa. Vogliamo concludere la stagione"