Menù Notizie

Newcastle-Manchester Utd 1-4, le pagelle: Fernandes in crescendo, Saint-Maximin unica luce

di Lidia Vivaldi
Foto Articolo

Newcastle United-Manchester United 1-4

Marcatori: 2' Shaw (A), 23' Maguire, 86' Bruno Fernandes, 90' Wan-Bissaka, 90'+7 Rashford.

NEWCASTLE

Darlow 7 - Interrompe la serie magica di Bruno Fernandes dal dischetto con un'ottima parata che impreziosisce una prestazione importante. Nel finale stringe i denti e resta in campo nonostante un dolore alla coscia. Baluardo.

Krafth 5,5 - La fortuna lo assiste in occasione del suo primo traversone, che viene deviato in porta da Shaw per il vantaggio Newcastle. Si accontenta di questo e raramente si spinge in avanti a cercare nuovamente il cross.

Fernandez 5 - La difesa del Newcastle regge poco meno di un tempo, poi, quando gli attaccanti del Manchester aumentano i giri, riescono a fare il bello e il cattivo tempo in area avversaria.

Lascelles 5 - Analogamente al compagno, fatica a gestire le azioni in velocità e si vede costretto a commettere qualche fallo di troppo.

Lewis 5 - Duello continuo con Wan-Bissaka, spesso è l'avversario ad avere la meglio ma solo nel finale il Manchester riesce a sfondare davvero sulla sua corsia. Mezzo punto in meno per il pestone rifilato a Rashford che costa il rigore.

Hendrick 5 - Soffre la qualità degli avversari e la velocità del giro palla del Manchester. Dal 43' s.t.: Almiron n.g. - Solo una manciata di minuti per lui.

Shelvey 6 - Corre e lotta su tantissimi palloni, l'impegno non manca ma spesso risulta poco efficace ai fini della costruzione della manovra. Prende l'iniziativa con alcune conclusioni dalla distanza, su cui de Gea fa buona guardia.

Hayden 5 - La chiusura su Rashford ad inizio ripresa gli costa cara, esce per un sospetto problema muscolare dopo una gara non memorabile. Dal 5' s.t.: Schär 5,5 - Gioca in un ruolo non suo, il risultato è trascurabile.

Saint-Maximin 6,5 - Si conferma l'elemento più talentuoso e l'autore delle azioni più pericolose del Newcastle, ma non trova l'adeguata collaborazione da parte dei compagni.

Joelinton 5 - Pochi palloni giocabili ma pochissime idee da parte dell'attaccante brasiliano. Spento. Dal 28' s.t.: Fraser 6 - Prova a dare più dinamicità alla manovra del Newcastle, soprattutto in contropiede, ma ottiene meno di quanto sperato.

Wilson 5,5 - E' sua l'occasione più nitida del Newcastle, un tocco in sforbiciata che viene però bloccato da un intervento eccezionale di de Gea. Oltre a questo, pochi altri spunti.

MANCHESTER UNITED

de Gea 7 - Sventa un paio di occasioni pericolosissime, su Saint-Maximin e Wilson, dimostrando ottimi riflessi e spregiudicatezza. Sicuro.

Wan-Bissaka 7 - Gran lavoro in entrambe le fasi ed una prestazione resa ancor più pesante dal perentorio gol del 3-1. Una forza sulla fascia destra.

Lindelöf 6 - C'è poco lavoro di copertura nelle zone centrali dell'area dove il Newcastle propone pochissimo. Amministra senza troppi problemi.

Maguire 6,5 - Si riscatta dopo un periodo piuttosto difficile con una prestazione difensiva molto pulita impreziosita dal gol di testa che sblocca il Manchester.

Shaw 6 - L'autogol a freddo lo condiziona nella prima parte di gara, ma con il passare dei minuti riacquista fiducia e riesce anche a proporsi in avanti.

McTominay 6 - Sbroglia alcune situazioni insidiose fungendo da filtro sulla propria trequarti.

Fred 5,5 - Poco ispirato, commette qualche imprecisione di troppo vanificando le occasioni che capitano dalle sue parti. Dal 25' s.t.: Pogba 6 - Entra bene in partita e aumenta l'efficacia offensiva della manovra dei Red Devils.

Mata 7 - Partita sontuosa da parte dello spagnolo che forse non sbaglia nemmeno uno degli innumerevoli passaggi illuminanti per i compagni. Rende fluida la manovra dialogando perfettamente con Rashford e Fernandes. Dal 47' s.t.: Matic n.g. - Entra in tempo per festeggiare il poker di Rashford.

Bruno Fernandes 7,5 - E' una partita in crescendo quella del portoghese, che inizialmente ha di che rammaricarsi per il gol annullato ed il rigore parato da Darlow, ma grazie alla perseveranza trova la gioia personale oltre al gran contributo a beneficio dei compagni.

James 6,5 - Impegna diverse volte Darlow e tiene alto il pressing dello United nelle prime fasi di gara, quando l'apporto degli altri giocatori offensivi risulta ancora fumoso. Dal 31' s.t.: van de Beek 6 - L'azione magistrale che porta al gol di Bruno Fernandes parte da una sua intuizione. Lampi di classe.

Rashford 7 - La costanza con cui cerca dall'inizio alla fine della gara la giocata vincente è senza dubbio la dote più evidente nella sua prestazione. Merita la gioia del gol che riscatta la brutta sconfitta subita con il Tottenham.

Altre notizie
Martedì 01 Dicembre 2020
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 30 novembre 00:56 I fatti del giorno Parma, due volte Gervinho e si rivede la vittoria. "La dedichiamo alla memoria di Maradona" 00:53 I fatti del giorno Genoa, quarto ko consecutivo: è crisi. Shomurodov non può e non deve bastare 00:49 I fatti del giorno La Samp e un pari agrodolce: primo tempo da incubo poi Ranieri ci mette lo zampino 00:45 I fatti del giorno Il cuore granata salva il Torino da un altro ko ma la classifica continua a piangere
00:41 I fatti del giorno Dai rinnovi pesanti al primato, a tutto Scaroni: "Ma non parlo di Champions e Scudetto" 00:38 I fatti del giorno Atalanta, con il Midtjylland non è decisiva. Non ci sarà Gollini, Evander non può entrare in Italia 00:34 I fatti del giorno L'Inter può solo vincere oppure salutare la Champions. E Conte si lamenta delle critiche 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Il Parma risale, pari tra Toro e Samp. Si chiude la 9^ di Serie A 00:26 I fatti del giorno Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio 00:22 I fatti del giorno È iniziato il processo a Pirlo? "Luna di miele finita". Numeri negativi ma così Lippi vinse 00:21 Serie A Genoa, Maran: "Sappiamo che serve una reazione da squadra vera, da uomini veri" 00:19 Serie A Adani: "Il Genoa rischia dopo aver cambiato troppo in estate. Parma più concentrato" 00:15 Serie A Juventus, niente Khedira per l'Everton. I Toffees cambiano obiettivo e vanno su Fernandinho 00:12 Calcio estero "Mourinho at Marine!" Le storie uniche della FA Cup: il Tottenham contro un club di 8° 00:08 Altre Notizie Amedeo Carboni: "Per lo Scudetto occhio anche alla Roma: può essere la sorpresa" 00:04 Serie A Napoli, Osimhen salta l'Europa League. A rischio anche la sfida col Crotone 00:01 Serie A Sampdoria, Ferrari: "Sono stati mesi difficili ma ho aspettato il mio momento" 00:00 Accadde Oggi... 1 dicembre 2009, Lionel Messi vince il suo primo Pallone d'Oro 00:00 Editoriale Juve: gli effetti collaterali della Ronaldo-dipendenza. Inter: un appunto a Conte. Milan: tocca a Donnarumma. Napoli: è successo qualcosa di grande 00:00 A tu per tu ...con Giorgio Perinetti
Lunedì 30 Novembre 2020
23:59 Serie B Virtus Entella, Milani: "Contenti della prestazione, dobbiamo restare sereni" 23:58 Serie A Genoa, Maran: "Situazione particolare. C'è stato un confronto a caldo col presidente" 23:56 Calcio estero Allarme Icardi per la Champions PSG: problema agli adduttori, lo United è a rischio 23:52 Serie A De Magistris: "Contro la Real Sociedad il San Paolo si chiamerà già Stadio Maradona" 23:50 Serie B Spal, Marino: "Nel primo tempo potevamo fare meglio, sofferto il campo veloce" 23:48 Serie A Inter, Ranocchia: "Tutto quello che quello accade fuori non deve toccare la squadra" 23:45 Serie A Torino, Conti: "La classifica non la guardiamo. La squadra sta mandando buoni segnali" 23:43 Serie A Sampdoria, Benetti: "Pareggio giusto. Siamo vivi, lo dimostra la nostra reazione" 23:41 Calcio estero Viviano e Biglia fanno 0-0 contro il Kayserispor: il Karagumruk è 7°. Vince il Goztepe