Menù Notizie

LIVE TMW - Coronavirus, da domani i nuovi colori delle Regioni. Il bollettino odierno

di Redazione TMW
Foto Articolo

18.30 - Il bollettino odierno - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 226.006 tamponi e individuati 8.292 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 383.854, 6.266 in meno in rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 139 persone affette da Coronavirus per un totale di 122.833 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 383.854 (- 6.266)
Deceduti: 122.833 (+139)
Dimessi/Guariti: 3.604.523 (+14.416)
Ricoverati: 17.612 (-398)
di cui in Terapia Intensiva: 2.192 (-19)
Tamponi: 61.097.024 (+226.006)
Totale casi: 4.111.210 (+8.292, +0,2%)

15.35 - Turismo, Breton: "Digital Green operativo entro fine giugno" - La vaccinazione del 70% della popolazione europea e un documento che la attesti, sarà, dalla metà di giugno, il primo strumento per far ripartire il turismo e i viaggi in Europa. Lo ha confermato il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton al convegno inaugurale di Bit Digital, edizione online della Borsa Internazionale del turismo da oggi fino al 14 maggio. Breton ha parlato del "Digital Green Certificate che concede l'ingresso a tutti coloro che hanno ricevuto un vaccino approvato dalla Ue e volto a facilitare i viaggi all'estero. Sono fiducioso che questo sarà pienamente operativo entro la fine di giugno".

12.02 - Ue: “Realistico obiettivo intesa su pass Covid a maggio” - Sul certificato digitale Ue per i viaggi "il lavoro tecnico e legale è in carreggiata. Il sistema operativo sarà operativo a giugno. E sul fronte politico possiamo puntare realisticamente all'obiettivo di raggiungere un accordo tra Consiglio e Parlamento europeo per fine maggio". Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen sul pass europeo.

10.21 - Da domani i nuovi colori delle Regioni - Entrano in vigore da domani i nuovi colori per le regioni: solo Sardegna, Sicilia e Valle d'Aosta in arancione, il resto d'Italia tutto in area gialla. Il Premier Draghi sulle riaperture: "Per gradi e usando la testa, calcolando bene il rischio che si corre".

DOMENICA 9 MAGGIO

19.12 - I numeri della Protezione Civile di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 338.436 tamponi e individuati 10.176 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 390.120, 7.444 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 224 persone affette da Coronavirus per un totale di 122.694 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 390.120 (-7.444)
Deceduti: 122.694 (+224)
Dimessi/Guariti: 3.590.107 (+17.394)
Ricoverati: 18.010 (-574)
di cui in Terapia Intensiva: 2.211 (-42)
Tamponi: 60.871.018 (+338.436)
Totale casi: 4.102.921 (+10.176, +0,25%)

15.55 - Draghi: "Dati incoraggianti, ma riaperture graduali" - Il premier Mario Draghi al termine del vertice europeo in Portogallo: "Sulle riaperture bisogna calcolare bene il rischio. I dati sono abbastanza incoraggianti. Se l'andamento dovesse continuare in questa direzione, la cabina di regia procederà ad altre riaperture. E' importante essere graduali, anche per capire quali riaperture avranno più effetto sui contagi e quali meno".

13.29 - Festa Inter del 23 maggio, il sindaco Sala: "Tamponi ai tifosi? Difficile, ma può essere un'idea" - Massima allerta in zona San Siro, dove nel pomeriggio tremila tifosi saranno presenti per accogliere l'arrivo allo stadio dell'Inter. Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è espresso in questo modo sul tema: "Nel pomeriggio sarò in Prefettura insieme a prefetto e questore - ha detto a margine dell'iniziativa di ripulitura dei muri delle case popolari gestite da MM a Quarto Oggiaro -. Siamo attenti e io mi auguro che tutto funzioni al meglio". Sala ha poi commentato l'ipotesi di sottoporre i tifosi interisti a un tampone prima della festa Scudetto del 23 maggio: "Adesso vediamo, organizzarsi in tempo non è semplice e i tamponi richiedono anche un livello di attenzione e di timing però potrebbe essere un'idea. Se le persone stanno sufficientemente distanziate e con la mascherina il rischio è obiettivamente limitato".

10.06 - Napoli, nessun altro positivo dopo Maksimovic: negativi i tamponi effettuati dopo la mezzanotte - "Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati, dopo mezzanotte, ai componenti del gruppo squadra", così su Twitter il Napoli in merito all'ultimo giro di tamponi effettuato prima della gara di quest'oggi contro lo Spezia. La positività di Maksimovic, dunque, è rimasta fortunatamente isolata.

SABATO 8 MAGGIO

23.35 - Italia quasi tutta gialla, solo tre regioni in arancione - Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato le nuove ordinanze in base alle quali da lunedì nessuna regione sarà più in zona rossa e in arancione rimarranno solo Sardegna, Sicilia e Valle d'Aosta, che era l'ultima dove erano in vigore le massime restrizioni. Basilicata, Calabria e Puglia si aggiungono invece al resto d'Italia in zona gialla già da due settimane.

22.01 - Al Roland Garros 1000 spettatori al giorno - Il presidente francese Macron ha annunciato il piano per le riaperture e secondo le nuove direttive per le manifestazioni sportive all’aperto: per i primi 10 giorni del Roland Garros potranno essere presenti 1000 spettatori al giorno, dal 9 giugno (ovvero per semifinali e finale) si potrà arrivare a 5000.

21.10 - Gran Bretagna revoca quarantena da 12 Paesi, non l'Italia - Il governo britannico di Boris Johnson alleggerisce le regole Covid sui viaggi turistici dal 17 maggio con un sistema a semaforo, ma la luce verde per le mete da cui si potrà rientrare nel Regno Unito senza quarantena riguarda per ora solo 12 tra Paesi e isole, inclusi Portogallo, Israele e Gibilterra. Lo ha annunciato nel briefing a Downing Street il ministro dei Trasporti, Grant Shapps. Resta per ora in giallo, con quarantena obbligatoria, la gran parte dei Paesi, comprese Italia, Francia e Spagna. Mentre la lista rossa (divieto di viaggio e rimpatri solo con quarantena in hotel sorvegliati) si allarga a Turchia, Maldive e Nepal.

19.40 - La Valle d'Aosta passa in zona arancione - Da lunedì prossimo la Valle d'Aosta sarà in zona arancione. Lo hanno comunicato alla Regione dal Ministero della Salute, confermando le previsioni dei giorni scorsi. Il miglioramento della classificazione è legato soprattutto al calo dei nuovi casi positivi per 100.000 abitanti, scesi a 187 nella settimana dal 30 aprile al 6 maggio (erano oltre 250 la settimana precedente).

19.01 - Rezza: "Miglioramento situazione ma sempre massima cautela" - Il direttore della prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza: "C'è una tendenza al miglioramento della situazione epidemiologica in questo momento e per la prima volta abbiamo sotto la soglia critica sia l'occupazione delle terapie intensive sia dei reparti ospedalieri, c'è dunque una decongestione, ma la situazione esige sempre la massima cautela"

18.28 - Vaccini, Figliuolo: "Maggio mese di transizione, in arrivo 17 milioni dosi" - "Il mese di maggio è un mese di transizione. Io mi aspetto 17 milioni di vaccini, stanno arrivando e arriveranno con cadenza settimanale così come li avete visti giungere in questa prima settimana. Ci daranno modo di tenerci sull'obiettivo". Lo afferma il generale Francesco Paolo Figliuolo a margine della visita all'hub vaccinale di Pescara, nell'ambito della sua tappa in Abruzzo.

18.15 - I numeri della Protezione Civile di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 328.612 tamponi e individuati 10.554 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 397.564, 5.238 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 207 persone affette da Coronavirus per un totale di 122.470 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 397.564 (-5.238)
Deceduti: 122.470 (+207)
Dimessi/Guariti: 3.572.713 (+15.580)
Ricoverati: 18.584 (-591) di cui in Terapia Intensiva: 2.253 (-55)
Tamponi: 60.532.582 (+328.612)
Totale casi: 4.092.747 (+10.554, +0,26%)

16.53 - Napoli, la squadra è risultata negativa al Covid - "Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra". Il Napoli ha aggiornato tramite il proprio account Twitter sull'esito degli ultimi tamponi effettuati sulla squadra: fa eccezione ovviamente Maksimovic, risultato positivo tre giorni fa.

13.32 - Il presidente di "Sport e Salute" Cozzoli: "Olimpico pronto per il pubblico - Vito Cozzoli, presidente di "Sport e Salute", diramazione del Ministero dell'Economia che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia, ha parlato del pubblico all'Europeo e più in generale del pubblico negli stadi italiani: "Non ho mai avuto paura che Roma perdesse la possibilità di ospitare le sfide dell'Europeo. Abbiamo lavorato con grande sinergia con Uefa, Figc e Governo per mettere a disposizione l'Olimpico. Si tratta di uno stadio sicuro e avvincente, pronto anche a eventi straordinari come potrebbe essere la presentazione di Mourinho da parte della Roma. Se ce lo chiedono, noi siamo pronti". Il pubblico entro la fine della Serie A? "Spetta al Governo e al Cts ma se le tecnologie sono come quelle che permetteranno di vedere il pubblico all'Olimpico, non credo che ci sarebbero problemi".

10.10 - Sale l'indice Rt in Italia - Sale anche questa settimana l’indice di contagio del coronavirus in Italia che passa dallo 0,85 della scorsa settimana a 0,89. È questo il valore che secondo quanto si apprende stanno valutando gli esperti della cabina di regia per il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. L’incidenza secondo gli ultimi calcoli sarebbe ancora in discesa dal valore 146 registrato nel monitoraggio della scorsa settimana, arrivando ora a 127.

VENERDÌ 7 MAGGIO

22.00 - Gelmini: "Per nuove riaperture check a metà maggio" - Il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini a 'Radio 1 in vivavoce' su Rai Radio 1, ha aggiornato circa la situazione delle riaperture in Italia: "Le riaperture devono comunque avvenire progressivamente e in sicurezza. Alcune attività sono state penalizzate e per questo confidiamo che a metà maggio ci sia un check sui dati dei contagi e sulle vaccinazioni e si possa procedere a ulteriori riaperture".

21.11 - La Spagna vaccinerà gli atleti in vista di Tokyo 2020 - Anche la Spagna si prepara a vaccinare i suoi atleti in vista dei Giochi di Tokyo: lo rivelano i ministeri della Sanità, della Difesa e dello Sport. I tre dicasteri lavoreranno insieme per somministrare le dosi necessarie, che secondo l'agenzia di stampa EFE saranno iniettate nella seconda metà di maggio.

19.40 - Qualche cessione, in periodo di Covid, non è da escludere - Marc Overmars, direttore sportivo dell'Ajax, fa il punto della situazione sui campioni d'Olanda e ammette che il club cederà qualche pezzo pregiato: "Abbiamo chiaro le posizioni in cui ci vogliamo rinforzare, ma tutti sanno anche che prima dobbiamo vendere per circa cinquanta milioni per raggiungere il pareggio. Due anni fa abbiamo venduto Matthijs de Ligt e Frenkie de Jong per una somma di denaro folle. Anche lo scorso anno con Donny van de Beek e Hakim Ziyech abbiamo raccolto importi considerevoli. Sono un po' preoccupato e anche i potenziali acquirenti dei giocatori sono influenzati dal coronavirus".

18.39 - Qatar 2022, salta la finestra di qualificazioni di giugno in Africa - Non ci saranno qualificazioni per la Coppa del Mondo 2022 nella zona dell'Africa nel giugno 2021. Lo ha reso noto il massimo organo calcistico continentale con un comunicato ufficiale. Le ragioni sono dovute al diffondersi della pandemia Covid. Le partite di qualificazione si svolgeranno pertanto nelle finestre di settembre, ottobre e novembre 2021 e marzo 2022.

18.00 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 324.640 tamponi e individuati 11.807 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 402.802, -4.327 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 258 persone affette da Coronavirus per un totale di 122.263 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 402.802 (-4.327)
Deceduti: 122.263 (+258)
Dimessi/Guariti: 3.557.133 (+15.867)
Ricoverati: 19.175 (-713)
di cui in Terapia Intensiva: 2.308 (-60)
Tamponi: 60.203.970 (+324.640)
Totale casi: 4.082.198 (+11.807, +0,29%)

16.55 - Figliuolo: "Dal 10 maggio prenotazioni vaccini per over 50" - A partire da lunedì prossimo partiranno le prenotazioni in tutta Italia per le vaccinazioni degli over 50, dunque per tutti coloro che sono nati fino al 1971. Lo ha deciso la struttura del Commissario per l’Emergenza Francesco Paolo Figliulo sottolineando che si tratterà di un’apertura «graduale» resa possibile «dal buon andamento delle somministrazioni su scala nazionale delle categorie prioritarie, over 80 e fragili».

Giochi Tokyo: accordo Cio-Pfizer su vaccino per atleti - Il vaccino Pfizer-Biontech sarà disponibile per gli atleti e le delegazioni di tutti i Paesi partecipanti alle Olimpiadi di Tokyo. Un accordo di fornitura è stato infatti raggiunto dalle due aziende produttrici e dal Cio. Le due società "si coordineranno con i comitati olimpici di tutto il mondo" e le prime consegne del vaccino inizieranno alla fine di maggio, si legge in una nota. Il CIO ha escluso di rendere obbligatoria la vaccinazione per le Olimpiadi (23 luglio-8 agosto), ma incoraggia i partecipanti a vaccinarsi.

13.05 - Von der Leyen: “Italia aveva ragione su intervento Ue su Covid” - “Mi ricordo bene l'inizio della pandemia e l'appello dell'Italia all'Europa. Gli italiani chiesero la solidarietà ed il coordinamento dell'Europa. L'Italia aveva ragione. l'Europa doveva intervenire. E questo è quello che abbiamo fatto". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, nel discorso sullo Stato dell'Unione 2021.

12.10 - Conferma UEFA: finale Champions a Istanbul, i tifosi di ciascuna squadra avranno 4.000 biglietti - La UEFA ha confermato che la finale di Champions League si svolgerà sabato 29 maggio a Istanbul, come da programmi. "Ci sarà un numero limitato di spettatori, ma ci è stato assicurato che il blocco in vigore fino al 17 maggio non avrà alcun impatto sulla partita", si legge in un comunicato. "La UEFA continua a lavorare a stretto contatto con la Federcalcio turca e le autorità locali e nazionali per organizzare la partita in sicurezza. Informazioni dettagliate riguardanti la partita, i dettagli di viaggio e di emissione dei biglietti saranno comunicate pubblicamente entro la fine della settimana". Si prevede che ciascuna finalista possa avere a disposizione circa 4.000 biglietti, ma è difficile che si garantisca il 50% della capacità dello stadio Ataturk (75.000 spettatori).

11.23 - Bergamo, il coprifuoco non slitterà per la finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus - Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, nonostante la richiesta del deputato della Lega Daniele Belotti a proposito di una proroga del coprifuoco a Bergamo in concomitanza con la finale di Coppa Italia contro la Juventus prevista per il 19 maggio, il sindaco della città lombarda ha cassato l'ipotesi in perfetto accordo con il prefetto Enrico Ricci. La competenza in merito è comunque solo del Governo e non della Prefettura, che non ha la possibilità di concedere deroghe in merito al coprifuoco. Belotti ha dichiarato: "Potremmo dare la possibilità ai tifosi di vedere la partita in piazza in compagnia senza ammucchiarsi in piazza. Contenere un problema e far lavorare qualche ora in più i baristi". La risposta del sindaco però non ha lasciato spazio a dubbi: "Il coprifuoco ci aiuterebbe a limitare gli assembramenti in caso di festeggiamenti - ha dichiarato Gori - Tenere aperti i bar significa rischiare che a migliaia passino la serata senza distanze".

09.19 - Tennis, definiti i protocolli per gli Internazionali di Roma - Autocertificazione, mascherine FFP2, termoscanner (con febbre a 37,5 C si torna a casa), controllo dei flussi in ingresso ed uscita con accessi dedicati, gestione dei flussi per evitare assembramenti, dispenser con igienizzanti disseminati un po' ovunque, distanziamento. Sono, in sintesi, gli strumenti anti-Covid messi in campo dal protocollo presentato da Sport e Salute, approvato dal CTS, studiato per permettere la riapertura al pubblico degli Internazionali d'Italia di tennis, seppure con una capienza limitata al 25% e dagli ottavi di finale.

GIOVEDÌ 6 MAGGIO

22.32 - Napoli, tamponi negativi - Aggiornamento da casa Napoli in merito ai test Covid-19 effettuati al gruppo squadra. “Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra” questo il testo diramato dal club azzurro via Twitter.

20.23 - Prefettura Milano: "Ok a festa scudetto Inter" - La Prefettura di Milano, con un comunicato, ha annunciato che sabato 8 maggio, in occasione della prima partita dell'Inter dopo la vittoria dello scudetto, in un'area nei pressi dello stadio Meazza a Milano, sarà possibile, per circa 3000 tifosi, prendere parte a una manifestazione per i festeggiamenti. Questo il testo: "Individuata ampia area nei pressi di San Siro di circa 15.000 metri quadrati. Potranno accedervi massimo 3.000 persone per una manifestazione di sostegno in occasione della prima partita dell'Inter dopo lo scudetto, sabato 8 maggio. Ciò avverrà attraverso filtri delle forze dell'ordine, anche al fine di procedere ad una diffusa identificazione dei presenti. La tifoseria organizzata dell'Inter, per la manifestazione di sostegno alla squadra dell'8 maggio, si è impegnata ad osservare le disposizioni indicate dal Questore e quelle previste dalle norme anticovid. Eventuali violazioni saranno rigorosamente sanzionate".

18.07 - Il bollettino odierno in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 327.169 tamponi e individuati 10.585 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 407.129, -6.760 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 267 persone affette da Coronavirus per un totale di 121.738 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 407.129 (-6.760)
Deceduti: 122.005 (+267)
Dimessi/Guariti: 3.541.266 (+17.072)
Ricoverati: 19.888 (-711)
di cui in Terapia Intensiva: 2.368 (-55)
Tamponi: 59.879.330 (+327.169)
Totale casi: 4.070.400 (+10.585, +0,26%)

16.35 - Napoli, Portella: "Pericolo altri contagi: tamponi oggi e venerdì. Prossimi 5 giorni importanti" - Giuseppe Portella, direttore del laboratorio che analizza i tamponi del Napoli, ai microfoni di Radio Punto Nuovo fai il punto sulla situazione in casa azzurra dopo la positività di Maksimovic: "Maksimovic, nella normale routine in cui sono sottoposti i giocatori del Napoli, è stato riscontrato positivo. Il giocatore sarà in isolamento e verrà ricontrollato ma non spetterà più al laboratorio che ti dico ma toccherà alla ASL. Alla prima negatività gli sarà consentito di riprendere gli allenamenti. La squadra è stata nuovamente oggi sottoposti a tamponi e farà anche degli esami di tipo sierologico. Speriamo di dare risposta già questa sera. Il pericolo c'è sempre di altri contagi. Fino a domenica Non siamo tranquilli: cinque giorni per scongiurare rischi. Ci sarà un nuovo tampone venerdì oltre a quello effettuato oggi".

13.05 - Tokyo 2020: azzurri vaccinati a Roma e Milano prima dei Giochi - Inizierà venerdì 7 maggio la campagna vaccinale anti Covid-19 riservata alle atlete ed atleti prossimi a partire per le Olimpiadi di Tokyo che si apriranno il 23 luglio. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, in base a quanto concordato con il Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha affidato alla Federazione Medico Sportiva Italiana (Fmsi), federazione deputata alla tutela sanitaria degli atleti, gli aspetti organizzativi e le relative procedure di programmazione del piano vaccinale in accordo con le federazioni olimpiche. I due hub vaccinali saranno l'Istituto Spallanzani di Roma e il Palazzo delle Scintille di Milano.

12.10 - Azzurri vaccinati in vista di Euro2020. L'Equipe: "Un'eccezione rispetto al resto d'Europa" - A poco più di un mese dal calcio d'inizio dell'Europeo, in programma dall'11 giugno all'11 luglio, la notizia che catalizza il calcio internazionale è l'allargamento delle rose delle nazionali a 26 giocatori, una decisione ufficializzata dalla UEFA nella giornata di ieri. L'edizione odierna de L'Equipe, però, pone l'attenzione su un altro aspetto: la vaccinazione dei giocatori dell'Italia in vista del torneo. Lunedì - ricorda il quotidiano francese - gli Azzurri hanno ricevuto la loro prima dose di vaccino Pfizer, in attesa delle vaccinazioni di staff e dirigenti, ma questa ad oggi risulta una vera e propria eccezione in Europa - si legge -, dove i calciatori non sono considerati ancora una priorità.

11.05 - Von der Leyen: "Superate 150 milioni di vaccinazioni in Ue" - "La campagna vaccinale sta guadagnando velocità in tutta l'Ue: abbiamo appena superato 150 milioni" di immunizzazioni, "un quarto di tutti gli europei ha avuto la prima dose". Lo scrive la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen su Twitter, ribadendo: "Avremo dosi sufficienti per vaccinare il 70% degli adulti nell'Ue per luglio".

10.19 - Binaghi: "Pubblico agli Internazionali di tennis segnale di normalità" - Il presidente della Federazione italiana tennis Angelo Binaghi, commenta la decisione del governo di aprire, a partire dagli ottavi di finale, l'ingresso alla 78^ edizione degli Internazionali d'Italia in programma dal 9 al 16 maggio, a una percentuale di pubblico del 25%: "Siamo felici di essere stati il primo sport in Italia ad aver ricevuto questa deroga dal governo, possiamo dimostrare che il nostro Paese si avvia alla normalità".

09.24 - F1, il GP Montecarlo sarà accessibile a 7.500 spettatori - Il GP di Formula 1 di Montecarlo, in programma il 23 maggio, si terrà con 7.500 spettatori che dovranno sottoporsi al test sul Covid, ha annunciato oggi il governo del Principato. A livello globale, questo sarà il primo GP della stagione 2021 che si terrà con così tanti spettatori, mentre la F1 si è svolta sotto una bolla di misure di prevenzione dall'inizio della pandemia

MERCOLEDÌ 5 MAGGIO

23.48 - Sileri (Sottosegretario alla Salute) sulla festa Inter: "Pagheremo i fatti di piazza Duomo" - Dure critiche del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri alla festa Inter: "Fa male vedere piazza Duomo con 30 mila tifosi urlanti, molti senza mascherina. Quelle persone hanno dimostrato di non avere un briciolo di buon senso. Vuol dire che si sottovaluta ancora troppo il rischio - ha detto a La Stampa -. Se c'erano positivi, è sicuramente avvenuto qualche contagio. Quanti, potremo dirlo solo tra due settimane. Per altro, in piazza non c'erano solo milanesi. Parlerei quindi di possibili ripercussioni su tutta la Lombardia".

20.59 - Il virologo Andreoni: "La festa dei tifosi dell'Inter costerà qualche vita umana" - I festeggiamenti per lo scudetto dell'Inter sono stati "un errore gravissimo che certamente costerà qualche vita umana. Così diamo il peso di quello che è accaduto". Lo dichiara ad Agorà su Rai3 Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma. "Che in quell'assembramento ci sia stato un'ulteriore diffusione del virus, è cosa certa - spiega l'esperto - Abbracciarsi, urlare, cantare e via dicendo sono tutti sistemi validi per far esplodere il virus, visto che si è parlato di 'bomba biologica'" anche già con la partita Atalanta-Valencia del 19 febbraio 2020. "Potremmo iniziare a vedere un incremento dei casi tra 2-3 settimane - stima l'infettivologo - e poi abbiamo capito che i casi più gravi li vedremo tra 4-5 settimane e gli eventuali decessi tra 4-6 settimane. Questo è il tempo che ci vorrà per capire quello che realmente è accaduto".

19.38 - Draghi annuncia: "Dalla seconda metà di maggio sarà operativo il green pass per i viaggi in Italia" - "A partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo. Nell'attesa il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio". Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante la conferenza stampa convocata a conclusione del G20 con i ministri del Turismo. "Il mondo vuole viaggiare in Italia - ha proseguito il premier - e l'Italia è pronta a ridare il benvenuto al mondo. Non ho dubbi che il turismo nel nostro Paese riemergerà più forte di prima". Il permesso nazionale permetterà di viaggiare senza restrizioni. "Grazie al pass italiano - ha spiegato Draghi - i turisti saranno in grado di spostarsi da un Paese all'altro senza quarantena, a patto che possano dimostrare di essere guariti dal Covid, vaccinati o negativi a un tampone".

18.55 - Tifosi Inter in piazza, il sindaco Sala: "Prevedibile, ma allo stesso tempo inevitabile" - Sulla festa dell'Inter in piazza Duomo è intervenuto anche il sindaco di Milano Beppe Sala: "È vero, la situazione era certamente prevedibile ma non è pensabile che si potesse evitare che i tifosi scendessero in piazza e sarebbe stato così in qualunque città italiana la cui squadra avesse vinto lo scudetto. Io capisco che le immagini di piazza Duomo abbiano potuto colpire la sensibilità di tanti, e considero con attenzione le voci di tanti milanesi arrabbiati. Capisco di meno la strumentalizzazione politica per racimolare qualche voto in più", le parole riportate da gazzetta.it.

18.17 - Napoli, problemi in difesa: Maksimovic positivo al Covid-19, il comunicato - Brutte notizie per il Napoli e per Gennaro Gattuso, che ha perso anche Kalidou Koulibaly per infortunio in mattinata. Nikola Maksimovic è risultato positivo al Coronavirus, di seguito il comunicato: "In seguito al consueto giro di tamponi effettuato questa mattina ai componenti del gruppo squadra, è emersa la positività al Covid-19 di Nikola Maksimovic. Il calciatore è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio".

17.24 - I numeri della pandemia di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 315.506 tamponi e individuati 9.116 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 413.889, -9.669 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 305 persone affette da Coronavirus per un totale di 121.738 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 413.889 (-9.669)
Deceduti: 121.738 (+305)
Dimessi/Guariti: 3.524.194 (+18.477)
Ricoverati: 20.599 (-286) di cui in Terapia Intensiva: 2.423 (-67)
Tamponi: 59.552.161 (+315.506)
Totale casi: 4.059.821 (+9.116, +0,22%)

15.08 - Anelka lascia l'Hyères per le restrizioni- Nicolas Anelka ha annunciato martedì la fine della sua collaborazione con il club dell'Hyères FC, la cui squadra milita nella quinta divisione francese. Nominato direttore sportivo lo scorso febbraio, l'ex attaccante ha giustificato la sua scelta a Foot Mercato: "Ho scelto questo progetto pensando che il virus sarebbe stato sconfitto e che il calcio amatoriale sarebbe ripreso. Dopo tre mesi è evidente che il progetto sportivo non sia più lo stesso. È a un punto morto e le restrizioni sono ancora più severe. Consapevole delle difficoltà finanziarie sorte al club, che pesano sulla realizzazione del progetto e sulle decisioni prese nei confronti del calcio dilettantistico, non vedo alcuna proiezione di breve e medio termine sul calcio dilettantistico. La mia esperienza e competenza non servono al momento. Preferisco quindi dedicare il mio tempo ad altre mie attività".

13.15 - Euro2020, si allarga la lista dei convocati: 26 slot a squadra - La notizia era nell’aria da tempo, adesso è arrivato anche l’annuncio. La UEFA ha infatti comunicato ufficialmente, pochi minuti fa, che le rose delle nazionali per Euro2020 saranno allargate da 23 a 26 calciatori convocati. La deadline è fissata all’1 giugno, dieci giorni prima dell’inizio degli Europei: dopo questa data, sarà possibile effettuare sostituzioni solo fino alla prima gara e solo in caso di serio infortunio o malattia, tra cui è ricompresa anche l’ipotesi di positività al Covid nonché quella del calciatore contatto stretto di un positivo.

12.23 - Tennis, ok al pubblico agli Internazionali di Roma - Il Foro Italico potrà accogliere il pubblico per i prossimi Internazionali d’Italia. La Federtennis ha infatti ricevuto l’ok del governo (in foto, il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali) fino al massimo del 25 per cento della capienza degli impianti, a partire dagli ottavi di finale del torneo. Sarà necessario rispettare il distanziamento e indossare mascherine FFP2. Ancora da determinare i protocolli che consentiranno l’accesso alla competizione, che prenderà il via domenica 8 maggio.

10.55 - Bertolaso: "Assembramenti Inter da condannare" - Guido Bertolaso, consulente sull’emergenza Covid della Regione Lombardia, ha commentato gli assembramenti in piazza Duomo per festeggiare lo scudetto dell’Inter: “Se la Roma avesse vinto l’Europa League, cosa improbabile dopo il 6-2 di Manchester, non nascondo che forse l’avrei fatto anch’io. È da condannare, ma da tifoso capisco la voglia di esultare dopo un anno in cui non si è potuto mai andare allo stadio per sfogare la propria passione. Se avremo problemi tra due settimane li affronteremo”.

MARTEDÌ 4 MAGGIO

22.18 - Per la finale di Europa League 9500 tagliandi a disposizione - Sarà presente il pubblico sugli spalti dell’Energia Gadansk sede della finale di Europa League il prossimo 26 maggio a Danzica. A dare l’annuncio è stata la UEFA, che ha messo in vendita i 9500 biglietti a disposizione, pari al 25% della capienza complessiva dell’impianto. A giocarsi l’accesso alla finalissima saranno Manchester United, Roma, Villarreal e Arsenal che giovedì affronteranno le semifinali di ritorno.

21.01 - Marchisio positivo al Covid-19 - Rispondendo ad alcune domande dei suoi follower Claudia Sinopoli, moglie di Claudio Marchisio, ex centrocampista della Juventus e della Nazionale ha annunciato la positività di entrambi al Covid-19: "Abbiamo preso il Covid, tutta la famiglia tranne Davide. Ma stiamo tutti bene grazie a Dio. Ora stiamo aspettando l'esito dell'ultimo molecolare. Leo e Claudio sono stati sempre asintomatici, io ho perso gusto e olfatto. In questi 17 giorni di quarantena ho lavorato molto in smart ma sono riuscita ad allenarmi tutti i giorni con Claudione e devo dire che mi ha fatto perdere ben due chili".

20.24 - Corea del Nord contro Corea del Sud non si giocherà - La Corea del Nord ha comunicato in via ufficiale che non si presenterà alla gara valida per le qualificazioni asiatiche a Qatar 2022 in programma il prossimo giugno in Corea del Sud. La Federcalcio nordcoreana, riporta Yonhap News Agency, avrebbe inviato venerdì scorso un documento alla Asian Football Confederation (AFC) per annunciare la sua decisione, sottolineando i contagi da Covid in aumento nelle ultime ore.

18.12 - I numeri della pandemia in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 158.872 tamponi e individuati 5.948 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 423.558, 256 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 256 persone affette da Coronavirus per un totale di 121.433 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 423.558 (-7.348)
Deceduti: 121.433 (+256)
Dimessi/Guariti: 3.505.717 (+13.038)
Ricoverati: 20.885 (+16) di cui in Terapia Intensiva: 2.490 (-34)
Tamponi: 59.236.655 (+121.829)
Totale casi: 4.050.708 (+5.948, +0,15%)

17.45 - Nazionale, l'elenco dei vaccinati tra Roma e Torino - Come annunciato nei giorni scorsi, è partita oggi la vaccinazione per gli azzurri della nazionale di calcio in vista dei campionati Europei che per l'Italia inizieranno a metà giugno proprio a Roma: 28 il totale dei vaccinati tra Roma e Milano quest'oggi (11 a Roma e 17 a Milano). Secondo quanto da noi raccolto, la dose di vaccino fatto allo Spallanzani è il Pfizer, che esige il richiamo tra tre settimane. Motivo per cui i calciatori della Roma, Spinazzola escluso, che dovranno essere in campo tra tre giorni per la sfida al Manchester United non si sono sottoposti all'iniezione e probabilmente non faranno in tempo ad essere vaccinati. Nessun problema comunque, essendo la vaccinazione pre-Europeo totalmente su base volontaria. I vaccinati "romani" sono Lazzari, Acerbi, Immobile, Biraghi, Castrovilli, Insigne, Meret, Di Lorenzo, Politano, Scamacca e appunto Spinazzola.

16.31 - Costa: "Tifosi negli stadi? Speriamo per le ultime due giornate, ne parlerò con Dal Pino" - "Le istituzioni locali avrebbero dovuto fare qualche controllo in più per evitare i 30 mila tifosi dell'Inter a Piazza Duomo per la festa scudetto, era prevedibile che tante persone si sarebbero riversate in strada. Ci vuole tanto senso responsabilità da parte dei cittadini, altrimenti rischiamo di rovinare tutto quello che è stato fatto finora per contenere il covid". Così Andrea Costa, sottosegretario al Ministero della Salute con delega allo Sport, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, sulle polemiche per gli assembramenti dei tifosi nerazzurri in festa per lo scudetto a Milano. Il sottosegretario ha poi spiegato a che punto è la possibilità di riaprire gli stadi: "Ritengo sia più facile controllare 1.000 persone in uno stadio che in una piazza, stiamo riflettendo sulla possibilità di aprire gli impianti sportivi non solo per la finale di Coppa Italia, ma anche per le ultime due giornate di campionato. Giovedì mi incontrerò con il presidente DalPino, dobbiamo valutare giorno per giorno i dati, nella speranza di poter tornare al più presto alla normalità. Da tifoso del Milan, mi auguro che la squadra possa qualificarsi per la Champions League, ma sarà complicato".

12.45 - Tifosi Inter in piazza. Il commento di Attilio Fontana: "Speriamo non ci siano conseguenze" - "Era probabile che eventi del genere si potessero verificare. L'importante è che non si verifichino più. Bisogna chiedere alle persone il rispetto delle misure di sicurezza". Questo il commento di Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, sui festeggiamenti dei tifosi a Milano per lo scudetto dell'Inter. "Mi auguro e spero che non aumentino i contagi, ma questo lo potremo dire tra due settimane. Speriamo che situazioni di questo genere non abbiamo determinato nessuna conseguenza e speriamo che in futuro si evitino ulteriori scene di questo genere perché onestamente rischiano di essere un po' pericolose. Speriamo che arrivi prima la vaccinazione".

12.01 - Italia, Nicolò Zaniolo non parteciperà all'Europeo: per il classe '99 niente vaccino - Nicolò Zaniolo non sarà presente nella lista dei 35 pre-convocati del ct dell'Italia Roberto Mancini in vista del prossimo Europeo. Ai box praticamente per tutta la stagione a causa di due infortuni, Zaniolo non parteciperà quindi all'Europeo che inizierà il prossimo giugno. Ricordiamo che tutti i giocatori dell'Italia che prenderanno parte al ritiro a Coverciano, pre-convocati compresi, verranno sottoposto alla doppia dose di vaccino per prendere parte all'Europeo in sicurezza.

11.56 - Tifosi Inter in piazza, Locatelli (Cts): "Assembramenti sbagliati. Vanno rispettati i 121mila morti" - "Non possiamo assolutamente permetterci queste immagini, vanno evitati gli assembramenti anche se la gioia si può comprendere. Ma deve prevalere il senso di responsabilità e rispettare i 121mila morti che abbiamo avuto in Italia". Così il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, a Sky sulla folla di persone che si è radunata ieri in piazza Duomo a Milano e per le vie della città dopo la vittoria dello scudetto da parte dell'Inter. "Credo sia riassumibile attraverso gli indici epidemiologi: i casi di Covid sono scesi a 148 ogni 100mila persone, ma la circolazione virale non può essere ancora sottovalutata. C’è un miglioramento ma non può esserci rilassamento rispetto ai nostri comportamenti".

09.55 - Pregliasco: "Probabile incremento casi tra 15 giorni" - Il virologo Fabrizio Pregliasco, intervenendo ad "Agora'" su Rai3: "Gli effetti delle 'riaperture', delle feste clandestine e di assembramenti come quello dei tifosi dell'Inter di ieri "si vedranno tra 14 giorni, da metà maggio in poi: temo che ci sarà un incremento dei casi, non una nuova ondata ma un'onda di risalita. "La speranza è che la vaccinazione dei più fragili possa riequilibrare la situazione, così come confidiamo in condizioni meteo più favorevoli, con più tempo trascorso all'esterno".

09.50 - In Gazzetta Ufficiale proroga stato emergenza fino al 31/7 - La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato la delibera del Consiglio dei Ministri che proroga lo stato di emergenza fino al prossimo 31 luglio.

09.43 - Da oggi 3 maggio il cambio dei colori delle Regioni - Da oggi, 3 maggio, cambiano i colori delle regioni: quasi tutta l'Italia è in giallo, tranne la Valle D'Aosta che diventa rossa e la Sardegna arancione. Restano in arancione Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Dopo gli over 65 la campagna vaccinale si aprirà “a tutte le classi d’età”, in particolare a quelle “produttive” e agli studenti: è l’annuncio di Figliuolo.

LUNEDÌ 3 MAGGIO

Altre notizie
Sabato 15 Maggio 2021
19:37 Calcio estero Kempes sul futuro di Messi: "Dovrebbe andare al PSG o al Bayern" 19:33 Serie C Playout Serie C, Bisceglie e Legnago vincono e avvicinano la salvezza 19:30 Serie A Ansaldi commenta il ko del Toro nello scontro salvezza: "Basta negatività, uniti ne usciremo" 19:27 Calcio estero Lewandowski eguaglia il record di gol di Müller: "Traguardo che sembrava impossibile" 19:23 Altre Notizie L'ex Juventus Amauri: "Chiellini e Buffon, l'America vi accoglierebbe a braccia aperte"
19:19 Serie A Semplici ci crede: "Milan? Abbiamo visto che possiamo mettere in difficoltà chiunque" 19:19 Serie A Derby d'Italia, secondo cartellino giallo per Bentancur al 55esimo: la Juve resta in 10 19:15 Serie A Sassuolo, De Zerbi sull'Europa: "Non dipende solo da noi visto che siamo sotto" 19:11 Altre Notizie Napoli, tutti negativi a un giorno dalla gara di Firenze. Resta positivo solo Maksimovic 19:08 Serie A Atalanta, Gasperini: "La qualificazione in Champions ci deve dare sprint in vista della coppa" 19:04 Serie C Supercoppa Serie C, netta vittoria della Ternana sul Como. Lucarelli vede il titolo 19:00 Serie A Spezia, Italiano: "Fatto un capolavoro. Futuro? Porte aperte, ma provo affetto per questi colori" 18:56 Serie A Torino non ancora salvo, Belotti: "Persa cattiveria. Ma il destino è nelle nostre mani" 18:53 Serie A Gotti carica l'Udinese in vista della Samp: "Reagiamo sul campo e torniamo a vincere in casa" 18:53 Serie A Juve, Cuadrado al 45': "Ho sempre cercato l'assist, oggi per fortuna è entrata" 18:51 Serie A Un rigore a testa, a segno i giocatori più attesi. Poi Cuadrado nel finale: Juve-Inter 2-1 al 45' 18:47 Serie A Genoa, Portanova: "Ballardini ci ha dato serenità, la salvezza ce la siamo meritata tutta" 18:45 Serie A Nicola non fa drammi dopo il ko con lo Spezia: "Spese tante energie, restiamo sereni e compatti" 18:41 Serie A Darmian non giocherà Inter-Udinese. Era diffidato, è stato ammonito per il fallo su Chiellini 18:38 Altre Notizie Domani Udinese-Samp, i convocati di Gotti: out Nuytinck, Arslan e De Maio. Aggregato Basha 18:36 Serie A Irrati richiama (di nuovo) Calvarese al VAR, l'Inter con Lukaku pareggia il derby d'Italia! 18:36 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - Serie A, tutte le ultime LIVE sul 37° turno: tre nuovi forfait nell'Udinese 18:34 Serie A Quale futuro per Italiano? Il tecnico: "A La Spezia si sta bene, ma parlerò con Platek" 18:29 Serie A Genoa, Ballardini: "Atalanta forte a livello europeo ma li abbiamo messi in difficoltà" 18:27 Serie A Irrati richiama Calvarese al VAR, la Juve al 24esimo sblocca il derby d'Italia! 18:26 Calcio estero Marsiglia, Sakai verso il ritorno in patria. Contatti con l’Urawa Red Diamonds 18:23 Serie A Paratici: "Il futuro della Juventus non dipende dal risultato del derby d'Italia" 18:19 Serie A Spezia salvo, il presidente Chisoli: "Impresa, non miracolo. Italiano? Spero rimanga" 18:15 Serie A Pioli a un passo dalla Champions League: "L'Europa è la casa del Milan, siamo un top club" 18:11 Calcio estero Premier League, il Fulham già retrocesso ko contro il Southampton: finisce 3-1