TOP NEWS Ore 13 - Buffon attacca le proprietà straniere. Pisa penalizzato

di Marco Conterio
TOP NEWS Ore 13 - Buffon attacca le proprietà straniere. Pisa penalizzato
Tutte le news più rilevanti delle ultime ore Buffon attacca le proprietà straniere Gigi Buffon, portiere e bandiera della Juventus, ha parlato a Kicker dei nuovi investitori stranieri nel nostro calcio criticando questa presenza in Serie A: "La Roma agli americani, le milanesi ai cinesi... Povera Italia. È una sconfitta per il nostro calcio e le nostre tradizioni". Petagna azzurro Andrea Petagna, fresco di convocazione in Nazionale Maggiore, parla così ai microfoni di Sky: "Ero in macchina per partire in direzione Under 21 e il team manager mi ha tempestato di chiamato: ho risposto nervoso, ho chiesto se mi prendeva in giro, perché ero arrabbiato per non aver segnato oggi (ieri, ndr). Mi sono veramente emozionato. Devo migliorare tanto, ma sono davvero felice, potrò vedere Buffon da vicino. Ringrazierò l'Atalanta e il mister Gasperini per sempre, ma anche mio papà e il mio agente Riso". Ljajic in bilico La scenata di Adem Ljajic dopo il cambio contro l'Inter, quando ha tirato dritto negli spogliatoi senza fermarsi ad assistere al termine della partita insieme al resto dei compagni, pone un serio interrogativo sul futuro dell'attaccante serbo. La pazienza di Mihajlovic è ai minimi termini, come anche quella della squadra e della proprietà. Alla ripresa degli allenamenti ci sarà un faccia a faccia alla presenza della dirigenza, e anche se non sono previste multe, è probabile che la prima partita contro l'Udinese, non vedrà l'ex nerazzurro scendere in campo da titolare. Corsi conferma Martusciello A Tuttomercatoweb.com, il presidente dell'Empoli, Fabrizio Corsi, parla del momento dei suoi. "La squadra nel secondo tempo ci ha regalato delle belle soddisfazioni, ripartiamo dalla ripresa. Ma ci sono tanti aspetti sui quali bisognerà riflettere e lavorare. Con Martusciello? Ovviamente". Tre punti di penalizzazione al Pisa Tre punti di penalizzazione in classifica per il Pisa, da scontarsi nella stagione sportiva in corso, e un’ammenda di 22 mila euro. Lo ha stabilito il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare a seguito del deferimento della società per inadempienze CO.VI.SO.C.. Giorgio Lorenzo Petroni, all’epoca dei fatti amministratore unico e legale rappresentante del club, è stato punito con un’inibizione di cinque mesi.
Altre notizie Udinese
Martedì 25 Luglio 2017
Lunedì 24 Luglio 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.