Gladiator, mister Grimaldi: "Salvezza in cassaforte". Pastore irriducibile...

di Vincenzo Piergallino
Fonte: comunicato stampa

Volti distesi in casa Gladiator al termine del match. Felicissimo il tecnico Teore Grimaldi: “Con la vittoria contro la Turris, abbiamo messo la salvezza al sicuro. Abbiamo fatto un grande lavoro, nonostante le voci esterne, che non ci hanno influito. Grande prova sia di reparto che individuale, primo tempo spettacolare sotto tutti i punti di vista, in campo il Gladiator ha meritato la vittoria, offrendo una della migliori prestazioni dell’anno. Chi è entrato ha dimostrato attaccamento alla maglia. Potevamo chiuderla prima, ma ci tengo a fare un elogio ai ragazzi che quest’anno, all’inizio, hanno perso del tempo importante. Sono stati bravi nell’arco della stagione a recuperare il tempo perduto e si stanno prendendo della soddisfazioni”.

Sempre uno dei migliori in campo e spesso timbra il tabellino dei marcatori. Pietro Pastore, ancora una volta in gol, per lui sesta rete in campionato, dopo l’approdo a dicembre nel Gladiator. ”Al di là dei gol personali, sono contento perchè abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale, cioè la salvezza. Sono contento di essere al Gladiator. A dicembre è stata la squadra che mi ha cercato di più, e grazie al mister, direttore e compagni, mi sono trovato subito a mio agio. Si lavora in sintonia con la piazza. I tifosi ci stanno vicino e le cose vengono molto più semplici. Delle volte, le parole in queste categorie servono come sprono, e qualche critica  ci ha fatto bene e i risultati si vedono. Dicevano che il Gladiator si era sfasciato a dicembre, e invece col budget ridotto del 50% la società ha scelto i tasselli giusti e la squadra si è ripresa alla grande. Nell’ultimo periodo stiamo facendo meglio in esterna, in casa forse da un mese ci mancava la vittoria, ci tenevamo fortemente. Sono contento di aver festeggiato il gol coi tifosi, ma voglio fare una dedica speciale a mio moglie che ieri ha fatto 35 anni ed oggi è l’onomastico dei miei genitori, oltre che di mio figlio che è a letto con la febbre, adesso voglio solo festeggiare con loro”.


Altre notizie Turris
Sabato 23 Settembre 2017
Venerdì 22 Settembre 2017
Giovedì 21 Settembre 2017
Mercoledì 20 Settembre 2017
Martedì 19 Settembre 2017
Lunedì 18 Settembre 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.